Frane a San Vito di Cadore, la Forestale usa i droni dell’Università di Bologna per il monitoraggio

0
154
(foto Archivio Dire - www.dire.it)

Il Corpo Forestale dello Stato e l’Università di Bologna insieme per la sicurezza

(foto Archivio Dire)
(foto Archivio Dire)

E’ accaduto questo nel capoluogo emiliano, dove tre ricercatori hanno impiegato alcuni droni dell’ateneo bolognese col supporto dei Forestali, per monitorare la zona di San Vito di Cadore (BL). Il volo di ricognizione nella zona circostante il Rio Secco dove, negli ultimi due giorni, varie frane hanno causato 3 morti tra cui una ragazzina di 14 anni, servirà a produrre dati tecnici con fototelemetria. Da questi sarà possibile rilevare lo stato preciso della situazione e valutare le masse movimentate in modo completo, così da poter fornire una base per i futuri interventi di sistemazione e messa in sicurezza.

(fonte: Agenzia Dire – www.dire.it) 6 agosto 2015

(EdP-mb)