Leonardo al salone Navy League Sea Air & Space 2023

• Le più avanzate tecnologie e soluzioni per il proprio mercato domestico degli USA • “Leonardo ha tutte le carte in regola per crescere ulteriormente negli Stati Uniti”, ha detto Thomas Smitham, responsabile dell’Unità Organizzativa US Business Development • Leonardo ha più di 7,000 dipendenti negli Stati Uniti • L’elicottero TH-73A è stato scelto per addestrare i futuripiloti della US Navy, dei Marines e della Guardia Costiera USA

0
Leonardo al salone Navy League Sea Air & Space 2023 (foto: Leonardo)

Roma  – Con oltre 7.000 dipendenti altamente qualificati negli Stati Uniti, Leonardo Us Holding e le proprie controllate forniscono oggi prodotti e servizi all’avanguardia a ogni ramo delle forze armate statunitensi e ad un’ampia gamma di agenzie governative.
La presenza di Leonardo al salone SeaAirSpace 2023 mette in mostra quindi tecnologie avanzate che soddisfano un ampio spettro di esigenze operative nel dominio marittimo e riafferma le competenze chiave ed il posizionamento competitivo dell’azienda per supportare le esigenze della Difesa degli Stati Uniti, mercato domestic per Leonardo.
Guardando all’apertura del salone Sea Air & Space 2023, che si tiene a National Harbour – non lontano da Washington DC – dal 3 al 5 Aprile, Thomas D. Smitham, Chief of US Business Development Organizational Unit di Leonardo, ha dichiarato: “Leonardo è ben posizionata nel mercato degli Stati Uniti e vogliamo continuare a crescere in modo significativo qui, in un mercato per noi domestico, proseguendo nello sviluppo della nostra presenza anche nel dominio marittimo, dove i nostri programmi già esistenti procedono molto bene e le soluzioni basate sulle nostre tecnologie chiave hanno un grande potenziale per soddisfare le esigenze della Difesa degli Stati Uniti.
Leonardo DRS è il principale fornitore al mondo di tecnologie per sistemi di propulsione navale e generatori di potenza elettrica a bordo delle navi della Marina degli Stati Uniti. i suoi sistemi equipaggiano anche i sottomarini balistici di classe Columbia oltre alle unità navali di un numero crescente di clienti internazionali. I nostri sistemi informatici navali offrono comunicazioni affidabili e resilienti e risorse computazionali alle marine statunitensi e alleate, consentendo loro di condividere più rapidamente i dati e migliorare la “situation awareness”. Leonardo DRS, leader nell’integrazione di sistemi di calcolo per il supporto delle operazioni navali, networking, radar e sistemi di controllo che assicurano gestione affuisabile delle risorse nello scenario operative e sistemi di comunicazione affidabili e resilienti alla flotta di superifcie e sottomarina della Marina degli Stati Uniti.
Negli elicotteri Leonardo è prime contractor per la fornitura del TH-73A Thrasher, prodotto nel proprio impanto di Filadelfia, al Dipartimento della Difesa. Sarà utilizzato per addestrare la prossima generazione dei piloti elicotteristici della Marina degli Stati Uniti, del Corpo dei Marines e della Guardia Costiera. La capacità operativa iniziale è stata dichiarata dalla Marina degli Stati Uniti nel gennaio di quest’anno.
La US Coast Guard opera poi 14 velivoli HC-27J per la sorveglianza marittima a medio raggio che stanno fornendo prestazioni ampiamente soddisfacenti in diversi compiti grazie alle caratteristiche di performance e di affidabilità della piattaforma. Recentemente lo U.S. Special Operations Command ha assegnato a Leonardo SpA un contratto per progettare, modificare, integrare e installare un pacchetto di aggiornamento dell’avionica sui velivoli C-27J operati dalle Forze Speciali e dalla Guardia Costiera.
L’ M-346 rappresenta poi la migliore soluzione per soddisfare i requisiti di addestramento della US Navy sia nell’ambito del programma UJTS (Undergraduate Jet Training Systems) che nel TSA (Tactical Surrogate Aircraft). L’M-346 è un collaudato sistema di addestramento integrato che beneficia anche di un ambiente Live, Virtual e Constructive (LVC) completamente operativo ed ampiamente testato, in grado di esporre i futuri piloti agli scenari tattici – operativi più complessi e impegnativi.
Riferimento per numerose forze navali, Leonardo è attualmente una delle poche aziende al mondo ad offrire una gamma completa di tecnologie per uso navale, dai Combat Management System (CMS) ai sistemi cinetici (artiglieria navale, siluri) fino ai sensori, ai sistemi di comunicazione e di missione. Athena CMS è riconosciuto a livello internazionale come uno dei migliori sistemi di gestione del combattimento: nella attuale versione MK.2 è pensato anche per essere integrato con l’intera gamma di radar come Kronos Dual Band ed il Power Shield, con sensori e sistemi d’arma presenti nel portafoglio dell’azienda e si distingue per l’ampia situation awareness, come per la piena interoperabilità e capacità di raccolta ed analisi dei dati. Relativamente ai sistemi d’arma, oltre al 76/62 e al 127/64 – all’avanguardia fra i medi e grossi calibri navali – Leonardo ha continuamente innovato i piccoli calibri, dal Lionfish 12.7 ai Marlin 30 e 40, disponibili in diverse soluzioni con il proprio FCS (Fire Control System).
Nell’ambito dell’elettronica per la difesa Leonardo presenta “BriteCloud”, una contromisura che fornisce ai velivoli protezione dai missili terra-aria e aria-aria a guida radar. BriteCloud contiene un potente jammer miniaturizzato che invia segnali elettronici “fantasma” capaci di confondere i missili in arrivo ed allontanarli dal velivolo. Numerosi clienti internazionali utilizzano poi il sistema radar Osprey per missioni di difesa, sicurezza, protezione civile, monitoraggio ambientale, ricerca e soccorso. SAGE infine è un Sistema ESM/ELINT digitale per missioni di intelligence RF, sorveglianza e ricognizione adatto a una vasta gamma di velivoli, dagli UAV tattici o gli elicotteri leggeri ai più grandi velivoli da ricognizione e pattugliamento marittimo.

(Fonte e foto: Ufficio Stampa Leonardo)
EdP-mb

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here