Future Combat Air System: Airbus e Fraunhofer FKIE insieme nel più grande progetto europeo di difesa

(Tempo di lettura:02′:20″)

Monaco (Germania) – Nell’ambito del Future Combat Air System (FCAS)Airbus e Fraunhofer Institute FKIE, con sede in Germania, istituto per la comunicazione, l’elaborazione delle informazioni e l’ergonomia, hanno creato un gruppo indipendente di esperti sull’uso responsabile delle nuove tecnologie per definire e proporre norme etiche e giuridiche internazionali a difesa del più grande progetto europeo di difesa.
Il gruppo di esperti, che è stato avviato per la prima volta in Germania nel 2019, attualmente comprende parti interessate come il Ministero della difesa tedesco, il Ministero degli affari esteri tedesco, le fondazioni, le università e anche gruppi di riflessione.
In molti modi, FCAS rappresenta un grande balzo in avanti. Non solo è il più grande programma di difesa dell’Europa nei prossimi decenni, che promuoverà la collaborazione tra le nazioni partner. Con FCAS intensificheremo in modo significativo il nostro gioco in termini di nuove tecnologie che faranno parte di questo “Sistema di sistemi” di sesta generazione“, ha affermato Dirk Hoke, amministratore delegato di Airbus Defence and Space. “Questo apre nuove opportunità in termini di politica di sicurezza e aiuta a rafforzare il ruolo dell’Europa nel mondo. Ma ci sono anche sfide etiche e legali che dobbiamo affrontare.
Il programma FCAS riflette un complesso ed esteso sistema di sistemi in rete, di cui un caccia con equipaggio di nuova generazione rappresenterà un elemento chiave. Tali piattaforme presidiate si uniranno a quelle senza pilota, chiamate “vettori remoti”, che forniranno ulteriori capacità per completare le missioni in gioco. Le architetture di sistema scalabili e interoperabili consentiranno l’integrazione delle piattaforme esistenti aggiornate in FCAS. Sfruttare le capacità collaborative di piattaforme presidiate e non presidiate richiederà una “Air Combat Cloud” che fonde in tempo reale enormi quantità di dati aumentati dall’analisi della guerra e dall’intelligenza artificiale. Inoltre, si prevede che le tecnologie sviluppate nell’ambito di questo progetto avranno anche significativi effetti di ricaduta per future applicazioni civili.
Il professor Reimund Neugebauer, presidente di Fraunhofer-Gesellschaft e. V., ha aggiunto: “FCAS è il più grande e tecnologicamente ambizioso programma di difesa di sempre. Una domanda essenziale che stiamo cercando di affrontare con questo gruppo è come possiamo garantire che, da un lato, tale sistema soddisfi i requisiti di missione necessari del 21° secolo su scala globale, mentre, dall’altro, assicurando il pieno controllo umano di tale sistema in ogni momento e in ogni circostanza. Per la prima volta nella storia della Repubblica Federale di Germania, un grande progetto di politica di difesa è accompagnato fin dall’inizio dalla lotta intellettuale per l’attuazione tecnica dei principi etici e giuridici di base.“
Al fine di creare la massima trasparenza possibile sugli atti del gruppo di esperti, è stato creato un sito Web, www.fcas-forum.eu. Tutti i membri del gruppo apportano il loro contributo gratuitamente e si impegnano esclusivamente sulla propria coscienza.

(Fonte: Ufficio Stampa Airbus) Foto:Airbus 

In proposito vedasi anche:

Dal sito Airbus (in lingua inglese):

EdP-mb

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here