Un aereo di linea egiziano scompare in mare nelle prime ore di oggi

Sarebbero stati avvistati detriti al largo dell’isola greca di Karpathos, tra Creta e Rodi, ma la notizia non è stata al momento confermata dalle autorità

Volo EgyptAir MS804
Il tracciato radar del volo MS804 di flightradar24

Nelle prime ore di oggi 19 maggio, un jet della compagnia egiziana EgyptAir, volo MS804, decollato verso le 23:00 di ieri sera dall’aeroporto di Parigi Charles de Gaulle diretto all’aeroporto del Cairo, in Egitto, circa venti minuti prima di atterrare è scomparso misteriosamente dai radar per cause imprecisate.

Il liner egiziano, con a bordo cinquantasei passeggeri, di cui quindici cittadini francesi, trenta egiziani, un britannico, più dieci membri dell’equipaggio, al momento della scomparsa si trovava sul mar Mediterraneo ed era entrato da circa 10 miglia all’interno dello spazio aereo del Cairo e prossimo alla costa egiziana.

Secondo le prime notizie non confermate, sarebbero state avvistate alcune parti del relitto al largo dell’isola greca di Karpathos, situata tra Creta e Rodi, dove sono in corso le ricerche nel sud-est del mar Egeo, ma l’avvistamento non sarebbe stato ancora confermato dalle autorità. Sembra inoltre che il comandante di una nave mercantile che navigava in quell’area al momento della scomparsa dell’aeromobile, avrebbe visto delle fiamme in cielo.

Volo EgyptAir MS804 tracciatoIl velivolo, un Airbus A320-232, marche SU-GCC costruito nell’anno 2003 – dagli approfondimenti effettuati da chi scrive sul portale flightradar24 (vedi sopra i grafici relativi al tracciato radar e all’altitudine – velocità del volo MS804) – era decollato dall’aeroporto di Parigi Charles de Gaulle alle 23:21. Dopo un volo apparentemente regolare dell’aereo, tranne uno scostamento sulla sinistra di alcuni gradi dalla rotta diretta ed ideale (tratteggiata in rosso), alle 02:29′:33″, con prua 136°, probabilmente durante la fase iniziale della discesa mentre lasciava livello 370, alla velocità di 534 kts, raggiunta l’altitudine di 36.975 ft, la traccia dell’MS804 scompariva. Gli organi di stampa parlano anche di due brusche virate che l’aereo avrebbe eseguito, una di novanta gradi e l’altra di 360°, e di una discesa rapidissima fino a quota 15.000 ft, ma sul tracciato radar non si rileva alcuna manovra di questo tipo.

La distanza ortodromica tra Parigi e il Cairo è di 3.215 km, con un tempo medio per questo tipo di velivolo di 03 ore e 47 minuti.

Al momento non si può escludere alcuna ipotesi sulle cause che avrebbero originato la scomparsa del velivolo, nemmeno quella dell’attentato terroristico o del guasto tecnico. Gli inquirenti egiziani, che avrebbero confermato lo schianto, sono comunque molto cauti e hanno invitato alla prudenza nel formulare ipotesi, in attesa di trovare effettivi riscontri da parte della locale guardia costiera.

di Massimo Baldi

(EdP 19 maggio 2016)