Le ultime operazioni effettuate dall’Agenzia delle Dogane in alcuni aeroporti nazionali

0
53

Come di consueto pubblichiamo le ultime operazioni di polizia giudiziaria effettuate dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli  in alcuni scali aerei nazionali:

Gdf Seq. khat a Malpensa 2015101515 ottobre 2015 – Ufficio delle Dogane di Malpensa – Sequestrati oltre 30 Kg. di Khat. I funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Malpensa hanno sequestrato, in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza, kg 30,6 di khat (a sinistra nella foto AdD). La sostanza stupefacente era occultata in involucri di carta rinvenuti all’interno di due bagagli di un cittadino inglese in arrivo allo scalo aeroportuale di Malpensa con volo proveniente da Addis Abeba (Etiopia) via Doha (Qatar). Il passeggero è stato arrestato e denunciato alla competente Procura della Repubblica.

14 ottobre 2015 – Ufficio delle Dogane di Venezia – Sequestro di sostanze medicinali e anabolizzanti. I funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Venezia– S.O.T. Aeroporto Marco Polo di Tessera, hanno rinvenuto, all’interno di una spedizione postale proveniente dalla Turchia, medicinali e sostanze anabolizzanti, per un totale di 770 pezzi tra fiale e compresse, privi delle necessarie autorizzazioni sanitarie. I trasgressori sono stati denunciati alla competente Autorità Giudiziaria.

Agenzia Dogane seq. contanti pisa 20151011414 ottobre 2015 – Ufficio delle Dogane aeroporto di Pisa – Scoperti 62.800 euro non dichiarati. I funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Pisa in servizio presso l’Aeroporto “G. Galilei”, nel corso di un controllo doganale a un cittadino israeliano proveniente dalla Svizzera e diretto in Italia per compiere alcune attività commerciali, hanno scoperto denaro contante non dichiarato in banconote di varia valuta per un valore complessivo di 62.800 euro (a sinistra nella foto AdD). Nel rispetto della normativa, che stabilisce l’obbligatorietà della dichiarazione in dogana per i trasferimenti di denaro contante pari o superiore a 10.000 euro, si è proceduto al sequestro del 50% dell’eccedenza.

(Ufficio Comunicazione e Relazioni Esterne, Agenzia delle Dogane e dei Monopoli)

(EdP-mb)