Ultime news dalla Boeing

0
194

Boeing Lancia Il Next-Generation 737-800 Boeing Converted Freighter

Boeing 737BCF-CargoLoadingNight-960x540
Il Boeing 737BCF-Cargo (foto Boeing)

23 febbraio 2016 – Boeing ha lanciato il 737-800 Next-Generation Converted Freighter (BCF), con ordini e impegni per un massimo di 55 conversioni da sette clienti. «Il Next-Generation 737 fornisce un valore eccezionale ai vettori express freight attraverso il suo payload superiore, il range, l’affidabilità e l’efficienza – ha commentato Stan Deal, senior vice president, Commercial Aviation Services di Boeing Commercial Airplanes -. Mentre la ripresa del mercato cargo globale è stata lenta, assistiamo a una domanda per aerei cargo, come il 737-800 BCF, utilizzato come express cargo sulle rotte domestiche – ha aggiunto Deal Nei prossimi 20 anni Boeing prevede che i clienti avranno bisogno di oltre 1.000 cargo convertiti della dimensione del 737, con i vettori cinesi pari a quasi un terzo del totale del mercato

Attraverso il suo programma di conversione cargo, Boeing trasforma aerei passeggeri in cargo, estendendo la vita economica dell’aereo. Il 737-800 è il primo 737 Next-Generation offerto da Boeing per la conversione. Mentre i grandi aerei cargo trasportano carichi ad alta densità sulle rotte a lungo raggio, il 737-800BCF sarà utilizzato principalmente per trasporti espressi sulle rotte nazionali. Il 737-800BCF trasporta fino a 52.800 libbre (23,9 tonnellate) di merci, su rotte di quasi 2.000 miglia nautiche (3.690 chilometri). Dodici pallet positions – 11 pallet standard e un half pallet – forniscono 5.000 piedi cubi (141,5 metri cubi) di spazio di carico sul ponte principale. Ciò sarà completato da due scomparti in basso, che combinati forniranno più di 1.540 piedi cubi (43,7 metri cubi) di spazio.

Boeing ha un totale di 30 ordini fermi e 25 impegni per il 737-800BCF:
• YTO Airlines, con sede a Hangzhou, in Cina, ha ordinato 10 aerei con impegni per 10 aerei aggiuntivi;
• China Postal Airlines, con sede a Pechino, ha ordinato 10 aerei;
• GE Capital Aviation (GECAS), che fornirà l’aereo iniziale per la conversione, ha ordinato cinque aerei;
• un cliente non ancora specificato ha ordinato cinque aerei con due impegni.

Inoltre, Boeing si è assicurata 13 impegni per le conversioni da SF Airlines, con sede a Shenzhen, Cina, e da Cargo Air, con sede a Sofia, Bulgaria.
Il primo 737-800BCF dovrebbe essere consegnato nel quarto trimestre del 2017. Gli aerei passeggeri esistenti saranno modificati presso le migliori strutture vicino ai clienti, inclusa Boeing Shanghai.
Boeing è leader nella fornitura di supporto e assistenza 24/7 all’industria aeronautica globale. Boeing, oltre a progettare le conversioni dei frighter e le modifiche agli interni, offre il maggiore portfolio di servizi che include pezzi di ricambio, programmi di manutenzione, supporto ingegneristico, addestramento degli equipaggi, route planning, software per la pianificazione degli equipaggi e data analisi, per migliorare le operazioni delle compagnie aeree e delle compagnie di leasing.

◊ ◊ ◊ ◊

Leanne Caret nuovo Presidente e CEO di Boeing Defense, Space & Security

• Sostituisce Chris Chadwick, che andrà in pensione dopo 34 anni in Boeing
• Ed Dolanski di Aviall nominato presidente di Global Services & Support

Leanne Caret
Leanne Caret, dal 1 marzo presidente e CEO della divisione Defense, Space & Security Boeing (foto Boeing)

24 febbraio 2016 – Il Consiglio di Amministrazione di Boeing ha eletto Leanne Caret Presidente e CEO della divisione Defense, Space & Security, con effetto dal 1 marzo. La Caret sostituisce Chris Chadwick, che ha annunciato il suo pensionamento.

Leanne Caret, 49 anni, 28 anni passati in azienda, attualmente è a capo della unit Global Services & Support, che ha all’incirca 13.000 dipendenti in 295 sedi in tutto il mondo. Con 9 miliardi di fatturato, la divisione è il maggior appaltatore performance-based logistics del Dipartimento di Difesa americano e un leader industriale nella fornitura di servizi di supporto per una gamma svariata di prodotti e sistemi militari.

«Leanne ha una comprovata esperienza di risultati ottenuti, un forte focus sui clienti e il necessario acume per incrementare gli attuali punti di forza del nostro business di difesa, spazio e sicurezza e accrescerli in futuro – ha commentato Dennis Muilenburg, Presidente e CEO di Boeing -.E’ inoltre un leader con esperienza e stimoli, conosce tutti gli aspetti del business, agisce secondo la prospettiva One Boeing ed ha la fiducia e il rispetto dei nostri dipendenti e dei nostri stakeholder esterni

Chadwick, 55 anni, lascerà l’azienda in primavera dopo 34 anni di carriera, che comprende diversi ruoli da senior executive. È stato a capo della unit Defense, Space & Security da 30 miliardi di dollari sin da dicembre 2013, dopo precedenti incarichi alla guida di Military Aircraft.

