Fuori pista a Trapani un velivolo dell’Aeronautica Militare a pilotaggio remoto

0
159
P.1HH (foto Piaggio Aerospace)
P.1HH (foto Piaggio Aerospace)
P.1HH “HammerHead” (foto Piaggio Aerospace – d’archivio)

Alle 13:00 di oggi circa, presso l’aeroporto militare di Trapani-Birgi, un prototipo di aeromobile della nostra Aeronautica Militare a pilotaggio remoto, P.1HH della Piaggio Aerospace, per cause imprecisate è uscito fuori pista durante le prove di rullaggio effettuate per la valutazione delle caratteristiche di ground handling. L’aeromobile ha terminato la sua corsa nel prato circostante, senza riportare danni di rilievo.

La pista, alla luce delle norme di sicurezza in vigore, è stata temporaneamente chiusa e il traffico aereo civile è stato dirottato sull’aeroporto di Palermo. L’Aeronautica Militare e la Piaggio Aerospace si sono attivati immediatamente per rimuovere il velivolo e consentire la riaprertura dello scalo nel più breve tempo possibile. Alle 15.30 la pista dell’aeroporto di Trapani è stata riaperta al traffico.

L’evento è accaduto durante un’attività autorizzata e programmata, nell’ambito della previste fasi di sviluppo e sperimentazione del sistema da parte della Piaggio, cui l’Aeronautica Militare sta fornendo supporto tecnico-logistico a livello aeroportuale.

L’aeromobile P.1HH “HammerHead” è un velivolo capace di decollo e atterraggio automatico (ATOL Automatic Take Off and Landing) che si posizione nella fascia alta dei velivoli a pilotaggio remoto MALE (Medium Altitude Long Endurance). Il sistema è sviluppato dalla Piaggio Aerospace ed è frutto di un programma intergovernativo sugellato da accordi tra Italia ed Emirati Arabi (proprietari del pacchetto di maggioranza di Piaggio).

(Ufficio Stampa Aeronautica Militare) 19 marzo 2015

(EdP-mb) a cura di Claudio Toselli