Airbus fornirà alla Polonia un sistema satellitare ottico ad altissima risoluzione

Primo contratto di esportazione per i satelliti ottici S950 di Airbus, già utilizzati per Pléiades Neo. Il sistema polacco comprende due satelliti ad altissima risoluzione, il segmento di terra e i servizi associati, compresa la formazione completa. Accesso alle immagini di Pléiades Neo già dal 2023.

0
32
Airbus: satellite ottico S950 VHR di per l'osservazione terra ad alta definizione (rendering Airbus)

Varsavia (Polonia)Airbus Defence and Space ha firmato un contratto con la Polonia per la fornitura di un sistema di intelligence geospaziale che comprende lo sviluppo, la produzione, il lancio e la consegna in orbita di due satelliti ottici ad alte prestazioni per l’osservazione della Terra. Il contratto copre anche il segmento terrestre associato, compresa una stazione di ricezione diretta in Polonia, i servizi di lancio, la formazione del team polacco, la manutenzione e il supporto dei sistemi spaziali e terrestri.
L’accordo prevede inoltre la fornitura di immagini ad altissima risoluzione (VHR) della costellazione Pléiades Neo di Airbus a partire dal 2023.
Questo contratto è il primo successo in termini di esportazione, ottenuto con il sostegno del governo francese, per il satellite ottico S950 VHR di Airbus, che deriva dallo sviluppo della costellazione Pléiades Neo, già operativa in orbita con due satelliti dal 2021. Questo sistema di ultima generazione offre prestazioni all’avanguardia per quanto riguarda le capacità ottiche VHR, accompagnate da un’elevatissima agilità in orbita.
Questo contratto fornirà alla Polonia uno dei sistemi di osservazione satellitare della Terra più sofisticati al mondo,” ha dichiarato Jean-Marc Nasr, Head of Airbus Space Systems. “Rafforza l’Europa e dà alla nazione polacca una capacità spaziale veramente sovrana. Siamo lieti di sviluppare ulteriormente la nostra cooperazione con la Polonia nell’ambito della partnership strategica tra Francia e Polonia.
Dopo il lancio del satellite dal Centro spaziale europeo di Kourou, nella Guyana francese, le immagini dei satelliti polacchi saranno ricevute direttamente sul territorio polacco, garantendo così la completa autonomia del sistema satellitare.
Questo annuncio consolida la posizione di Airbus come principale esportatore mondiale di sistemi satellitari per l’osservazione della Terra e rappresenta un’importante dimostrazione di fiducia nella tecnologia dell’azienda. Sostiene inoltre la strategia di Airbus di investire nella costellazione Pléiades Neo, il benchmark per i sistemi di geoinformazione VHR.
L’assemblaggio, l’integrazione e i test del satellite saranno effettuati nelle camere bianche di Airbus a Tolosa, mentre il lancio è previsto per il 2027. A partire dal 2023 la Polonia avrà accesso alle immagini Pléiades Neo direttamente da Airbus.

(Fonte e foto: Ufficio Stampa AIRBUS – Heritage House Reputation Architects)
EdP-mb

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here