Conclusa all’aeroporto di Lugo la prima prova di Campionato Italiano 2022 per le categorie aeromodellistiche del volo vincolato

Organizzata dalla Sezione Aeromodellismo dell'Aero Club "Francesco Baracca" di Lugo di Romagna

0
1154
Premiazione del 1° class. Acrobazia, Marco Valliera, al centro Luigi Lanzoni

(A destra, il 1° classificato nella categoria Acrobazia, Marco Valliera, premiato dal delegato per l’aeromodellismo dell’AeC Lugo Renato Verri, al centro l’organizzatore della gara Luigi Lanzoni)

Testo e foto di Luigi Lanzoni

Dopo una settimana di forte vento, una bella giornata primaverile ha accolto una cinquantina di aeromodellisti da ogni parte d’Italia per lo svolgimento della prima prova di Campionato Italiano 2022 per le categorie aeromodellistiche del Volo Vincolato, organizzata dall’Aero Club “Francesco Baracca” di Lugo di Romagna, Sezione Aeromodellismo.

Un click sulla foto per ingrandire – Una panoramica della gara: a destra TeamRacing e Velocità, in fondo Acrobazia, con un aeromodello in volo e a sinistra il Gruppo del Combat (foto Luigi Lanzoni)

Nell’ambito della Velocità, annullata la competizione della cat. F2A per un problema tecnico, anche vista la scarsa partecipazione di concorrenti, si sono invece svolti regolarmente i lanci della Velocità Sport e Jet.  Nella prima, per modelli con motori a scoppio fino a 6,5 cc, ha primeggiato – su sette concorrenti – GianCarlo Buoso  del G.A.S. Modena, con 218,7 km/h, seguito dai trevigiani Stefano Zanin  e Mauro Girotto, rispettivamente con 212,4 e 210,1 km/h. Dopo il bolognese Leonardo Garofali, con 203,9 km/h, si sono poi piazzati al 5° e 6° posto i soci dell’Aero Club di Lugo, Tommaso Pelliconi  e Roberto Rossi, con 185,6 e 182,3 Km/h. Chiude la classifica, purtroppo senza un risultato valido, il ferrarese Mario Rocca, che ha distrutto il modello durante la prima prova.
Nella classe Sport Jet, con motore a reazione di tipo pulsogetto (il motore delle tristemente note V1 tedesche della seconda guerra mondiale) ha primeggiato il trevigiano, iscritto all’Aero Club Lugo, Paolo Del Bianco  con ben 228,4 km/h seguito da Stefano Zanin  con 226,3 e da Roberto Rossi  con 210,5 km/h.
Regolare svolgimento per la gara della categoria F2B Acrobazia, vinta ancora una volta dal torinese Marco Valliera, seguito dal monzese Alberto Maggi e dall’altro torinese Mauro Fiussello, mentre ai posti d’onore si confermano il vicentino Giorgio Zenere  ed il lombardo Giacomo Felici, tutti con voli di grande precisione nell’esecuzione delle figure acrobatiche, premiati con punteggi superiori a 1000.  Completano il gruppo dei migliori concorrenti italiani Vittorio Furlan, Mario Bosio  e Roberto Morandin, seguiti da Angelo Bernini, Silvia Fiussello, unica concorrente donna, e Raffaello Brentonego, tutti accomunati da grande passione ed impegno, riuscendo così a migliorare ad ogni gara.
La gara di velocità ad inseguimento a squadre, F2C Team Racing, forse per la poca preparazione alla prima gara della stagione, ha visto risultati non troppo positivi, con incidenti e problemi di carburazione e di messa in moto, quindi scarse velocità e tempi non eccezionali. Ha vinto, meritatamente e comunque dignitosamente, l’equipaggio Andrea Rossi e Renato Verri, quest’ultimo, il meccanico al box, autore di una epica rimonta con cambio dell’elica rotta in atterraggio. Ottimi secondi si sono classificati i modenesi Roberto Marasini  e Giorgio Sighinolfi  seguiti – in una finale sfortunata terminata per loro solo dopo 18 giri per incidente tecnico – da Luca Grossi e Roberto Losi. Seguono gli equipaggi Ezio Virgili/GianFranco Cocchi, Paolo Del Bianco/Enzo Savorelli  e Maurizio Anastasi /Luigi Lanzoni.

Oltre ai concorrenti erano presenti una dozzina di indispensabili “aiutanti”: contagiri, cronometristi, giudici, direttore di gara ed addetta all’elaborazione dati: a loro va un particolare ringraziamento, sotto lo sguardo attento del Caposquadra Giacomo Sbernardori, questa gara serviva anche per le selezioni della squadra Nazionale ai prossimi Campionati Mondiali in Polonia; per questo erano convocati e si sono impegnati in un’intensa giornata di voli di allenamento anche i praticanti del Combat, categoria F2D, provenienti da Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, Marche Umbria Abruzzi e, meritano la citazione, Orazio e Giuseppe Motta dalla Sicilia.

Il prossimo appuntamento a Lugo sempre per il Volo Vincolato e per tutte le quattro categorie, Velocità, Acrobazia, Team Racing e Combat, sarà ad inizio settembre, con due Gare Internazionali di Coppa del Mondo: la 3ª GBR F2 World Cup giovedì 1 e venerdi 2, e poi sabato 3 e domenica 4 la 59ª edizione della Coppa d’Oro – Lugo.

Le classifiche:

EdP-mb

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here