Il Boeing 777 di Emirates torna a volare su Bologna

Cannoni ad acqua dei Vigili del Fuoco di Bologna per festeggiare il ritorno di Emirates sotto le Due Torri

(Tempo di lettura: 03′:00″)

Emirates ha ripreso a volare su Bologna, uno dei suoi quattro gateway in Italia, i cui collegamenti sono stati inaugurati esattamente cinque anni fa, il 3 novembre del 2015. Il Boeing 777-300 ER impiegato sulla tratta è atterrato ieri, alle 12:40, sulla pista dell’aeroporto Marconi, ricevendo il saluto con i cannoni ad acqua e segnando ufficialmente la ripresa dei servizi per il capoluogo emiliano. 

La ripresa dei servizi per Bologna offrirà ora ai clienti ancora più opzioni di viaggio, garantendo al contempo il rispetto dei più elevati standard di salute e sicurezza in ogni fase del viaggio. I passeggeri italiani avranno anche la possibilità di collegarsi a Dubai – che ha riaperto al turismo – ma anche di andare oltre, magari per tornare a casa dalle loro famiglie di origine, visto che il collegamento Bologna-Dubai si è sempre distinto per un’elevata componente di traffico VFR (Visit Friend & Relatives).

Nella foto di benvenuto, il Presidente dell’Aeroporto di Bologna Enrico Postacchini (con in mano il cartello) e il Direttore Business Aviation e Comunicazione Antonello Bonolis, assieme all’equipaggio al completo del Boeing 777 ER Emirates

Negli ultimi anni Emirates SkyCargo ha contribuito a spedire molte tonnellate di merci tra Bologna a Dubai. Tra le merci più frequentemente trasportate, pezzi di ricambio automobilistici, pezzi di ricambio e macchinari per l’industria del packaging, piastrelle di ceramica, frutta e verdura, scarpe e abbigliamento, ma anche automobili di lusso.
Test PCR COVID-19: i passeggeri Emirates che richiedono un certificato di test PCR COVID-19 prima della partenza da Dubai, possono usufruire di tariffe speciali presso l’American Hospital e le loro cliniche in tutta Dubai, semplicemente presentando il biglietto o la carta d’imbarco. Sono disponibili anche test a casa o in ufficio, con risultati in 48 ore. Emirates ha adottato una serie di misure che riguardano ogni singola fase di viaggio (a terra e in volo), che includono anche la distribuzione di kit igienici gratuiti contenenti mascherine, guanti, salviette disinfettanti antibatteriche per mani. 
Copertura gratuita per le spese mediche e di quarantena in caso di Covid-19: i passeggeri Emirates possono viaggiare con serenità grazie alla copertura offerta gratuitamente dalla Compagnia emiratina. In caso di positività al Covid-19 riscontrata durante il viaggio, Emirates coprirà le spese mediche e i costi relativi alla quarantena. La copertura è immediatamente attiva per coloro che volano con Emirates fino al 31 dicembre 2020. La validità di 31 giorni inizia dal momento in cui i viaggiatori effettuano il primo volo. Ciò significa che i clienti possono usufruire di tale copertura anche qualora proseguano il proprio viaggio verso una città diversa dopo aver raggiunto la destinazione del network internazionale di Emirates.
I voli: i collegamenti di Emirates tra Bologna e Dubai saranno attivi il venerdì e la domenica, con il volo EK093 che parte da Dubai alle 8:55 per arrivare a Bologna alle 12:40. Il volo EK094 decolla dal capoluogo emiliano alle 14:30 per arrivare a Dubai alle 23:20. Inoltre, a partire dal 18 novembre verrà introdotta un’ulteriore frequenza giornaliera che, con gli stessi orari, verrà operata il mercoledì.

I commenti per questo ritorno:

Flavio Ghiringhelli, Country Manager Emirates in Italia, ha dichiarato “L’Italia è un mercato importante per Emirates e siamo davvero orgogliosi del ruolo che svolgiamo nel fornire collegamenti in tutto il mondo ai passeggeri business e leisure di Bologna. – ha dichiarato -. “La ripresa dei voli consentirà alle aziende emiliane, ma non solo, di esportare i propri prodotti in molte nazioni. Rimaniamo impegnati in questo mercato e non vediamo l’ora di continuare a lavorare a stretto contatto con i nostri partner in Italia, per fornire i migliori servizi possibili ai nostri clienti.”
Antonello Bonolis, Aviation Business e Corporate Communication Director di Aeroporto di Bologna ha sottolineato: “Il trasporto aereo sta vivendo in tutto il mondo una fase delicata, cui non fa eccezione il nostro paese e il nostro scalo. Mentre viviamo tutti l’impegno comune per fronteggiare la crisi e per accelerare il risveglio economico, assume una importanza primaria la ripresa dei voli verso i mercati più importanti. In questo senso accogliamo con entusiasmo la riapertura della rotta Bologna-Dubai e il ritorno sulle nostre piste di Emirates. Non si tratta solo di offrire nuovamente i collegamenti con il Golfo, area di indubbio interesse sia per il traffico d’affari, che per il traffico merci; per gli spostamenti familiari e per il turismo internazionale, che ci auguriamo torni rapidamente a fare parte delle nostre vite, come ci eravamo abituati. Ma Emirates rappresenta soprattutto un’ottima opportunità per riaccendere le relazioni con l’Asia intera, con l’Africa australe e con l’Oceania. Il ritorno della compagnia emiratina è un segnale di volontà di investire nella ripresa. Un investimento che darà alle imprese del nostro territorio nuove opportunità per riaprire il dialogo con i mercati intercontinentali, un aiuto all’economia della nostra regione e di tutto il Nord-Est ed il centro Italia per ripartire.

(Fonte: Ufficio Stampa Aeroporto di Bologna – Emirates) Foto: Aeroporto di Bologna

EdP-mb

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here