Oggi:

  • Missione IXPE, NASA ed ASI firmato l’accordo

    0

    Al via la realizzazione del satellite per misurare la polarizzazione di sorgenti celesti che emettono raggi X È stato siglato a Parigi nei giorni scorsi, nell’ambito dell’Air Show di Le Bourget (Francia), il salone dedicato all’aerospazio, l’accordo tra la NASA e l’Agenzia Spaziale Italiana per la realizzazione del satellite della missione IXPE (Imaging X­ray Polarimetry Explorer). L’accordo è stato firmato dal presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana, Roberto Battiston e dall’Acting Administrator della NASA, Robert M. Lightfoot Jr. IXPE sarà lanciato nel novembre del 2020 ed effettuerà, per la prima volta e con dettaglio senza precedenti, la misurazione della polarizzazione di sorgenti celesti che emettono raggi X. I dati raccolti in due anni di missione permetteranno di indagare più a fondo la natura delle emissioni X da buchi neri in accrescimento, pulsar e stelle di neutroni in sistemi binari. L’innovazione della missione IXPE, selezionata dalla NASA lo scorso gennaio 2017, è nella strumentazione scientifica, dove è fondamentale il contribuito italiano costituito da tre Gas Pixel Detectors (GPD). Questi rivoluzionari dispositivi sono dei rivelatori per raggi X in grado di effettuare delle misure di polarizzazione combinate con la misura di spettro energetico e la realizzazione di immagini e di curve di luce. Ideatori...

  • Leonardo: osservazione della Terra e big data, nuova collaborazione con la Silicon Valley per i servizi satellitari del futuro

    0

    e-GEOS, società controllata da Telespazio e ASI, ha firmato un accordo con la statunitense Orbital Insight per fornire servizi innovativi basati sui dati satellitari –  Intelligenza artificiale, machine learning e cloud computing verranno utilizzati per trasformare i big data spaziali in applicazioni mirate e di facile utilizzo per gestione delle emergenze, agricoltura di precisione, monitoraggio dell’ambiente e sicurezza –  Pasquali: “Questa collaborazione ci permette di coniugare la nostra consolidata esperienza nell’elaborazione dei dati satellitari con le tecniche innovative provenienti dal settore commerciale, per esplorare nuovi servizi e applicazioni” Le Bourget (Parigi), 19 giugno 2017 – Leonardo ha annunciato oggi al Paris Air Show, in corso a Le Bourget, la firma di un accordo tra la controllata e-GEOS (joint venture tra Telespazio e Agenzia Spaziale Italiana) e la società statunitense Orbital Insight per la fornitura di rivoluzionari servizi satellitari. Dalla convergenza tra tecnologie spaziali e big data analytics resa possibile da questa intesa, nasceranno prodotti e servizi radicalmente nuovi per molteplici applicazioni, dalla gestione delle emergenze all’agricoltura di precisione, dal monitoraggio dell’ambiente alla sicurezza. Con il patrocinio dell’Agenzia Spaziale Italiana, la collaborazione tra le due aziende consentirà di sfruttare le soluzioni di cloud computing e le innovative tecniche di apprendimento automatico...

  • A.S.I.: finale nazionale di Zero Robotics

    0

    Si terrà domani, lunedì 8 maggio, a Roma, nella sede dell’A.S.I. l’Agenzia Spaziale Italiana, la finale nazionale del Campionato Zero Robotics, il programma educativo per studenti delle scuole superiori, promosso dal MIT di Boston. La sfida per i giovani è quella di scrivere un codice informatico per pilotare gli “Spheres” che sono piccoli Robot  a bordo della Stazione Spaziale Internazionale . Il programma Zero Robotics, ideato dal Massachusetts Institute of Technology si svolge in Europa con il supporto dell’ESA, l’Europea Space Agency. Per ogni Paese europeo è ammessa la partecipazione di 25 squadre al massimo. Quelle italiane sono sempre tra le finaliste e spesso risultano fra i primi tre classificati. Quest’ anno, dato l’altro numero di adesioni, ben oltre le 25 squadre disponibili per la sfida internazionale, il Comitato Guida di Zero Robotics Italia, costituito da Politecnico di Torino, Agenzia Spaziale Italiana, Università di Padova, Fondazione Istituto Italiano di Tecnologia, Rete Robotica a Scuola, USR Piemonte, ha ideato e avviato la competizione italiana di Zero Robotics. Questo il programma previsto nella giornata di domani: ore 9.30 arrivo studenti; ore 10.00 saluti istituzionali – DG ASI; ore 10.10 inizio sfida; ore 12.15 pranzo; ore 13.15 intervento esperto ASI; ore 13.45 premiazione;...

