Trasporto sanitario urgente per una bimba di quattro anni

Un C130J Hercules della 46a Brigata Aerea (foto repertorio Aeronautica Militare)

​​La bimba è stata trasportata insieme ad un’ambulanza e ad una equipe medica su un C-130J della 46ª Brigata Aerea

Un C130J Hercules della 46a Brigata Aerea (foto repertorio Aeronautica Militare)
Un C130J Hercules della 46a Brigata Aerea (foto repertorio Aeronautica Militare)

E’ decollato intorno alle 16:00 dall’aeroporto di Alghero un velivolo da trasporto C-130J dell’Aeronautica Militare con a bordo un’ambulanza con una bambina di quattro anni affetta da gravi problemi respiratori. La bambina, ricoverata presso l’Ospedale Civile di Sassari, ha raggiunto così l’aeroporto di Pratica di Mare per il successivo ricovero all’ospedale pediatrico “Bambino Gesù” di Roma.

La richiesta di trasporto aereo, resasi necessaria per assicurare alla piccola paziente immediate cure mediche specialistiche, è stata inviata dall’ospedale alla Prefettura di Sassari ed è successivamente pervenuta alla Sala Situazioni di Vertice del Comando Squadra Aerea dell’Aeronautica Militare che ha disposto il decollo immediato di un C-130J della 46ª Brigata Aerea di Pisa.

Il velivolo era giunto all’aeroporto militare di Alghero poco dopo le 13 ed aveva caricato al suo interno l’ambulanza  con a bordo la piccola paziente e un’ équipe medica.

Il Distaccamento aeroportuale di Alghero rappresenta, attualmente, per tutta la parte settentrionale della Sardegna, lo scalo maggiormente utilizzato per questo tipo di voli, in quanto vicino alle principali strutture ospedaliere del capoluogo e capace di garantire, con il proprio personale, adeguata assistenza ai velivoli e agli equipaggi di passaggio, con un rapido e sicuro accesso alla zona volo per le ambulanze provenienti dagli ospedali cittadini.

(Fonte: Ufficio Pubblica Informazione, Aeronautica Militare, 18 ottotbre 2016)

(EdP-mb)