Trasporto aereo: nel 2023 aumenteranno gli investimenti in tecnologie

• Secondo il 2022 Air Transport IT Insights di SITA – Società Internazionale Telecomunicazioni Aeronautiche, quest’anno il 96% delle compagnie aeree e il 93% degli aeroporti spenderà una cifra uguale o superiore rispetto al 2022 • L’anno scorso si stima che le aerolinee abbiano investito $37 miliardi in tecnologie e gli scali $6,8 miliardi

0
(Foto di repertorio: ThePixelman per Pixabay)

Di fronte al numero maggiore di disservizi, alle montagne di bagagli e alla carenza di personale, gli aeroporti e le compagnie aeree stanno aumentando gli investimenti in tecnologie per digitalizzare le operazioni e accelerare il viaggio dei passeggeri offrendo più opzioni self-service, tantoché si stima che la spesa per le soluzioni IT del settore continuerà a crescere costantemente di anno in anno dal 2020 per sostenere questa spinta alla digitalizzazione, con il 96% delle compagnie aeree e il 93% degli aeroporti che prevedono di mantenere invariata o aumentare la spesa IT nel 2023 rispetto al 2022.
Questo è il quadro che emerge dal 2022 Air Transport IT Insights, il report di SITA che rileva come la ripresa dalla pandemia abbia stimolato un’accelerazione della digitalizzazione, con le compagnie aeree e gli aeroporti che usano le tecnologie per rafforzare le loro operazioni, per ridurre le irregolarità e per automatizzare l’esperienza dei passeggeri. Una tendenza in linea con quanto visto nell’anno passato, quando la spesa in tecnologie saliva a una stima di $37 miliardi per le aerolinee e $6,8 miliardi per gli scali.
Sergio Colella, Presidente Europa di SITA, ha dichiarato: “Il trasporto aereo si è ripreso più velocemente dalla pandemia di quanto chiunque nel settore si aspettasse inizialmente, in particolare in Europa e negli Stati Uniti. Sebbene la ripresa sia benvenuta, gli aeroporti e le compagnie aeree si sono trovati in difficoltà per la carenza di personale e di risorse. Questo ha messo a dura prova le operazioni, con conseguente aumento del rischio di congestione, ritardi, cancellazioni e bagagli mal gestiti. La digitalizzazione è considerata la chiave per affrontare queste sfide, fornendo maggiore scalabilità e flessibilità.

Digitalizzare le operazioni per fare di più con meno
Le compagnie aeree stanno dando grande importanza alle soluzioni IT per gestire le irregolarità e fornire la migliore esperienza possibile ai passeggeri, anche in caso di carenza di personale. Nei prossimi tre anni, il 90% o più delle compagnie aeree investirà in sistemi per ottimizzare la gestione dei servizi IT e per segnalare le interruzioni, nonché in sistemi di business intelligence per la gestione del turnaround degli aeromobili, dei passeggeri e dei bagagli.
Anche per gli aeroporti le soluzioni di business intelligence sono tra le priorità di investimento, con il 93% o più degli scali che prevede di sviluppare progetti di business intelligence per la gestione degli asset e delle operazioni di volo entro il 2025. L’enfasi sull’agilità, l’adattabilità alle interruzioni e la comunicazione tempestiva con i clienti e stakeholder è evidente; entro il 2025 la metà degli aeroporti intende implementare avvisi predittivi automatizzati prima di eventi di interruzione dei voli, nonché progetti di business intelligence per consentire la scalabilità delle operazioni in base alla domanda.

Semplificare il viaggio dei passeggeri con le tecnologie intelligenti
Sia le compagnie aeree che gli aeroporti stanno investendo in tecnologie chiave per rendere più agevole l’esperienza dei passeggeri in ogni fase del viaggio, per contribuire a ridurre i colli di bottiglia e, a sua volta, consentire la ridistribuzione di risorse umane chiave per concentrarsi su compiti più complessi. Le tecnologie biometriche e self-service stanno ricevendo grande attenzione.
Le compagnie aeree hanno identificato le tecnologie self-service come fondamentali per aiutare a gestire le operazioni irregolari, e questa è rimasta la loro principale priorità di investimento nel 2022, con le soluzioni touchless e la gestione biometrica dei documenti d’identità a seguire.
Per supportare una gestione efficace dei bagagli e informare i passeggeri dopo una lunga irregolarità, la maggior parte delle compagnie aeree prevede di fornire informazioni in tempo reale sulla tracciabilità dei bagagli ai passeggeri entro il 2025.
Anche gli aeroporti stanno dando priorità al self-service, ponendo una forte enfasi sul self check-in e sul self-bag drop, con l’86% che ne prevede l’utilizzo entro il 2025. L’implementazione da parte degli aeroporti di un token unico biometrico sicuro in tutti i punti di contatto è passata da appena il 3% nel 2021 al 39% nel 2022, con oltre la metà che prevede di avvalersi di questa soluzione nei prossimi tre anni. Questo è il segnale di un forte impegno verso un’esperienza di viaggio di nuova generazione, in cui i passeggeri possono attraversare l’aeroporto usando il loro volto come carta d’imbarco.

La SITA – Società Internazionale Telecomunicazioni Aeronautiche è il fornitore di soluzioni IT per l’industria del trasporto aereo e offre soluzioni per compagnie aeree, aeroporti, aerei e agenzie governative. La sua tecnologia consente di viaggiare in aereo senza intoppi, in modo sicuro e sostenibile.
Con oltre 2.500 clienti, le soluzioni di SITA consentono a più di 1000 aeroporti di raggiungere l’efficienza operativa e rendono l’aereo connesso una realtà su 17.000 velivoli in tutto il mondo, inoltre fornisce soluzioni IT che aiutano più di 70 Governi a garantire la sicurezza fra i confini offrendo al passeggero viaggi senza intoppi. La sua rete di comunicazione collega ogni angolo del pianeta e copre il 45% dello scambio di dati della comunità del trasporto aereo.
La società ha ottenuto la certificazione CarbonNeutral® in linea con i principi del Carbon Protocol – i principali standard globali per i programmi carbon neutral. Con il programma Planet+, riconosciuto dalle Nazioni Unite, sono state ridotte le emissioni di gas serra per tutte le operazioni, mentre, al contempo, sono state fornite soluzioni per aiutare il settore del trasporto aereo a raggiungere gli obiettivi di riduzione del CO2, incluse la diminuzione dell’uso del caburante e una maggiore efficienza operazionale in aeroporto. Nel 2022, SITA ha annunciato l’impegno a fissare obiettivi di riduzione delle emissioni basati sulla scienza, in linea con l’iniziativa Net-Zero Standard dei Science Based Targets.
Controllata al 100% da membri dell’industria del trasporto aereo, SITA ha una capacità unica di comprendere i bisogni del settore. Compagnia dall’animo profondamente internazionale, fornisce i suoi servizi a più di 200 Paesi e territori

(Fonte: SEC Newgate Ufficio stampa SITA)
EdP-mb

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here