Ultime news da Leonardo Finmeccanica

Leonardo-Finmeccanica: contratto con Airbus per la fusoliera del nuovo A321

leonardo-fusoliera-a321-airbus-squared_medium_squared_original_fusoliera_a321_sLeonardo-Finmeccanica e Airbus hanno raggiunto, il 27 ottobre scorso a Tolosa, l’intesa sulle condizioni commerciali per la realizzazione della fusoliera anteriore (nella foto Leonardo-Finmeccanica), sezione 14A, della nuova configurazione dell’Airbus A321. A partire dal 2018,  Leonardo produrrà presso il proprio sito produttivo di Nola (Napoli) l’aerostruttura della nuova configurazione del velivolo bimotore, a corridoio singolo, in grado di portare 185 passeggeri nella tipica configurazione a due classi, o fino a 220 persone nella versione economy.

La collaborazione con Airbus per il programma A321 risale al 1991, quando fu siglata l’intesa per la progettazione e la produzione della sezione anteriore della fusoliera dell’aeromobile che viene spedita dallo stabilimento Leonardo di Nola a quello francese di Airbus a St. Nazaire, dove avviene l’assemblaggio. Lo stabilimento di Nola ha avviato la propria attività nel 1995 con la produzione di aerostrutture per vari programmi anche con partner internazionali come Airbus. Impiega circa 850 addetti altamente specializzati. A Nola si producono parti lavorate a macchina e si effettua la fabbricazione di lamiere metalliche e l’assemblaggio di pannelli con un elevato livello di integrazione ed automazione industriale. Il sito produttivo di Nola, infatti, è stato concepito sin dalla sua progettazione per realizzare aerostrutture con un elevato livello qualitativo e competitivo. L’impianto è caratterizzato da un processo produttivo il cui controllo è in larga parte gestito da un unico sistema computerizzato i cui componenti sono altamente integrati fra loro. A Nola vengono realizzate anche componenti dei principali programmi aeronautici a livello mondiale come l’Eurofighter Typhoon o l’Airbus A380, “il gigante dei cieli”.

◊ ◊ ◊ ◊ ◊

Leonardo-Finmeccanica accoglie con favore la scelta del sito americano dove Raytheon assemblerà il T-100, variante USA dell’Aermacchi M-346

• Un’altra tappa importante nella partnership tra Leonardo e Raytheon per fornire la migliore soluzione di addestramento alla Forza Aerea degli Stati Uniti
• Il T-100 è una variante avanzata dell’aereo da addestramento Aermacchi M-346 ordinato da Israele, Italia, Singapore e Polonia

leonardo-t100-squared_medium_squared_original_t_100_s25 ottobre 2016 – Il sistema integrato di addestramento T-100, la soluzione proposta da Leonardo-Finmeccanica e Raytheon per l’addestramento dei piloti della Forza Aerea degli Stati Uniti, sarà assemblato a Meridian, Mississippi, dove Raytheon realizzerà la linea di assemblaggio finale e manutenzione del velivolo, qualora la Forza Aerea statunitense dovesse scegliere il T-100.

Il sistema integrato di addestramento T-100 è una soluzione di nuova generazione progettata per soddisfare e superare i requisiti di missione della Forza Aerea degli Stati Uniti. Il T-100 (nella foto Leonardo-Finmeccanica) si basa sull’Aermacchi M-346 e il sistema di addestramento integrato prevede, oltre all’aereo, anche simulatori, sistemi didattici e aule altamente informatizzate, per preparare la prossima generazione di piloti. Raytheon partecipa al programma T-100 in partnership con Leonardo, CAE USA e Honeywell Aerospace. Il T-100 offre elevate prestazioni in volo e il suo sistema di simulazione tattica immerge gli allievi piloti in uno scenario di missione estremamente realistico. Il T-100 è una variante avanzata dell’Aermacchi M-346 attualmente operato da Israele, Italia, Singapore e pronto per entrare in servizio con la Polonia a breve.

◊ ◊ ◊ ◊ ◊

(Fonte: Ufficio Stampa Leonardo – Finmeccanica)

(EdP-mb)