Precipita sul monte Legnone in provincia di Lecco un jet militare da addestramento avanzato M-346

I due piloti, un collaudatore di Leonardo e un pilota istruttore di una società esterna, si sono paracadutati. Il primo è stato ricoverato all'Ospedale Niguarda di Milano con un trauma facciale non grave, mentre il secondo è morto durante la discesa

Must Read

Immagine di repertorio del velivolo M-346 con i colori della nostra Aeronautica Militare (foto Claudio Toselli)

Incidente di volo questa mattina in provincia di Lecco. Verso mezzogiorno si è schiantato sul monte Legnone, nei pressi dell’abitato di Colico,  a circa 2.600 metri di quota, un jet militare da addestramento avanzato per piloti militari durante un missione di esercitazione. Il velivolo, era un modernissimo M-346, prodotto da Leonardo – Alenia Aermacchi, in forza alla nostra Aeronautica Militare e ad altre aviazioni militari straniere.
Il jet,  era decollato alle ore 10:13 UTC dalla base di Venegono, in provincia di Varese, con i due piloti  a bordo, di cui uno doveva effettuare l’abilitazione come istruttore di quell’aereo. Dopo aver attraversato la città di Como, il velivolo (identificato con la sigla M346 e numero di registrazione MM55218) come si rileva dallo screenshot di Flightradar24, ha proseguito verso la zona di Colico e Morbegno, nella restricted area 108A di Colico, spazio aereo riservato che va da 2000FT AGL al livello di volo 315,  dove ha effettuato una serie di passaggi verosimilmente per l’effettuazione di alcuni test, andandosi a schiantare sul Monte Legnone, la cima più alta della provincia.

un click sulla foto per ingrandire (screenshot FlightRdara24)

Sreenshot di Flightradar24 della zona. In azzurro la rotta effettuata da velivolo

Alcuni testimoni avrebbero visto precipitare il jet avvolto dalle fiamme e i due piloti lanciarsi con il paracadute. I predetti, uno italiano e l’altro straniero, di lingua inglese, di cui non sono al momento note le generalità, entrambi esperti collaudatori, sono stati raggiunti in breve tempo dai soccorritori giunti a bordo di due elicotteri provenienti da Milano e da Como. In seguito è arrivato sul posto anche personale del 118, Vigili del Fuoco e forze di polizia. I piloti sono stati prontamente recuperati, il primo, pilota collaudatore di Leonardo, è stato trovato su uno sperone di roccia in fondo a un canalone con un trauma facciale, pare non grave, mentre il secondo, pilota istruttore di una società esterna, è stato rinvenuto privo di vita.
La società Leonardo, per il grave incidente ha diffuso due note che riportiamo integralmente:

“16 marzo 2022 – Comunicazione n. 1 – Incidente aereo – Colico (Como) Oggi, intorno alle ore 12.00, è avvenuto un incidente aereo che ha coinvolto un velivolo M-346, precipitato nei pressi di Como, nella zona sopra Colico (Monte Legnone). I mezzi di soccorso sono all’opera e Leonardo, come da prassi, ha immediatamente istituito una commissione interna per l’accaduto. Le cause dell’incidente sono in fase di accertamento. A seguito dell’intervento delle unità di soccorso purtroppo è stato constatato, nonostante la manovra di eiezione, il decesso di uno dei due piloti per cui Leonardo esprime il suo più profondo cordoglio. Leonardo si riserva di fornire nelle prossime ore ulteriori aggiornamenti sull’accaduto.”

16 Marzo 2022 – Comunicazione n.2 – Incidente aereo – Colico (Como) 17:16 – Leonardo precisa che allo stato attuale delle indagini è del tutto prematuro formulare qualsiasi ipotesi sulle cause dell’incidente.
Il velivolo coinvolto nell’incidente era un M-346 che stava effettuando un volo con a bordo un pilota collaudatore di Leonardo e un pilota istruttore di una società esterna. 
Il pilota istruttore della società esterna è purtroppo deceduto. 
Il velivolo era decollato dallo stabilimento di Venegono Superiore (Varese) alle ore 11.00 circa a valle dei controlli previsti per autorizzarne il volo, completati appena prima del decollo ed effettuati in conformità al piano ispettivo autorizzato dalle Autorità competenti.
Il piano di volo comprendeva test finalizzati a dimostrare specifiche capacità già collaudate nel corso di diversi voli effettuati in precedenza. 
Alle ore 11.35 circa si perdeva il contatto con il velivolo. Grazie all’intervento tempestivo dei soccorsi il relitto veniva individuato nei pressi di Colico (Monte Legnone), tra le province di Como e Lecco. I vertici di Leonardo esprimono il più profondo cordoglio per la scomparsa del pilota e si uniscono al dolore della famiglia. 

Agg.to 19:04

La nostra Aeronautica Militare ha diffuso ora una nota stampa di cordoglio e vicinanza per il grave incidente:
“LECCO, JET PRECIPITATO: CORDOGLIO E VICINANZA DALL’AERONAUTICA MILITARE
Il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Generale di Squadra Aerea Luca Goretti, esprime a nome di tutta la Forza Armata profondo cordoglio e vicinanza ai familiari del pilota deceduto oggi in seguito all’incidente che ha coinvolto un velivolo M-346 di Leonardo nella zona sopra Colico (Monte Legnone), nei pressi di Como.”

un click sull foto per ingrandire

Foto repertorio: Claudio Toselli
EdP-mb

 

- Advertisement -spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest News

Tricolore air show 2022 a Ravenna: garantito lo svolgimento in tutta sicurezza della manifestazione

Le massime autorità civili e militari intervenute alla manifestazione aerea Ha funzionato il dispositivo che ha garantito lo svolgimento...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img