  • Al cinema l’horror spaziale “Life – Non oltrepassare il limite”, ecco cosa c’è di vero

    0

    Roma – E’ uscito ieri al cinema “Life – Non oltrepassare il limite”, un horror fantascientifico diretto da Daniel Espinosa interamente ambientato sulla Stazione Spaziale Internazionale (in calce il trailer del film). L’equipaggio, composto da sei astronauti- due donne e quattro uomini-, passa dalla gloria all’incubo. Dopo aver portato a bordo il primo campione di suolo marziano, arriva la scoperta che tutto il mondo aspetta: contiene la prima traccia di vita extraterrestre. E’ una cellula con proprietà sia muscolari che nervose, che, adeguatamente riscaldata, si risveglia da una lunga ibernazione. E inizia a crescere e a interagire, soprattutto con Hugh Derry (interpretato da Ariyon Bakare) che se ne occupa nello speciale laboratorio anti-contaminazione allestito a bordo. Ma ‘Calvin’, così viene battezzato l’alieno, è un essere vivente sconosciuto, di cui si ignorano limiti e scopi. Scopriranno tutto a loro spese gli astronauti David Jordan (interpretato da Jake Gyllenhaal), Miranda Nort (Rebecca Ferguson), Roy Adams (Ryan Reynolds), Sho Kendo (Hiroyuki Sanada) e Kat (Olga Dihovichnaya), la severa responsabile delle ‘barriere‘, cioè i meccanismi di difesa per salvaguardare la Terra da un’eventuale minaccia aliena. Quella che Calvin rappresenta. Non finirà bene. Ma in quest’apocalisse che viene dallo Spazio, quanto c’è di verosimile? Lo...

  • Thales Alenia Space e SAGAT per celebrare Torino, città dello Spazio

    0

    Inaugurato all’Aeroporto di Torino un precorso espositivo su programmi spaziali di successo Torino – 3 Marzo 2017 – Thales Alenia Space, ha inaugurato oggi presso l’Aeroporto di Torino, una esposizione di alcuni tra i programmi spaziali di maggior successo per l’azienda: IXV (Intermediate Experimental Vehicle), il dimostratore di rientro atmosferico europeo ed ExoMars, il programma europeo di esplorazione del pianeta Marte. Alla cerimonia di inaugurazione ha preso parte la sindaca di Torino, Chiara Appendino, accolta dall’amministratore delegato di Thales Alenia Space Italia, Donato Amoroso, e dall’amministratore delegato di SAGAT, Roberto Barbieri. Il percorso espositivo, che mira ad esaltare la vocazione scientifico-tecnologica patrimonio di Torino, passa attraverso il veicolo sperimentale di IXV, che ha realmente testato in volo il rientro atmosferico e si conclude nell’area interamente dedicata a Marte, dove è riprodotta la missione ExoMars che ha portato l’Europa e l’Italia sul pianeta rosso. I modelli in esposizione sono esempi di sfide di successo nelle quali Thales Alenia Space ha, e continuerà ad avere in futuro, un ruolo di primo piano, grazie all’esperienza e all’alta tecnologia che più la caratterizza. “Sono particolarmente orgoglioso di celebrare, oggi, il profondo legame tra la nostra azienda e Torino – ha affermato Donato Amoroso, ad...

