Inaugurato a Firenze l’Anno Accademico 2022-2023 degli Istituti di Formazione dell’Aeronautica Militare

L’evento, svolto presso l’Istituto di Scienze Militari Aeronautiche, ha visto la presenza del Sottosegretario di Stato alla Difesa, Isabella Rauti

Roma, 25 novembre 2022Si è svolta questa mattina a Firenze, presso l’Istituto di Scienze Militari Aeronautiche, alla presenza del Sottosegretario di Stato alla Difesa, Isabella Rauti, la tradizionale cerimonia d’inaugurazione dell’Anno Accademico 2022-2023 degli Istituti di Formazione dell’Aeronautica Militare.
All’evento ha preso parte il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica, Generale di Squadra Aerea Luca Goretti unitamente a numerose autorità civili, militari e religiose.
L’apertura dell’anno accademico non rappresenta solo il semplice avvio di un nuovo ciclo di studi ma il rinnovarsi del delicato processo di formazione di giovani destinati a diventare, in un futuro prossimo, responsabili della difesa della Patria e della sicurezza. Costituisce un evento denso di significati e testimonia l’attenzione e l’importanza che è attribuita all’Aeronautica del domani, al nostro futuro.” Queste le parole del Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica nel suo intervento. Rivolgendosi poi ai giovani allievi e frequentatori di tutti gli Istituti di Formazione della Forza Armata, ha sottolineato: “Non abbiate paura del vostro futuro! Abbiate il coraggio e la forza di guardare oltre la realtà che vi circonda, consapevoli della vostra preparazione ma rispettando sempre i riferimenti aeronautici sedimentati e rafforzati da ormai cento anni di storia!”.
A seguire ha preso la parola l’Ing. Tommaso Ghidini, Capo della Divisione di Strutture, Meccanismi e Materiali dell’Agenzia Spaziale Europea, che ha tenuto una brillante lectio magistralis dal titolo “Oltre i confini del nostro mondo: gli alieni siamo noi“. L’ing. Ghidini in conclusione del suo intervento sull’esplorazione spaziale – dalla genesi dell’universo, passando per il primo uomo sulla Luna, fino alla conquista di Marte – ha esortato i giovani allievi e frequentatori dell’Aeronautica Militare a dedicarsi con passione e determinazione ogni giorno ad una nuova sfida.
Formare il personale militare, ad ogni livello, è una grande responsabilità che assicura alla Difesa e all’Italia le capacità per affrontare sfide crescenti e sempre più impegnative. Una missione importante e strategica che l’Aeronautica Militare, come le altre Forze armate, svolge ad altissimo livello e in modo specifico anche grazie alla consolidata sinergia con il mondo accademico”, ha detto il Sottosegretario alla Difesa, Isabella Rauti, nell’intervento che ha chiuso la cerimonia, ed ha aggiunto: “Occorre oggi pensare il domani, coltivando le qualità necessarie per costruirlo: un’esigenza per la Difesa e per il Paese ed un dovere per la sicurezza collettiva. L’Aeronautica Militare ha sempre mantenuto il passo incalzante dello sviluppo tecnologico e del progresso scientifico, presidiando i nuovi domini operativi, primi tra tutti Spazio e Cyber, dove si afferma indiscussa protagonista”.
Nell’Anno Accademico 2021/2022, negli Istituti di Formazione e nelle scuole dell’Aeronautica Militare sono transitati complessivamente circa 8000 frequentatori, di cui poco meno di 200 allievi stranieri.
In particolare, 178 fra Ufficiali e Marescialli hanno conseguito la laurea breve; 72 Ufficiali hanno completato il proprio iter di studi con la laurea magistrale; a fronte delle oltre 20.000 ore di volo effettuate nel corso del 2021; 51 Ufficiali dell’Aeronautica e di altre Forze Armate, nonché frequentatori stranieri, hanno conseguito il brevetto di pilota militare presso le Scuole di Volo in Italia ed all’estero; 86 frequentatori hanno conseguito il brevetto di pilota di aeroplano e due frequentatori quello di Navigatore; 19 frequentatori hanno conseguito il brevetto militare di pilota di elicottero; otto frequentatori dei Vigili del Fuoco e della Polizia di Stato hanno conseguito il brevetto di pilota di elicottero; 95 Capitani hanno conseguito il Master di 2° livello in Leadership ed Analisi strategica; 37 Allievi si sono diplomati presso la Scuola Militare Aeronautica “Giulio Douhet”.

Un click sulla foto per aprire la galleria

(Fonte e foto: Ministero della Difesa – Aeronautica Militare – Stato Maggiore Aeronautica – 5° Reparto Comunicazione Ufficio Pubblica Informazione)
EdP-mb

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime News

Spazio: il futuro dell’Italia in orbita all’evento “LarioSpace 2024”

Immagine: "LarioSpace 2024" rendering Minisatelliti, vettori spaziali, telecomunicazioni, osservazione della terra, voli suborbitali e missioni lunari. Saranno questi alcuni dei...

Ricerca per categoria: