Il Gran Premio di Formula 1 a Imola salutato dagli Eurofighter dell’AM

Due caccia Eurofighter (foto di repertorio Aeronautica MIlitare)

(Tempo di lettura: 01′:30)

Imola (Bologna) – Dopo il Gran Premio d’Italia di Formula 1 che si è svolto all’Autodromo Nazionale di Monza e il Gran Premio numero 1000 della Scuderia Ferrari organizzato al Circuito del  Mugello in Toscana, di alcune settimane fa, l’Aeronautica Militare, per il Gran Premio dell’Emilia-Romagna di Formula 1, che si terrà domenica 1° novembre 2020 all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, in provincia di Bologna, sarà di nuovo presente – in questo momento storico, in cui tutti siamo chiamati a impegnarci e collaborare per uscire da questa pandemia – per portare un messaggio di vicinanza e di speranza alla cittadinanza, con i passaggi sulla griglia di partenza della gara di una formazione di alcuni caccia Eurofighter appartenenti al 4° Stormo di Grosseto e al 51° Stormo di Istrana (Treviso).
Ieri prove di volo: il tranquillo pomeriggio imolese è stato interrotto bruscamente dal passaggio di due Eurofighter, in ricognizione nella zona dell’autodromo.
Poco prima della partenza del GP, in programma per domenica alle ore 13:10, sono previsti due bassi passaggi da parte dei piloti dell’A.M. verso le 12:50, assieme all’esecuzione del nostro Inno di Mameli cantato dal trio Il Volo, per sottolineare l’importanza internazionale dell’avvenimento e salutare i piloti schierati. 
Il Gran Premio, contrariamente a quanto stabilito inizialmente, visto l’ultimo DPCM del governo che regola gli accessi ai luoghi pubblici, si terrà a porte chiuse. Difatti la decisione iniziale di Comune, Regione e Formula 1, di portare in autodromo almeno sei o settemila tifosi è saltata. E praticamente i biglietti già venduti dovranno essere rimborsati.

Per il Gran premio dell’Emilia Romagna di Formula 1 è stato emesso un Notam dall’A.M., che trascriviamo per gli addetti ai lavori, che vieta agli aeromobili civili, per motivi di sicurezza, il sorvolo della zona di Imola per un raggio di tre NM dall’autodromo (che sarebbe stato esteso poi a cinque NM) nei giorni delle prove e della gara, a partire dal 30 ottobre al 1° novembre 2020.

EdP – Massimo Baldi



LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here