  • e-GEOS firma contratto in Cina per dati e servizi con i satelliti italiani COSMO-SkyMed

    0

    Pechino – e-GEOS, una joint-venture tra Telespazio (80%) e Agenzia Spaziale Italiana (20%), e Beijing Vastitude Technology, società cinese attiva nel settore del telerilevamento e della geoinformazione, hanno siglato un accordo pluriennale per la distribuzione in Cina dei dati satellitari e dei relativi servizi operativi generati dalla costellazione italiana COSMO-SkyMed. In base a tale accordo e-GEOS fornirà i dati satellitari a Beijing Vastitude Technology, suo rivenditore esclusivo in Cina, attraverso una stazione di terra (CUT: Terminal Commercial User) installata nel Paese. L’Azienda italiana, in collaborazione col partner locale, svilupperà inoltre servizi a valore aggiunto per usi civili quali il monitoraggio del territorio cinese e della sua stabilità. Destinato alle necessità di istituzioni e imprese locali, il monitoraggio satellitare garantirà una accuratezza millimetrica delle informazioni, fornendo il supporto necessario al controllo di fenomeni quali subsidenza urbana e frane, o la sicurezza di grandi infrastrutture come ferrovie e gasdotti. A Proposito di COSMO-SkyMed E’ uno dei programmi più innovativi nel campo dell’osservazione della Terra, finanziato dall’Agenzia Spaziale Italiana, dal Ministero della Difesa e dal MIUR. Il sistema è costituito da una costellazione di quattro satelliti, costruiti da Thales Alenia Space, una joint venture tra Thales (67%) e Leonardo (33%), equipaggiati con sensori...

  • GUARDIA DI FINANZA: OPERAZIONE “MY SPACE”

    0

    ROMA: AGENZIA SPAZIALE ITALIANA, TREDICI INDAGATI PER CORRUZIONE E FATTURE FALSE I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Roma, coordinati dalla Procura della Repubblica capitolina, hanno concluso le indagini che nel 2014 avevano già condotto all’arresto, eseguito dal Nucleo di Polizia Tributaria e dal Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Roma, dell’allora presidente della Agenzia Spaziale Italiana, di due funzionari (fratello e sorella) e di un imprenditore coinvolti in gravi vicende di corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio. Le attività investigative, che hanno portato nei giorni scorsi alla notifica dell’avviso di conclusione indagini preliminari, riguardano tredici persone, a vario titolo indagate per i reati di corruzione, abuso d’ufficio, emissione e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti e occultamento o distruzione di scritture contabili. Secondo l’ipotesi accusatoria l’ex presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana, una sua diretta collaboratrice e il fratello di quest’ultima, all’epoca funzionario del Centro Italiano Ricerche Aerospaziali distaccato presso l’A.S.I., condizionavano, in favore di un ristretto numero di imprese, l’aggiudicazione di gare d’appalto e/o di affidamenti diretti per l’organizzazione di eventi e viaggi istituzionali finalizzati alla diffusione della “cultura spaziale” in cambio di tangenti per un valore complessivo di oltre 500 mila euro sotto forma sia di...

  • Turismo spaziale, i viaggi partiranno dall’Italia? (Agenzia Dire)

    0

    Accordo tra la torinese Altec e la Virgin Galactic del magnate Richard Branson Un salto nello Spazio per insolite vacanze oltre atmosfera con partenza dall’Italia. E’ quello che potrebbe succedere di qui a pochi anni grazie all’accordo siglato tra la società Altec (partecipata da Agenzia Spaziale italiana e Thales Alenia Space) e la Virgin Galactic del magnate Richard Branson (foto: Agenzia Dire). In base al protocollo di intesa le due aziende valuteranno le opportunità operative da uno spazioporto italiano per la Virgin Galactic, per eseguire voli sperimentali suborbitali, addestramento astronauti e piloti, scopi didattici e turismo spaziale. La collaborazione si baserebbe sull’utilizzo del sistema di volo spaziale Virgin Galactic, in particolare lo Spazioplano riutilizzabile Space Ship Two ed il suo velivolo vettore, White Knight Two.  Il White Knight Two costituisce il primo stadio del sistema e decolla da un aeroporto convenzionale trasportando la Space Ship Two fino ad un’altezza di circa 15.000 metri, prima di rilasciare la navicella e consentirne l’accensione del motore a razzo che la porterà alla programmata quota operativa. L’accordo include anche la realizzazione di un apposito spazioporto sul territorio italiano, che sarà probabilmente realizzato a partire da un aeroporto esistente. Roberto Battiston, presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI),...

  • Università. Accordo Sant’Anna di Pisa e Asi per l’esplorazione del cosmo (Agenzia Dire)

    0

    Roma – L’Agenzia Spaziale Italiana e la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa hanno annunciato un accordo di collaborazione per l’impiego innovativo nelle missioni spaziali delle tecnologie fotoniche integrate, rese disponibili grazie al Centro di alta tecnologia Inphotec dell’Istituto Tecnologie della Comunicazione, Informazione, Percezione (TeCIP) della Scuola Superiore Sant’Anna. I contenuti dell’accordo, subito operativo, sono stati presentati ieri, 18 novembre 2016, a Pisa, in occasione della visita alla Scuola Superiore Sant’Anna del presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana, Roberto Battiston, durante la quale ha incontrato il rettore Pierdomenico Perata e il general manager di Inphotec Giancarlo Prati. “Con questo accordo  – afferma il rettore Pierdomenico Perata – la Scuola Superiore Sant’Anna vede confermata la capacità di fare ricerca ai massimi livelli, riconosciuta da pubblicazioni sulle più prestigiose riviste internazionali, e di saperla coniugare con le sfide presentate da istituzioni impegnate in settori strategici, come l’Agenzia spaziale italiana. Siamo lieti – prosegue il rettore – di portare il nostro contributo perchè il sistema Paese possa giocare un ruolo da protagonista in quella sfida globale che è l’esplorazione dello spazio, dove la Scuola Superiore Sant’Anna ha già dato contributi rilevanti, ad esempio per la medicina ‘di frontiera’, conducendo esperimenti cellulari in orbita”. La fotonica integrata rappresenta una...

  • La tecnologia di Leonardo per monitorare la salute del pianeta dallo spazio

    0

    Cambiamenti climatici: contratto con l’ESA per 74 milioni di euro Leonardo-Finmeccanica realizzerà lo spettrometro della missione FLEX dell’ESA per lo studio della fotosintesi clorofilliana su tutta la Terra I dati raccolti forniranno informazioni fondamentali sulla salute della vegetazione nel contesto del cambiamento climatico, in supporto allo sviluppo sostenibile e al settore agricolo Il contratto conferma l’eccellenza tecnologica degli strumenti elettro-ottici di Leonardo, protagonista in tutte le più importanti missioni spaziali  Leonardo-Finmeccanica ha firmato un contratto da 74 milioni di euro con l’Agenzia Spaziale Europea (ESA) per la realizzazione dello strumento FLEX della omonima missione ESA. Parte del Programma “Earth Explorer”, dal 2022 FLEX studierà da satellite lo stato di salute della vegetazione, componente fondamentale degli ecosistemi con funzioni essenziali per il mantenimento della vita sul nostro pianeta. In particolare, Leonardo, alla guida di un consorzio di industrie europee di cui è partner principale OHB System AG, sarà impegnata per quattro anni nella progettazione, produzione e qualifica dello spettrometro, realizzato a Campi Bisenzio (Firenze), che rileverà da circa 800 km di altezza la luce emessa dalle piante scomponendola nei suoi diversi colori. In questo modo sarà possibile stabilire con precisione assoluta l’intensità della “fluorescenza”, ovvero il tenue bagliore rossastro emesso durante...

Scroll To Top