L’X-37B del Team US Department Air Force-Boeing vince il Collier Trophy per l’eccellenza aerospaziale

L'X37B della Boeing

(Tempo di lettura: 02′:30″)

Arlington, Va., USA – L’aereo spaziale autonomo X-37B del US Department Air-Force – Boeing ha ricevuto ieri, 13 agosto 2020, il prestigioso Robert J. Collier Trophy per i grandi successi americani conseguiti in aeronautica e astronautica nel 2019. L’X-37B ha stabilito un nuovo record di resistenza in orbita di 780 giorni e ha completato un sorvolo degli Stati Uniti, utilizzando lo spazio aereo della Federal Aviation Administration, prima di effettuare un atterraggio di precisione al Kennedy Space Center della NASA
La National Aeronautic Association ha assegnato il Collier 2019 all’X-37B per il miglioramento delle prestazioni, dell’efficienza e della sicurezza dei veicoli aerei e spaziali.

L’X-37B allestito nell’ogiva dell’Atlas V (501) per il lancio

Progettato e costruito da Boeing, gestito in collaborazione con la US Space Force e dal Dipartimento degli Stati Uniti dell’Air Force Rapid Capabilities Office, l’X-37B è una piattaforma di test spaziale affidabile, riutilizzabile e senza equipaggio progettata per trasportare esperimenti in orbita e riportali sulla Terra per la valutazione.
Sottolineando l’importanza dello spazio per la nazione, il Collier Trophy celebra la missione da record dell’X-37B“, ha dichiarato il Segretario dell’Air Force Barbara Barrett.La maggior parte degli americani usa lo spazio quotidianamente per la navigazione, l’informazione e la comunicazione. Sofisticato e senza equipaggio, l’X-37B fa avanzare le tecnologie riutilizzabili dello spazioplano e opera esperimenti nello spazio che vengono restituiti per ulteriori esami sulla Terra“. Inoltre, Boeing facilita l’integrazione degli esperimenti nel sistema X-37B e aiuta a identificare le future opportunità di esperimenti su piattaforme riutilizzabili per ogni missione. L’X-37B è il 33esimo tentativo della Boeing di ricevere un Collier.
Siamo veramente onorati che le donne e gli uomini del team X-37B siano stati premiati con il Collier Trophy“, ha dichiarato Leanne Caret, presidente e CEO di Boeing Defence, Space & Security. “Non solo si sono guadagnati un posto tra le leggende del nostro settore grazie al loro impegno per l’innovazione e le prestazioni, ma i loro risultati influenzeranno la prossima generazione di sviluppo spaziale e aerospaziale a beneficio di tutta l’umanità“.
Nel 2019, lo spazioplano ha battuto il proprio record di resistenza in orbita di 718 giorni. Il programma ha registrato più di 2.865 giorni e ha percorso più di 1 miliardo di miglia in orbita in totale. Progettato originariamente per missioni di 270 giorni, l’X-37B ha stabilito record di resistenza durante ciascuno dei cinque voli precedenti. La sua prima missione è stata lanciata nel 2010.
Questo è il nono Trofeo Collier condiviso dal Dipartimento dell’Aeronautica Militare degli Stati Uniti e dai suoi predecessori, dalla Boeing e dalle sue società legacy. Le precedenti vittorie condivise includono realizzazioni aeree e spaziali iconiche come B-52, X-15, Global Positioning System e C-17 Globemaster III.
Assegnato per la prima volta nel 1911, i precedenti vincitori del trofeo includono Orville Wright; la squadra di atterraggio lunare dell’Apollo 11, la Stazione Spaziale Internazionale, costruita dalla Boeing per la NASA, l’F/A-18E/F Super Hornet, costruito dalla Boeing per la US Navy e gli aerei commerciali Boeing 787, 777 e 747.

(Fonte e foto: Ufficio stampa Boeing Defence, Space & Security, USA)
Edp-mb

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here