Decolla all’aeroporto di Lugo la manifestazione aerea “Sulle ali della Grande Guerra”

Immagine d'archivio all'aeroporto di Lugo

Rievocazione storica per il Centenario della Prima guerra mondiale

Domani, sabato 6 giugno, è il grande giorno per l’aeroporto Villa San Martino di Lugo, per l’Aero Club “Francesco Baracca“ e per tutti gli altri che hanno collaborato all’iniziativa. Ha inizio infatti la manifestazione aerea “Sulle ali della Grande Guerra“, di cui ci siamo già interessati nei giorni scorsi, rievocazione storica nata grazie al programma promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per le celebrazioni del Centenario per le Commemorazioni della Prima Guerra Mondiale 1914-1918. Immagine d'archivio all'aeroporto di Lugo Una rievocazione con esposizione di mezzi, strumenti tecnologici e cimeli del tempo, allo scopo di onorare la memoria di coloro che parteciparono a quel conflitto, ma anche di preservarne il ricordo divulgandolo principalmente a favore delle più giovani generazioni.  Parteciperanno fedeli riproduzioni dei velivoli in uso durante gli eventi bellici, assieme agli originali di auto, camion, motociclette, biciclette, calessi e mezzi meccanici di ogni genere e tipo. Ci sarà una mostra statica ma anche una rappresentazione dinamica del periodo con le evoluzioni acrobatiche di aerei che si produrranno in duelli mozzafiato, tipici dell’epoca dell’Asso degli Assi lughese dell’Aviazione italiana Francesco Baracca, medaglia d’oro al valor militare, caduto nel 1918 sul Montello colpito probabilmente da un proiettile della fanteria austro-ungarica. Si comincia sabato mattina con la visita al Museo Baracca di Lugo per i bambini delle scuole. Poi tutti quanti all’Aero Club in bicicletta, con mamma e papà in occasione del cicloraduno di bici storiche con incontro in piazza Baracca a Lugo e partenza per l’aeroporto alle 14.30, preceduti da una staffetta d’eccezione, 14 biciclette storiche della Prima Guerra Mondiale guidate da ciclisti nei costumi dell’epoca.

Seguiranno le inaugurazioni della mostra di cartoline storiche del tempo e  dell’area giochi dell’aeroporto di Villa San Martino che sarà intitolato alla memoria del consigliere dell’AecLugo Pier Antonio Nannini. Tra le due inaugurazioni è previsto  anche l’arrivo  in volo dei velivoli storici e d’epoca partecipanti alla manifestazione.

aerei in formazionePer il coinvolgimento dei più giovani ospiti, il fine settimana lughese sarà animato dall’organizzazione di attività didattiche e laboratori creativi, con la costruzione di aquiloni e aeromodelli, che verranno fatti volare; i più belli saranno selezionati e premiati assieme ai vincitori del concorso artistico riservato ai bambini. Nel pomeriggio inoltrato sarà possibile anche assistere all’affascinante spettacolo senza tempo della falconeria.

Sabato sera l’Associazione Italiana Alpini realizzerà un evento speciale e unico nel suo genere, la “cena della trincea“: una “rievocazione” storica, in chiave moderna, del rancio militare consumato dai nostri soldati in trincea. Gli Alpini si produrranno anche nei loro famosi cori, alternandosi con il coro alpino “La Biele Stele” di Bologna. Il ricavato della cena andrà a favore della sezione di Ravenna dell’AIL, associazione italiana contro le leucemie – linfomi e mieloma alla quale è possibile donare anche il proprio 5 per mille (codice fiscale 80102390582).
Nei due giorni di manifestazione saranno presenti in aeroporto anche alcuni stand gastronomici con le loro specialità.

biblano e triplanoAlle 20.45 gli appassionati di calcio potranno assistere in aeroporto, sul mega schermo messo a disposizione dall’Aero Club di Lugo, alla diretta televisiva della finale Champions League Juventus – Barcellona.

Alla domenica si replica con sfilate di auto, moto, biciclette d’epoca e figuranti e al pomeriggio, con inizio verso le 14.30, il momento clou della due giorni lughese, la manifestazione aerea con la partecipazione di fedeli riproduzioni di aerei dell’epoca  e di preziosi aerei storici più recenti.

L’iniziativa lughese si è avvalsa della collaborazione del “Museo Francesco Baracca” di Lugo, delle locali associazioni Arma Aeronautica, Amici del Museo Francesco Baracca, Rotaract e Interact Club.
La BCC – Credito Cooperativo ravennate & imolese, è stato il principale sostenitore dell’iniziativa affiancando l’Aero Club di Lugo con il progetto “6 dei nostri”, dedicato ai giovani dai 0 a 30 anni, che intende accompagnare – come banca del territorio – i ragazzi e le loro famiglie nelle esigenze che incontrano nel loro percorso di studio e di lavoro, prestando sempre attenzione alla cura del risparmio e all’offerta di prodotti e servizi bancari dedicati.

Per i piloti che giungono in volo all’aeroporto di Lugo, il NOTAM ENAC della pista prevede:
Orari di chiusura: sabato 6 giugno, dalle ore 16:00 alle 17:00 LT; domenica 7 giugno, dalle 14:30 alle 17:30 LT;
Limiti verticali: FT20-FT3000 AMSL;
Limiti laterali: 1,5 NM da 44°23’50“N – 11°51’16.94“.

(EdP) di Massimo Baldi

(foto d’archivio all’aeroporto di Lugo)