Leonardo-Finmeccanica e NTU Singapore insieme per sviluppare le tecnologie e le capacità produttive del futuro nel settore elicotteristico

0
41

Firmato accordo di collaborazione nel settore delle strutture in materiali compositi e dell’aerodinamica dell’elicottero
Leonardo-Finmeccanica amplia la portata delle sue attività a Singapore, paese strategico, e conferma il suo impegno nei progetti di ricerca avanzata
La cooperazione consentirà di tradurre con successo la ricerca universitaria in soluzioni tecnologiche realmente impiegabili in prodotti commerciali

Leonardo finmeccanica 20160523 squared_medium_squared_original_NTU_sRoma, 23 maggio 2016 – Leonardo-Finmeccanica e l’Università per l’Alta Tecnologia Nanyang di Singapore (Nanyang Technological University – NTU Singapore) hanno firmato un accordo di collaborazione oggi a Roma (a sinistra nella foto Leonardo-Finmeccanica). L’accordo avvia una cooperazione della durata iniziale di cinque anni nel settore delle strutture innovative in materiali compositi e dell’aerodinamica dell’elicottero.

L’intesa fa seguito al Memorandum d’Intesa firmato a febbraio a Singapore e mira a contribuire al progresso tecnologico in campo aerospaziale tramite la condivisione di talenti e ‘know how’, promuovendo la ricerca scientifica e sviluppando capacità industriali e di ingegneria. Questa collaborazione rafforzerà la leadership di Leonardo-Finmeccanica nelle più avanzate tecnologie elicotteristiche e nella sua capacità di ricerca, e consentirà a docenti e studenti di NTU di accedere a competenze e conoscenze all’avanguardia in questo settore.

La collaborazione esplorerà inoltre ulteriori opportunità tecnologiche in campo elicotteristico, un settore soggetto a rapidi cambiamenti dovuti ai progressi nei materiali compositi, nella riduzione dei componenti idraulici e dinamici e nell’aumento dell’efficienza nei processi industriali. I progetti comuni includeranno la ricerca di metodi innovativi per la costruzione di prodotti Leonardo-Finmeccanica all’avanguardia attraverso l’impiego di nuovi materiali compositi, caratterizzati da maggior leggerezza e robustezza. La collaborazione si concentrerà inoltre anche sulla modellizzazione aerodinamica, che può garantire un generale miglioramento delle prestazioni di volo

Mauro Moretti AD e DG di Finmeccanica

Mauro Moretti, amministratore delegato e direttore generale di Leonardo-Finmeccanica (a sinistra nella foto Leonardo-Finmeccanica) ha dichiarato: «Questo accordo rappresenta una straordinaria opportunità per Leonardo-Finmeccanica per ampliare la portata delle sue attività a Singapore, un paese strategico nel quale siamo impegnati a rafforzare la nostra cooperazione di lungo periodo, non solo in campo elicotteristico ma anche in altri settori. Leonardo-Finmeccanica investe ogni anno in Ricerca e Sviluppo l’11% dei suoi ricavi e siamo lieti di avere la possibilità di avviare con NTU una collaborazione che darà un ulteriore contributo all’impegno di Leonardo-Finmeccanica nei progetti di ricerca avanzata e rafforzerà l’importanza di NTU come principale centro di Singapore per la ricerca aerospaziale.»

Il professor Lam Khin Yong, chief of staff e vice president per la ricerca, ha dichiarato «Le collaborazioni che NTU ha avviato con gli attori leader del settore come Leonardo-Finmeccanica sono cruciali per tradurre con successo la ricerca universitaria in soluzioni tecnologiche realmente impiegabili in prodotti commerciali. La nostra Facoltà d’Ingegneria Meccanica e Aerospaziale lavorerà con gli ingegneri di Leonardo-Finmeccanica per la ricerca e lo sviluppo di nuove tecnologie nel campo dell’aerodinamica e della produzione che possano essere utilizzate per elicotteri e velivoli di prossima generazione.»

A proposito dell’Università per l’Alta Tecnologia Nanyang di Singapore

Con un forte impegno in attività di ricerca, l’Università per l’Alta Tecnologia Nanyang di Singapore (Nanyang Technological University – NTU) vanta 33.000 studenti che frequentano corsi di laurea e dottorato presso le facoltà di Ingegneria, Business, Discipline Scientifiche e Umanistiche, Arte, Scienze Sociali e presso la sua Scuola Interdisciplinare per Laureati. L’Università è inoltre dotata di una nuova facoltà di Medicina, la Lee Kong Chian, costituita insieme all’Imperial College di Londra. NTU è inoltre la sede di istituti autonomi di livello mondiale quali L’Istituto Nazionale di Formazione, La Scuola di Studi Internazionali Rajaratnam, l’Osservatorio di Singapore e il Centro di Ingegneria e Scienze per l’Ambiente e di diversi centri di ricerca di primaria importanza come L’Istituto di Ricerca per l’Acqua e l’Ambiente di Nanyang (NEWRI), l’Istituto di Ricerca per l’Energia @ NTU (ERI@N) e l’Istituto per la Comprensione del Consumatore in Asia (ACI). NTU, al tredicesimo posto per importanza tra le Università del mondo, è stata considerata negli ultimi due anni anche la migliore tra quelle più giovani. La struttura del principale campus universitario di NTU è stata considerata tra le quindici più belle al mondo. NTU ha inoltre sedi a Novena, il distretto medico di Singapore.

(Fonte: Ufficio Stampa Leonardo – Finmeccanica, 23 maggio 2016)

(EdP-mb)