L’Aeronautica Militare all’esercitazione interforze NATO TJ15 – Trident Juncture 2015

Briefing per Trident Juncture 2015 (foto Joint Forces Command Brunssum)
Briefing per Trident Juncture 2015 (foto Joint Forces Command Brunssum)
Briefing per Trident Juncture 2015 (foto NATO – Joint Forces Command Brunssum)

Lo Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare ha precisato, con un comunicato stampa,  che prenderà parte all’esercitazione interforze della NATO denominata Trident Juncture 2015 (http://aco.nato.int/exercise-trident-juncture-2015- academics.aspx), sotto l’egida del Comando di Vertice Interforze (COI), che avrà luogo dal 28 settembre al 6 novembre in Italia, Spagna e Portogallo.

Per quanto riguarda l’Aeronautica Militare la TJ15 è finalizzata all’addestramento e alla verifica delle capacità dei suoi assetti nell’ambito di una forza ad elevata prontezza d’impiego e tecnologicamente avanzata composta anche da unità terrestri, navali e delle forze speciali da utilizzare rapidamente ovunque sia necessario.

La scelta della base di Trapani, unitamente ad altre aree operative nazionali utilizzate dalle altre componenti, è stato preso in considerazione per motivi eminentemente logistici, operativi e di distanze percorribili per ottimizzare le risorse a disposizione e per la pregressa esperienza maturata nel corso di altre operazioni condotte sulla base. L’aeroporto di Decimomannu mantiene la sua capacità operativa e la sua attività senza alcun tipo di limitazione o condizionamento.

(Aeronautica Militare Ufficio Generale per la Comunicazione 2° Ufficio “Pubblica Informazione”) 4 giugno 2015

(EdP-mb)