Rete diplomatica. La Farnesina apre tre nuove Ambasciate

Il Palazzo della Farnesina (foto fr.wikipedia.org)

Il Consiglio dei Ministri ha approvato la proposta del Ministro degli Esteri Paolo Gentiloni di aprire tre nuove Ambasciate, in Niger (Niamey), in Guinea (Conakry) e nella Repubblica Dominicana (Santo Domingo).

Il Palazzo della Farnesina (foto fr.wikipedia.org)
Il Palazzo della Farnesina (foto fr.wikipedia.org)

Nello specifico, l’istituzione di un’Ambasciata a Niamey assicura all’Italia un rilevante vantaggio operativo, alla luce delle dinamiche che interessano il Sahel, con ripercussioni sotto il profilo della sicurezza in Italia e in Europa, e del ruolo svolto dal Niger per la stabilità regionale.

La riapertura dell’Ambasciata a Conakry (soppressa nel 1998) è conseguenza sia del rinnovato dinamismo della Guinea nel contesto regionale, sia delle vaste potenzialità di sviluppo della cooperazione bilaterale, con particolare riferimento ai rapporti economici ed alla gestione del fenomeno migratorio in provenienza dall’Africa occidentale.

La riapertura dell’Ambasciata a Santo Domingo (chiusa il 31/12/2014) conferma i solidi legami bilaterali in campo politico, economico e culturale, in vista di un loro ulteriore sviluppo. L’Ambasciata curerà inoltre gli interessi italiani in vari Paesi dell’area caraibica, attualmente promossi dall’Ambasciata a Caracas.

(Fonte: Ufficio Stampa Ministero Affari Esteri e Cooperazione Internazionale, 4 ottobre 2016)

(EdP-mb)