A.S.I.: finale nazionale di Zero Robotics

0
95

zero robotics

Sheperes
Uno “Spheres” a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (foto ESA – ASI – Zero Robotics)

Si terrà domani, lunedì 8 maggio, a Roma, nella sede dell’A.S.I. l’Agenzia Spaziale Italiana, la finale nazionale del Campionato Zero Robotics, il programma educativo per studenti delle scuole superiori, promosso dal MIT di Boston. La sfida per i giovani è quella di scrivere un codice informatico per pilotare gli “Spheres” che sono piccoli Robot  a bordo della Stazione Spaziale Internazionale .

Il programma Zero Robotics, ideato dal Massachusetts Institute of Technology si svolge in Europa con il supporto dell’ESA, l’Europea Space Agency. Per ogni Paese europeo è ammessa la partecipazione di 25 squadre al massimo. Quelle italiane sono sempre tra le finaliste e spesso risultano fra i primi tre classificati. Quest’ anno, dato l’altro numero di adesioni, ben oltre le 25 squadre disponibili per la sfida internazionale, il Comitato Guida di Zero Robotics Italia, costituito da Politecnico di Torino, Agenzia Spaziale Italiana, Università di Padova, Fondazione Istituto Italiano di Tecnologia, Rete Robotica a Scuola, USR Piemonte, ha ideato e avviato la competizione italiana di Zero Robotics.

Questo il programma previsto nella giornata di domani:

ore 9.30 arrivo studenti; ore 10.00 saluti istituzionali – DG ASI; ore 10.10 inizio sfida; ore 12.15 pranzo; ore 13.15 intervento esperto ASI; ore 13.45 premiazione; ore 14.00 visita KetLab; ore 16.00 partenza.

Le squadre finaliste, di ben 32 partecipanti, sono risultate:

Zero Rob finalisti

(Fonte: A.S.I. – Agenzia Spaziale Italiana) Foto: foto Zero Robotics

(EdP-mb)