Presentato all’aeroporto di Verona il nuovo Multisensory Interactive Tourist Office (MITO)

L'aeroporto Catullo di Verona (foto Garda Aeroporti)

La “tecnologia di buon senso” di BBS a disposizione dei viaggiatori

Verona, 4 ottobre 2016 – È stato presentato oggi Multisensory Interactive Tourist Office (MITO), il primo ufficio turistico interattivo multimediale e multisensoriale presidiato in remoto, di facile fruibilità, progettato e realizzato da BBS per fornire importanti indicazioni e servizi ai turisti in arrivo all’Aeroporto di Verona.

L'aeroporto Catullo di Verona (foto Garda Aeroporti)
L’aeroporto Catullo di Verona (foto Garda Aeroporti)

L’obiettivo è quello di offrire un ambiente accogliente, sempre aperto, dove il turista in arrivo all’aeroporto di Verona può ottenere informazioni utili circa i territori circostanti (Verona, Lago di Garda, Brescia, Trento, Bolzano, Vicenza e Mantova) ed usufruire di interessanti servizi sulle mete e attrazioni che si appresta a visitare durante il suo soggiorno.

In particolare l’Interactive Tourist Office di BBS offre all’utente: esplorazione e informazioni turistiche, attraverso un totem e una vetrina interattivi multimediali e multilingua, che consentono la consultazione di informazioni utili come i Servizi al Passeggero presenti in aerostazione (trasporti, rent a car, vip lounge, shopping, ristorazione ed uffici commerciali) e di informazioni turistiche sui luoghi di destinazione (eventi,  strutture ricettive, i ristoranti, agriturismi, pub, hotel, etc.). Inoltre, per ogni punto di interesse i turisti potranno consultare le previsioni meteo, calcolare il percorso per raggiungerlo e prenotare direttamente mediante una chiamata VoIP gratuita.

MITO non è solo informazione ma un vero e proprio sportello turistico multimediale sempre aperto, grazie al quale l’utente può interagire con gli enti e le aziende turistiche del territorio in modo semplice e veloce, oppure richiedere il supporto di un operatore remoto collegato in video chiamata, preparato e cordiale, a disposizione del passeggero in tempo reale che lo consiglia e lo supporta nell’acquistare biglietti che può pagare direttamente con la sua carta di credito. Verona Card, la card turistica della città di Verona che consente l’accesso gratuito a musei e mezzi di trasporto cittadini, è tra i primi servizi già in vendita e operativi nel Multisensory Interactive Tourist Office dell’Aeroporto di Verona Villafranca.

Grazie al totem multisensoriale MITO, il turista può vivere un’esperienza completa dei vini del territorio a partire dalla visita virtuale della cantine aderenti, al contatto diretto con il produttore fino ad una vera e propria degustazione di vini selezionati con la possibilità di acquisto tramite carta di credito e spedizione direttamente a casa.

Grazie a BBS – Tecnologia di buon senso – e all’Aeroporto Valerio Catullo, MITO consente ai territori di farsi conoscere e promuoversi, valorizzando le opportunità e i numerosi eventi e rappresenta per aziende e cantine un trampolino per raggiungere i numerosi turisti internazionali ed italiani che transitano al terminal Arrivi dell’importante scalo veronese.

Per i viaggiatori in arrivo un servizio di accoglienza innovativo, degno di un aeroporto e di un territorio ricco di opportunità turistiche ed enogastronomiche con la tecnologia di buon senso unita al calore umano del supporto di un operatore reale in remoto.

(Fonte: Ufficio  Stampa Garda Aeroporti, 4 ottobre 2016)
(EdP-mb)