Boeing ecoDemonstrator 787, al via i test sulle innovazioni per voli più efficienti (Boeing)

0
56

(Boeing)

In fase di test le tecnologie digitali, i sensori remoti, il rivestimento antigelo per le ali ai fini di ridurre il consumo di carburante, le emissioni e il rumore

ecoD787firstflight_med

18 novembre 2014

Il Boeing 787 ecoDemonstrator ha iniziato i test in volo su oltre 25 nuove tecnologie finalizzate a migliorare la prestazione ambientale degli aerei in ogni fase del volo.

Il programma Boeing ecoDemonstrator accelera le verifiche, il miglioramento e l’utilizzo di nuove tecnologie e metodi che possano migliorare l’efficienza e ridurre il rumore. Questo nuovo ciclo di test, che utilizza il 787 Dreamliner ZA004, valuterà il software e le tecnologie di connettività relative all’efficienza operativa, i sensori remoti per ridurre il cablaggio, l’aerodinamica e le migliorie sul controllo di volo per ottenere un maggior risparmio di carburante, oltre ai rivestimenti antigelo per le ali per ridurre l’accumulo di ghiaccio.

“L’ecoDemonstrator è focalizzato su tecnologie che possano migliorare l’efficienza “gate-to-gate” delle compagnie aeree e ridurre il consumo di carburante, le emissioni e il rumore”, ha commentato Ray Conner, presidente e CEO di Boeing Commercial Airplanes. “Attraverso il programma ecoDemonstrator, Boeing continua a investire sull’innovazione per dare benefici all’ambiente e ai nostri clienti”.

I test dell’ecoDemonstrator includono:

•        NASA Airborne Spacing for Terminal Arrival Routes (ASTAR), per migliorare l’efficienza in atterraggio

•        Nuovi sensori di gas serra valutati in collaborazione con Japan Airlines e altre compagnie

•        Report sulla turbolenza in tempo reale generati in collaborazione con Delta Airlines, per attenuare le turbolenze moderate o importanti, che si traducono in migliorata efficienza del volo e comfort per i passeggeri

•        Sistemi per la strumentazione di atterraggio per aerei nuovi e vecchi, per ottimizzare gli atterraggi e ridurre l’utilizzo di carburante

•        On-Board Wireless Sensor Network and Micro Electro Mechanical Systems microphones, per ridurre il cablaggio e il peso

•        Boccaporti di ispezione delle estremità alari realizzati in fibra di carbonio riciclata del 787, per ridurre i costi del materiale e gli scarti di lavorazione.

L’ecoDemonstrator 787 ha completato i flight test a luglio su un ugello acustico in composito a matrice ceramica progettata da Boeing per ridurre peso e rumore. Questi test fanno parte del Continuous Lower Energy, Emissions and Noise (CLEEN) Program della FAA, un programma di gara quinquennale competitivo con costi suddivisi tra i partecipanti.

Il 787 Dreamliner fornisce alle compagnie aeree un risparmio di carburante senza confronti e prestazioni ambientali eccezionali, riducendo l’uso di carburante e le emissioni di carbonio del 20%, rispetto agli aerei attuali della stessa categoria.

Nel 2011 il programma ecoDemonstrator, con un 737 Next-Generation di American Airlines, ha effettuato test su 15 tecnologie, compresi aspetti dell’Advanced Technology Winglet, che aumenteranno il risparmio di carburante dell’1,8% sul nuovo 737 MAX. Nel 2015 il programma testerà nuove tecnologie su un 757 in collaborazione con TUI Travel Group e la NASA.

Tra i partner fornitori delle tecnologie del 787 ecoDemonstrator e dei flight test ci sono anche Rolls Royce, Honeywell, Rockwell Collins, General Electric e Panasonic.