Oggi:

  • La PAN a Punta Marina: tutti i numeri di “Valore Tricolore”

    0

    Le esibizioni della Pattuglia Acrobatica Nazionale e di velivoli civili e militari dell’8 e 9 luglio hanno incantato migliaia di visitatori Sono stati circa 150mila gli spettatori che nelle giornate di sabato 8 e domenica 9 luglio scorso hanno assistito a “Valore Tricolore”, la manifestazione che ha portato a Punta Marina Terme per il secondo anno consecutivo la Pattuglia Acrobatica Nazionale, fiore all’occhiello della nostra Aeronautica MIlitare e di una due giorni piena di esclusive. Prima fra tutte  tra tutte il tricolore che le Frecce hanno steso sul litorale ravennate, che con i suoi 3000 metri è il più lungo mai realizzato in cielo. La manifestazione è stata inoltre la prima a portare in Riviera l’esibizione di un Eurofighter Typhoon del 311° Gruppo volo del Reparto Sperimentale Volo dell’Aeronautica Militare Italiana. L’Aeronautica militare ha dato inoltre prova delle proprie capacità con l’esibizione di un moderno elicottero AgustaWestland HH-139A per il soccorso in mare dell’83° Gruppo C/SAR. Presente anche la Marina Militare Italiana, con il cacciatorpediniere Caio Duilio ormeggiato presso il Terminal Crociere di Ravenna, che nel weekend è stato visitato da circa 3000 persone, e altrettante non sono riuscite a salire. Nel calendario delle esibizioni anche l’Aero Club “Francesco Baracca”...

  • Conclusa con successo a Ravenna la seconda edizione della manifestazione aerea Valore Tricolore

    0

    100mila spettatori in due giorni e forse più sul litorale ravennate per assistere alle evoluzioni delle Frecce Tricolori nell’air show organizzato dall’Aero Club “Francesco Baracca” di Lugo. Celebrato anche il decennale della morte del pilota lughese della Protezione Civile Andrea Golfera   Servizio di Massimo Baldi Tutti col naso in su, a Punta Marina Terme, incantati dalle evoluzioni dei velivoli di “Valore Tricolore“. Ieri, domenica 9 luglio 2017, una grande folla, compatta, attenta e appassionata, stimata dalla Questura in 40mila persone, ma il dato è approssimativo vista l’estensione del litorale ravennate, hanno applaudito e salutato lungamente, con grande orgoglio e nel finale con un po’ di commozione, i piloti che hanno preso parte a questa seconda edizione della manifestazione aerea “Valore Tricolore” organizzata dall’Aero Club “Francesco Baracca” di Lugo sulla assolata spiaggia romagnola, che bissa il successo di quella del 2016 realizzata per il 70° anniversario della nascita della Repubblica italiana e il 70° delle Forze armate italiane, nonché per il centenario del Cavallino rampante, il simbolo dell’”Asso degli assi” della Prima Guerra mondiale, il maggiore lughese Francesco Baracca, medaglia d’oro al valor militare. Quest’anno, oltre a riaffermare i medesimi valori repubblicani e di vicinanza alle nostre Forze Armate, l’appuntamento,...

  • Le Frecce Tricolori in arrivo a Ravenna per celebrare “Valore Tricolore”

    0

    L’8 e 9 luglio esibizioni della Pattuglia Acrobatica Nazionale e di velivoli civili e militari   Mancano poche ore alla seconda edizione di “Valore Tricolore” che porterà a Ravenna oggi, sabato 8, e domani domenica 9 luglio l’esibizione delle Frecce Tricolori, simbolo internazionale delle eccellenze italiane, che stenderanno sul cielo il Tricolore più grande al mondo. Un primo assaggio di quello che succederà nel fine settimana lo si è avuto grazie all’incontro con i protagonisti della manifestazione, durante la conferenza stampa che si è svolta ieri, venerdì 7 luglio a Ravenna, nella sala del Consiglio del municipio. Per l’occasione sono intervenuti: Michele de Pascale, sindaco di Ravenna; Giacomo Costantini, assessore al Turismo del Comune di Ravenna; il maggiore Mirco Caffelli, comandante della Pattuglia Acrobatica Nazionale; Tomaso Invrea, comandante del 15° stormo dell’Aeronautica Militare di Cervia; il tenente colonnello Aniello Violetti, comandante del 311° Gruppo volo del RSV; il tenente colonnello Andrea Rulli, comandante 83° Gruppo C/SAR; Oreste Martini, direttore della manifestazione; l’avvocato Giovanni Baracca, presidente dell’Aero Club “Francesco Baracca” di Lugo; Daniele Serafini, direttore del Museo “Francesco Baracca” di Lugo. “Accogliamo con grande piacere – dichiara il sindaco di Ravenna Michele de Pascale – l’evento aereonautico Valore Tricolore, che si propone...

