Red Bull Air Race World Championship: la sfida finale nel deserto a Las Vegas (USA)

0
54

Lo Showdown nel deserto statunitense: duello per il titolo di campione tra Gran Bretagna e Australia
Il Red Bull Air Race World Championship si deciderà alla prova finale di Las Vegas il 17-18 ottobre  prossimi, con l’inglese Paul Bonhomme che tenterà di aggiudicarsi il suo terzo titolo, incalzato  dall’australiano Matt Hall

Volo in formazione sulla Monument Valley per tre piloti della Red Bul Air Race
Volo in formazione sulla Monument Valley di tre piloti della Red Bull Air Race

Las Vegas (USA) – Siamo alla resa dei conti. Paul Bonhomme e Matt Hall si sfideranno per il Red Bull Air Race World Championship e il vincitore si prenderà tutto nella nella gara finale della stagione 2015 che si terrà a Las Vegas il 17 – 18 ottobre. Bonhomme è aggrappato a un esile vantaggio di soli otto punti sul forte australiano. Sono 12 i punti in palio per il vincitore, ma Hall (che oggi ha 59 punti) è stato più costante in questa stagione ed è fiducioso di aggiudicarsi il titolo se Bonhomme (che conduce la classifica con 67 punti) dovesse fare errori in questo finale di stagione ad alta tensione.

Paul Bonohomme durante la gara di Forth Worth in Texas
Paul Bonohomme durante la gara di Forth Worth in Texas
Red Bull Forth W. Tx HALL 2 FO-1JZSYXR951W11
L’australiano Matt Hall secondo in classifica generale
Kirby Chambliss, pilota USA della Red Bull distante dai primi posti in classifica generale
Kirby Chambliss, pilota USA della Red Bull, distante dai primi posti in classifica generale

«Una differenza di otto-punto è niente, che potrebbe essere spazzato via subito», ha detto Bonhomme dopo aver vinto  l’ultima gara a Fort Worth nel Texas, sua quarta vittoria in sette gare quest’anno. Per Bonhomme questa è la sesta volta che lotta direttamente per il campionato nel finale di stagione, anche se ha solo due titoli a suo nome. Bonhomme ricorda bene quando le sue certezze sono state spazzate via nelle gare finali in entrambe le stagioni 2007 e 2008, quando Mike Mangold (USA) e poi Hannes Arch (AUT) gli hanno strappato i titoli. Nel 2014 Bonhomme ha avuto anche la possibilità di vincere il campionato nella gara finale, ma ha finito al terzo posto assoluto dietro a Nigel Lamb (GBR).

Nonostante abbia dominato in questa stagione, Bonhomme non è stato in grado di scrollarsi di dosso Hall, che si è classificato al secondo posto quattro volte quest’anno. Hall ha avuto un totale di sei podi in sette gare e il suo peggior risultato è stato quinto. Bonhomme, al contrario, ha avuto un disastroso ottavo posto nella seconda gara di stagione a Rovinj, conquistano solo 1 punto dopo essere stato eliminato per aver superato il limite di 10g in una virata stretta. Piuttosto inquietante per Bonhomme, che ha ottenuto il suo peggior risultato della scorsa stagione proprio a Las Vegas – con un settimo posto – in una giornata con forti venti che hanno costretto l’annullamento della gara e i risultati di qualificazione hanno pesato.

Hall ha affermato di credere che avrebbe potuto spingere di più per la vittoria a Fort Worth, ma ha deciso di non rischiare il “tutto-o-niente”  nel penultimo appuntamento della stagione, al fine di mantenere vive le sue possibilità in finale. Hall potrebbe vincere il Red Bull Air Race World Championship a Las Vegas se si qualifica  al primo posto (12 punti) e Bonhomme finisce sesto (con soli 3 punti); oppure  potrebbe anche vincere con un secondo posto a Vegas (quindi con 9 punti) se Bonhomme finisse nono o più indietro in classifica.

«Avrei bisogno che lui facesse un errore per vincere», ha detto Hall che ha aggiunto che a Las Vegas  volerà più aggressivo di Fort Worth, dove il suo obiettivo principale era quello di mantenere viva la gara. «Siamo stati costanti per tutto l’anno e continueremo spingendo fino in fondo. Non ci sarà nulla da perdere a Las Vegas così potrò prendere più rischi lì

Ci sarà anche un’intensa battaglia a cinque per il terzo posto assoluto nel Nevada, con soli 11 punti che separano Hannes Arch, Martin Sonka, Nigel Lamb, Pete McLeod e Matthias Dolderer, i quali hanno intenzione di conquistare il terzo e ultimo posto sul podio 2015.

Nel complesso, quest’anno è stata un’altra stagione altamente competitiva, caratterizzata da gare ad alta velocità e a bassa quota, con otto dei 14 piloti del settore che hanno ottenuto almeno un podio.

Classifica del Campionato del Mondo:

red bull air race logo grande1. Paul Bonhomme (GBR) 67 punti; 2. Matt Hall (AUS) 59; 3. Hannes Arch (AUT) 30; 4. Martin Sonka (CZE) 28; 5. Nigel Lamb (GBR) 20; 6. Pete McLeod (CAN) 19; 7. Matthias Dolderer (GER) 19; 8. Yoshihide Muroya (JPN) 18; 9. Nicolas Ivanoff (FRA) 13; 10. Michael Goulian (USA) 10; 11. Kirby Chambliss (Stati Uniti d’America) 9; 12. Pietro Besenyei (HUN) 8; Juan Velarde (ESP) e Francois Le Vot (FRA) entrambi zero punti.

(Ufficio Stampa Red Bull Air Race, 12 ottobre 2015)

(EdP-M.Baldi)