Elicottero precipita a Cervinia. Perde la vita un imprenditore bresciano, ferito gravemente il passeggero

Il Robinson R-44 fotografato a Cervinia (foto Web AostaSera)

Deceduto il proprietario del velivolo Alfredo Buda, ferito gravemente il passeggero Giorgio Oliva

Dopo ore di ricerche, è stato rintracciato nel comprensorio di Cervinia, nell’area di Cime Bianche, l’elicottero R-44 Robinson marche I-OLLI di cui dal pomeriggio inoltrato di ieri non si avevano informazioni. A darne notizia con dovizia di particolari, AostaSera.it, il quotidiano online della Valle d’Aosta.
Già dal pomeriggio inoltrato di ieri l’ELT del velivolo aveva lanciato un segnale d’allarme al Centro di Coordinamento di Poggio Renatico (Ferrara). Il personale dell’elicottero di soccorso “Air Zermatt“, abilitato per operare in condizioni di volo strumentali, ha dovuto desistere nelle ricerche per la presenza di una fitta nebbia che gravava nella zona, proseguendo via terra assieme alle squadre del personale del Soccorso Alpino Valdostano e della Guardia di Finanza.
Verso la mezzanotte di ieri è stato raggiunto a fatica il luogo dell’incidente. Il relitto dell’R-44 è stato localizzato verso la Val d’Ayas, nell’area degli impianti di Valtournenche, a circa tremila metri di quota. A bordo due persone di origine bresciana, il proprietario del velivolo, Alfredo Buda, 59 anni, manager dell’azienda I.R.O. SpA di Odolo, che era deceduto nell’impatto col terreno, e Giorgio Oliva, vicepresidente della società, trovato ferito e cosciente, in grave stato ipotermico, in seguito trasportato all’ospedale di Berna, in Svizzera.
Secondo le prime ricostruzioni degli inquirenti, il proprietario dell’elicottero era solito portarsi in questa località, proveniente dalla Lombardia, per trascorrere alcune ore di sport sugli sci. L’incidente sarebbe avvenuto dopo le ore 16:00, al momento del rientro, verosimilmente a causa delle condizioni meteorologiche sfavorevoli.
L’ANSV, l’Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo, prontamente allertata dagli inquirenti, ha avviato un’inchiesta di sicurezza e inviato un proprio investigatore per la raccolta delle informazioni necessarie a ricostruire la dinamica dell’incidente e a individuarne le causa.

Per ulteriori informazioni: Vedasi la scheda in lingua inglese di AviationSafetyNetwork
Un click sul pulsante di collegamento

EdP-Massimo Baldi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here