Matteo Pozzoli e Roberto Mazzone sono gli sfortunati piloti del Canadair

Il velivolo della Babcocks MCS Italia precipitato in Sicilia durante una missione antincendio

0
71
Matteo Pozzoli e Roberto Mazzone Piloti Canadair

Matteo Pozzoli e Roberto Mazzone i piloti del Canadair precipitato in Sicilia (foto facebook)

In queste ultime ore, dopo il ritrovamento dei corpi, sono stati resi noti i nomi dei due piloti deceduti nell’incidente del Canadair sul monte Calcinera, a sud del centro di Linguaglossa in provincia di Catania, alle pendici dell’Etna.
Sono Matteo Pozzoli, di 58 anni, lombardo di Erba nel comasco, figlio dell’ex sindaco di Erba, ex ufficiale dell’Aeronautica Militare di lungo corso e pilota collaudatore sperimentatore, con una grande esperienza e capacità, già in servizio presso il Reparto Sperimentale dell’AM e Roberto Mazzone, 62 anni, campano di Salerno, entrambi accomunati da una grande passione per il volo durata per tutta la vita.
Il primo, nel corso della sua carriera militare, prima di approdare al servizio antincendio dei Canadair, era stato lo sfortunato protagonista di un grave incidente di volo sul Monte Lupone, in provincia di Latina, durante il collaudo di un velivolo Siai 208M, in cui perse la vita il suo copilota il capitano Maurizio Poggiali, che gli costò una condanna per omicidio colposo; giudizio sempre duramente criticato dal padre Filippo Pozzoli, che ha sempre respinto le ricostruzioni dell’incidente fatte dagli organi inquirenti.
Il secondo, descritto dai media come persona schiva, riservata e con una grande esperienza di volo, era stato protagonista di una grave emergenza mentre volava con un allievo, in cui era stato costretto ad un atterraggio di fortuna sul lungomare di Salerno.

EdP-mb

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here