L’OMC autorizza l’UE a imporre 4 miliardi di dollari di dazi sulle esportazioni statunitensi in seguito ai sussidi a Boeing

La sede dell'OMC - WTO a Ginevra in Svizzera (foto WTO)

Tolosa, Francia – L’Organizzazione Mondiale del Commercio (OMC), (World Trade Organization – WTO), ha annunciato ieri, 13 ottobre 2020, d’aver autorizzato l’Unione Europea (UE) a imporre dazi fino a 4 miliardi di dollari all’anno sui prodotti statunitensi esportati nell’UE. La mossa segue quattro rapporti rilasciati tra il 2011 e il 2019 dal comitato dell’OMC e dall’organo di appello, confermando che i sussidi a Boeing violano le regole dell’OMC. L’OMC rileva che i sussidi illegali di cui gode Boeing rappresentano una perdita di fatturato e quota di mercato per Airbus pari a quattro miliardi di dollari all’anno.
La Commissione Europea ha già svolto la sua consultazione pubblica sulle contromisure previste e pubblicato l’elenco preliminare dei prodotti americani interessati, tra i quali compaiono gli aeromobili Boeing.
Airbus non ha iniziato questa disputa davanti all’OMC e non vogliamo continuare a danneggiare i clienti e i fornitori dell’industria aeronautica e tutti gli altri settori colpiti“, ha affermato Guillaume Faury, CEO di Airbus. “Restiamo, come abbiamo dimostrato finora, pronti e desiderosi di impegnarci in un processo di negoziazione al fine di raggiungere un accordo equo. L’OMC si è pronunciata e l’UE può mettere in atto le sue contromisure. È il momento di trovare una soluzione in modo che i dazi possano essere eliminati su entrambe le sponde dell’Atlantico.
Airbus sostiene pienamente la Commissione Europea nell’intraprendere le azioni necessarie per creare condizioni di parità e cercare un accordo a lungo atteso.

(Fonte: Ufficio Stampa Airbus)

EdP-mb

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here