Corso di security organizzato dall’Esercito all’aeroporto di Genova

Aeroporto Genova (foto Jmk22)

Al Cristoforo Colombo di Genova il corso sulla sicurezza aeroportuale organizzato dal Comando Militare dell’Esercito “Liguria”. Obiettivo: formare i militari congedati con merito sui temi legati alla security negli scali aeroportuali. L’Esercito: “Risultato di una collaudata sinergia”

Il logo dell'Aeroporto di Genova

Si è svolto nei giorni scorsi all’aeroporto Cristoforo Colombo di Genova il corso sui sistemi di sicurezza aeroportuale, organizzato dal Comando Militare Esercito “Liguria” e dedicato ai militari congedati con merito provenienti da tutta Italia.

Il corso fa parte di un iter formativo organizzato a livello europeo e volto al completamento della formazione professionale e al reinserimento lavorativo degli ex militari nell’ambito della sicurezza territoriale e aeroportuale. Al corso, tenuto dal Security manager dello scalo genovese, Tiziana Alliani, hanno preso parte 20 allievi. Erano presenti anche il Comandante Militare Esercito “Liguria”, Colonnello Gianfranco Francescon e il responsabile del corso, Ten. Col. Fulvio Marenco.

Tra i temi trattati dal corso durante la parte teorica: le tipologie di interferenze illecite nell’ambito aeroportuale, le azioni di prevenzione e contenimento, le tipologie di controlli di sicurezza e la loro attuazione, oltre che una parte legata alla normativa che regola le misure di sicurezza e le relative competenze in ambito aeroportuale.

«Per noi è un grande onore collaborare con il Comando Militare dell’Esercito su temi così delicati e importanti. – commenta Marco Arato, presidente dell’Aeroporto di GenovaRitengo che la scelta di svolgere nel nostro scalo questo corso, che ha valenza nazionale, sia un riconoscimento importante delle professionalità dei nostri dipendenti e di chi lavora in questo settore all’interno del Cristoforo Colombo. Spero che iniziative come questa potranno ripetersi anche in futuro.»

«Questa iniziativa dimostra il successo di una collaudata sinergia – commenta il Ten. Col. Fulvio Marenco, responsabile del corso -.  Aiutare i volontari che cercano di ricollocarsi nel mondo del lavoro dopo un periodo di servizio reso allo Stato e lasciano la vita militare, per scelta o per termine del periodo di servizio, è un nostro dovere. Queste importanti iniziative formative, realizzate negli anni scorsi con l’ottima collaborazione dell’Aeroporto di Genova, hanno già visto come risultato l’assunzione di un cospicuo numero di corsisti. Tutto ciò ci ha spinto a realizzare questo ultimo corso con il contributo del Cristoforo Colombo, sicuri che solo con il lavoro di squadra e il mantenimento di una valida rete di collaborazioni si è in grado di contrastare le difficoltà occupazionali

(Ufficio Stampa Aeroporto di Genova – 25 giugno 2015)

(EdP-mb)