Proseguono i voli sanitari d’urgenza della nostra Aeronautica Militare

Una piccola di cinque anni in imminente pericolo di vita è stata trasportata con un Falcon 50 da Reggio Calabria a Firenze

Imbarco del paziente sul velivolo Falcon 50
Imbarco di un paziente sul velivolo Falcon 50 (foto repertorio Aeronautica Militare)

Si è concluso alle 15:30 di oggi 4 giugno 2017, un trasporto sanitario d’urgenza in favore di una bimba di 5 anni in imminente pericolo di vita.

Un Falcon 50 del 31° Stormo di Ciampino ha trasportato nel primo pomeriggio di oggi la piccola paziente insieme ad un’equipe medica e ai familiari da Reggio Calabria a Firenze, dove la bambina è stata trasferita all’ospedale pediatrico Meyer.

La missione, richiesta dalla Prefettura di Reggio Calabria, è stata disposta dalla Sala Situazioni di Vertice di Comando della Squadra Aerea, la sala operativa da dove vengono coordinati anche questo tipo di interventi.

Gli aeromobili da trasporto e gli elicotteri dell’Aeronautica Militare, tra i quali appunto quelli del 31° Stormo, vengono ogni giorno utilizzati per i trasporti di Stato e per missioni di pubblica utilità, quali, come in questo caso, il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati, di traumatizzati gravi e di organi per trapianti, nonché per interventi a favore di persone in situazioni di rischio.

Questo servizio viene svolto su tutto il territorio nazionale, isole comprese. L’attività di trasporto sanitario, dato l’imminente pericolo di vita delle persone trasportate, impone un livello di prontezza ventiquattr’ore al giorno, 365 giorni all’anno.

(Fonte: Ufficio Pubblica Informazione, Aeronautica Militare, 4 giugno 2017)

(EdP-mb)