  • Riconfermato al vertice dell’Aero Club di Lugo l’avvocato Giovanni Baracca, pronipote dell’eroe dell’aria lughese

    0

    Venerdì scorso il pronipote di Francesco Baracca è stato rieletto presidente del sodalizio di aviazione. Eletti anche consiglieri e revisori dei conti. di Massimo Baldi Serata speciale, quella del 31 marzo scorso all’Aero Club “Francesco Baracca” e Scuola Nazionale Elicotteri “Guido Baracca” di Lugo. Alla presenza dei soci, si è svolta l’assemblea per esaminare il rendiconto dell’attività 2016 del sodalizio, ma soprattutto per eleggere i suoi organi direttivi, giunti alla scadenza dopo quattro anni. Prima di iniziare i lavori il presidente avvocato Giovanni Baracca, ha chiesto ai soci un minuto di silenzio per commemorare Franco Ricci Mingani, storico iscritto alla sezione di aeromodellismo, deceduto di recente dopo una breve malattia.  Giovanni Baracca ha ricordato anche Mauro Baldazzi, lo scomparso presidente che l’ha preceduto e ringraziato tutti i consiglieri e collaboratori dell’Aero Club di Lugo per l’impegno profuso nelle diverse attività svolte e per aver avuto fiducia nell’affrontare e superare momenti difficili d’incertezza e insicurezza, a causa delle gravi difficoltà economiche del settore. «Molti sono stati i pro­getti alla cui realizzazione si è pensato – afferma Giovanni Baracca nella sua relazione – e di questi molti sono stati realizzati, mentre altri sono ancora in cantiere o debbono ancora prendere l’abbrivio: certo...

  • L’Aero CLub “Francesco Baracca” in assemblea per l’approvazione del bilancio preventivo 2017

    0

    Nonostante la crisi del settore, si prevede per il prossimo anno un andamento positivo del sodalizio Ogni anno, con i primi freddi, puntualmente il direttivo dell’Aero Club “Francesco Baracca” di Lugo di Romagna riunisce, come previsto, l’assemblea dei soci per l’approvazione del bilancio preventivo per l’anno successivo. Venerdì 11 novembre scorso, alle ore 21,  ha avuto inizio la riunione nei locali del club, alla presenza di una ventina di soci. La pioggia battente e il freddo – che già comincia a farsi sentire – non hanno di certo favorito l’afflusso dei piloti che portano le insegne dell'”asso degli assi” Francesco Baracca… Ha aperto la riunione il presidente del sodalizio, l’avvocato Giovanni Baracca, pronipote dell’eroe lughese – che ha presentato il rendiconto di previsione assieme al vice presedente e consigliere Oriano Callegati e al sindaco revisore Dante Gobbi. Il presidente Baracca, prima di illustrare il programma per il 2017, ha voluto  ringraziare tutto il personale dell’Aero Club per quanto ha fatto per il sodalizio in questi ultimi tempi e «…quei consiglieri che hanno lavo­rato sodo durante l’anno e che anche l’anno prossimo lo faranno. Desidererei però anche un maggior coinvolgimento dei soci – ha aggiunto – perché, lo dico ora senza timore...

  • Intervista al Generale di Divisione Antonio Bettelli comandante dell’Aviazione dell’Esercito (AVES)

    0

    di Massimo Baldi (Intervista pubblicata in contemporanea anche sul “Mensile di Aeronautica e Spazio JP4“, gennaio 2016) Nel corso di una recente assemblea dell’Aero Club di Lugo, sodalizio sportivo che ha come insegna il celebre “Cavallino” di Francesco Baracca e che riunisce una scuola di volo per aeroplani e la Scuola Nazionale Elicotteri “Guido Baracca”, è stato nominato socio onorario il Generale di Divisione Antonio Bettelli, comandante dell’Aviazione dell’Esercito (AVES) e amico di vecchia data dell’Aero Club di Lugo e del suo presidente, Avvocato Giovanni Baracca, discendente dell’eroe lughese. Al termine della serata abbiamo potuto scambiare qualche parola con il gen. Bettelli, che si è prestato a rispondere alle nostre domande sulla sua esperienza professionale e su temi d’interesse generale di questa giovane specialità dell’Esercito Italiano. Da quanto tempo è al comando dell’Aviazione dell’Esercito, la più recente specialità dell’Esercito Italiano? Grande responsabilità e grande impegno? «Sono al comando dell’AVES non da molto. Ho infatti iniziato questa bellissima esperienza da poco più di un anno, esattamente nel settembre del 2014, anticipatamente rispetto ai tempi programmati a causa della scomparsa prematura dell’indimenticato e compianto generale Giangiacomo Calligaris, perito in un incidente di volo nel gennaio dello scorso anno. E un incarico di...

  • Aeroporto “Villa San Martino” di Lugo: esercitazione antincendio aeroportuale

    0

    In vista dell’applicazione della nuova normativa che entrerà prossimamente in vigore Sabato 14 febbraio, all’aeroporto “Villa San Martino” di Lugo, dove hanno sede l’Aero Club “Francesco Baracca” e la Scuola Nazionale Elicotteri “Guido Baracca”, si è tenuta una esercitazione degli addetti antincendio aeroportuali in preparazione all’applicazione di quanto previsto dal nuovo DM 6 agosto 2014 che entrerà in vigore dal 19 marzo 2015. Ai sensi dei questo nuovo decreto, il servizio antincendio aeroportuale dovrà sostenere un esame di abilitazione per potere essere certificato dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Tale attività è obbligatoria per garantire il servizio e di conseguenza continuare a volare all’aeroporto di Lugo. L’esercitazione si è svolta con alcune attività tra cui: prove di spegnimento di fuoco in classe B, utilizzando i 4 estintori da 50 litri a schiuma AFFF montati su una delle due campagnole, inoltre prove con automezzo Unimog, uso degli idranti e verifica delle attrezzature e delle dotazioni a disposizione. L’esercitazione sarà ripetuta il prossimo 28 febbraio con alcune prove operative. Chiunque fosse interessato ad entrare nella squadra antincendio aeroportuale, prenda contatti con la segreteria (0545-76400): saremmo lieti di accoglierlo. (Ing. Antonio Baracca, responsabile Sicurezza AeCLugo)  

Scroll To Top