Leonardo-Finmeccanica: la Vicepresidente della Repubblica di Panama in visita presso la linea di assemblaggio elicotteri di Vergiate

0
45

Nuovo impulso alle relazioni tra Leonardo e il paese centroamericano con la consegna di un elicottero AgustaWestland GrandNew per compiti di elisoccorso

Tra i programmi in essere, il sistema integrato di automazione, comando e controllo del nuovo Canale di Panama, la fornitura di un sistema di mappatura digitale del territorio panamense da parte di Telespazio ed elicotteri AW139 per sicurezza e trasporto

Circa 360 elicotteri della serie Grand/GrandNew sono stati ordinati da oltre 220 clienti in circa 40 paesi in tutto il mondo

Leonardo 20160726 squared_medium_squared_original_Panama_rRoma, 26 luglio 2016 – La Vicepresidente della Repubblica di Panama, Isabel de Saint Malo de Alvarado (nella foto Leonardo-Finmeccanica a sx), ha oggi fatto visita allo stabilimento Leonardo-Finmeccanica di Vergiate (Varese), sede della principale linea di assemblaggio finale di elicotteri della Società. La Vicepresidente e la delegazione istituzionale del paese centroamericano hanno avuto modo di apprezzare le capacità industriali e la moderna gamma di prodotti che fanno di Leonardo un protagonista assoluto del panorama elicotteristico mondiale. Nell’occasione è stato inoltre consegnato un elicottero AgustaWestland GrandNew che sarà impiegato nel territorio panamense per compiti di elisoccorso.

Leonardo vanta una solida presenza a Panama, con diversi importanti programmi assegnati dal Governo. Tra questi: il contratto per un sistema di mappatura digitale del territorio fornito da Telespazio ed elicotteri AgustaWestland AW139 impiegati per compiti di sicurezza e trasporto utility. Vale la pena ricordare che Leonardo ha realizzato inoltre il sistema integrato di automazione, comando e controllo del nuovo Canale di Panama, incluse le control room per la supervisione delle operazioni. Inaugurata lo scorso 26 giugno, la nuova infrastruttura permette il passaggio di navi con oltre 13.000 container a bordo e consentirà di raddoppiare la capacità di transito del Canale e di soddisfare la crescente domanda lungo le principali rotte commerciali internazionali

Mauro Moretti, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Leonardo-Finmeccanica, ha dichiarato “L’evento di oggi rinnova, rafforzandole, le nostre relazioni con la Repubblica di Panama. Le scelte messe in campo dall’attuale management, guidate dai principi di trasparenza e integrità, hanno permesso di sciogliere alcune problematiche pregresse e tornare ad una relazione basata sull’affidabilità e sull’eccellenza tecnologica: due elementi fondamentali per un fornitore e che ho voluto mettere al centro del mio impegno sin dall’inizio, nel luglio del 2014. L’elicottero che consegniamo oggi, proprio per la delicata missione che è chiamato a svolgere, è ancora di più dimostrazione della fiducia che la Repubblica di Panama ci ha voluto riconoscere.”

A proposito dell’elicottero GrandNew

Le prestazioni eccezionali del GrandNew in termini di velocità e raggio d’azione, la sua cabina di grandi dimensioni con facile accesso, gli elevati standard di sicurezza e la sua moderna avionica lo rendono l’elicottero bimotore leggero ideale per le missioni EMS (Emergency Medical Service). Con una velocità massima superiore ai 300 km/h e un’ampia e versatile cabina in grado di ospitare una combinazione di 1-2 barelle e personale medico, il GrandNew può raggiungere il paziente e trasportarlo presso la più vicina e idonea struttura ospedialiera con grande rapidità e versatilità operativa. L’avionica allo stato dell’arte comprendente radar meteo, mappa digitale, un avanzato autopilota, sistemi anticollisione e di prossimità del suolo, sistemi in grado di riprodurre su display l’ambientazione esterna e migliorare la visibilità di notte o in presenza di fumo, smog e nebbia garantisce la massima sicurezza del volo e permette di ridurre il carico di lavoro dell’equipaggio che può così concentrarsi maggiormente sulla missione. Circa 360 elicotteri della serie Grand/GrandNew sono stati ordinati da oltre 220 clienti in circa 40 paesi in tutto il mondo, per compiti di soccorso, trasporto passeggeri, ordine pubblico, supporto alle attività portuali, trasporto offshore, pattugliamento marittimo e monitoraggio dell’inquinamento delle acque, supporto alle riprese televisive e all’editoria.

(Fonte: Ufficio Stampa Leonardo-Finmeccanica, 26 luglio 2016)

(EdP-mb)