Il Generale di Corpo d’Armata Paolo Ruggiero assume a Kabul, in Afghanistan, la carica di COS-RS e la qualifica di ITA-SNR

Il Generale di Corpo d’Armata Paolo Ruggiero (foto ESercito)

Il Generale di Corpo d’Armata Paolo Ruggiero assume la carica di COS-RS e la qualifica di ITA-SNR (foto ESercito)

Kabul (Afghanistan) –  Lo scorso 19 febbraio, presso il Quartier Generale della missione RS (Resolute Support), il Generale di Corpo d’Armata Paolo Ruggiero (sopra nella foto Esercito) ha assunto l’incarico di COS – RS Chief of Staff della Missione Nato e la qualifica di ITA – SNR (Italian – Senior National Representative). Il Generale Ruggiero, prima dell’attuale incarico era al vertice del Comando per la Formazione e la Scuola di Applicazione dell’Esercito che ha sede a Torino.

La missione RS, che dal 1° gennaio 2015 ha sostituito la missione ISAF (International Security Assistance Force) – missione alla quale la Nazione ha partecipato ininterrottamente dal 2001 – è incentrata sull’addestramento, la consulenza e l’assistenza in favore delle Forze Armate (Afghan National Security Forces – ANSF), le Forze di Polizia e le Istituzioni di Sicurezza afghane (Afghan Security Institutions – ASI).

La Resolute Support operando, quindi, ai più alti livelli della catena gerarchica e di comando, è finalizzata al progressivo miglioramento delle loro capacità operative e di autosostentamento. In tale contesto, i militari italiani operano sia nell’ambito del “Train Advise Assist Command  – West (TAAC – W)”, su base Brigata Bersaglieri “Garibaldi”, con sede a Herat, che in incarichi di staff presso il Comando di RS a Kabul.

(Ufficio Stampa Comunicazione Esercito) 25 febbraio 2015

(Edp-mb)