«Ringraziamo Chris per la dedizione e l’impegno verso Boeing, con cui ha sostenuto i grandi contributi apportati a questa azienda in tutta la sua carriera – ha aggiunto Muilenburg -. La sua leadership e il focus strategico durante un periodo così impegnativo nei nostri mercati, ci ha resi pronti ad andare avanti con fiducia e ha migliorato la nostra competitività

Ed Dolanski, 48 anni, succederà a Caret in veste di presidente di Global Services & Support. Dolanski è attualmente presidente e CEO della controllata di Boeing Aviall, il più grande fornitore di componenti e servizi di manutenzione della catena di fornitura dei pezzi di ricambio per le industrie di aerospazio e difesa.

Leanne Caret diventa anche un executive vice president di Boeing ed entra a far parte dell’executive council dell’azienda. La sua carriera ha inizio nel 1988. Ha svolto il ruolo di chief financial officer della divisione defense, space and security e, prima, è stata vice president e general manager dei programmi di elicotteri. È laureata in Business Administration alla Kansas State University e ha conseguito un Master in Business Administration alla Wichita State University. Ha ottenuto certificazioni dall’Università di Harvard per il Program for Leadership Development e l’International Security Defense Program, e ha completato l’Integral Leadership Program all’Università di Notre Dame.

 ◊ ◊ ◊ ◊

Boeing, Aeromexico e il Governo messicano collaborano su ricerca e sviluppo per i biocarburanti sostenibili per l’aviazione

L’iniziativa supporta il settore dell’aviazione messicana e i suoi obiettivi ambientali e socio-economici

25 febbraio 2016 – Boeing, Aeromexico e Mexico’s Airports and Auxiliary Services (ASA) collaboreranno a un programma sul biocarburante supportato dal Sector Fund for Energy Sustainability (SENER-CONACYT) del Messico, con lo scopo di implementare la ricerca e lo sviluppo del biocarburante sostenibile per l’aviazione del Paese.

L’iniziativa, coordinata dal Mexican Bioenergy Innovation Center, sosterrà il settore aeronautico messicano e i suoi obiettivi ambientali e socio-economici. Rappresentanti di Boeing, Aeromexico, ASA e il Potosinian Institute of Scientific and Technological Research (IPICYT) hanno formalizzato l’iniziativa durante una cerimonia svoltasi a Città del Messico.

«Boeing, al fine di supportare i suoi clienti e la crescita a lungo termine dell’industria aeronautica, è orgogliosa di collaborare con Aeromexico e altri importanti stakeholder per il progresso dell’industria del biocarburante sostenibile per l’aviazione in Messico – ha commentato Marc Allen, presidente di Boeing International. -. Il biocarburante sostenibile giocherà un ruolo fondamentale nella riduzione delle emissioni di carbonio e porterà in Messico un’industria nuova e innovativa.»

«Il successo di queste iniziative non sarebbe stato possibile senza il lavoro del team di Airports and Auxiliary Services (ASA) e del nostro partner strategico Boeing – ha dichiarato Sergio Allard, Chief of People & Industries Affairs Officer, Aeromexico -. Loro hanno preso parte attiva in progetti come il primo volo intercontinentale alimentato a biocarburante della storia dell’aviazione mondiale operato sulla rotta Messico-Madrid, o ai voli green tra Messico e Costa Rica. In Aeromexico sappiamo bene che portare avanti un progetto biosostenibile è un impegno quotidiano. Siamo pronti a raccogliere la sfida di essere, allo stesso tempo, responsabili a livello sociale ed ambientale e competitivi.»

«In Airports and Auxiliary Services, siamo entusiasti di svolgere un ruolo attivo nell’implementazione di questo progetto, contribuendo con la nostra esperienza a far sì che i risultati di questa iniziativa siano adeguati per gli aeroporti messicani» ha detto Jorge Nevarez Jacobo, ASA Business Units Coordinator.

Attraverso l’accordo, IPICYT guiderà lo sforzo congiunto per lo sviluppo del biocarburante per l’aviazione coinvolgendo 17 istituzioni comprese Aeromexico e Boeing; nove centri di ricerca CONACYT; le aziende messicane Pemex, QENER e Tratamientos Reciclados del Sureste; l’Istituto Messicano del Petrolio; il Masdar Institute of Science and Technology degli Emirati Arabi e il Joint BioEnergy Institute americano. Il Governo messicano e le istituzioni partecipanti sosterranno l’impegno per quattro anni, finalizzato a sviluppare modelli di business auto-sostenibili. La ricerca sarà condotta sulle fonti di biomasse, la produzione di carburante, le valutazioni sulla sostenibilità e il ciclo di vita e sullo sviluppo del mercato del biocarburante per l’aviazione.

Le riserve di biocarburante per l’aviazione in Messico comprenderanno la jatropha, la Salicornia e i detriti fognari. I progetti dell’iniziativa dovranno soddisfare i criteri di sostenibilità stabiliti dalla Roundtable on Sustainable Biomaterials.

L’utilizzo del biocarburante prodotto in modo sostenibile riduce il ciclo di vita delle emissioni di anidride carbonica dal 50 all’80%, comparato con il carburante tradizionale, secondo il Department of Energy degli Stati Uniti.

Boeing, come parte del suo impegno a proteggere l’ambiente e supportare la crescita sostenibile a lungo termine dell’aviazione commerciale, ha progetti attivi in sei continenti, tra i quali Stati Uniti, Australia, Brasile, Cina, Europa, Medio Oriente, Sud Africa e Asia Sudest.

◊ ◊ ◊ ◊

(Fonte: Ufficio Stampa Boeing Italia, 25 febbraio 2016)

(EdP-mb)