Alluvione Emilia-Romagna: elicotteri A.M. in azione per evacuare cittadini da zone isolate e rifornire allevamenti di bestiame

Per tutto il fine settimana, elicotteri ed equipaggi del 15° Stormo di Cervia in azione su richiesta della Protezione Civile regionale e della Prefettura di Ravenna

0
58
Un elicottero HH-139B dell'83° Centro SAR (Search and Rescue - Ricerca e Soccorso) di Cervia durante un rifornimento notturno (foto: Aeronautica Militare)

Un elicottero HH-139B dell’83° Centro SAR (Search and Rescue – Ricerca e Soccorso) di Cervia durante un rifornimento notturno (foto: Aeronautica Militare)

Roma –  Gli equipaggi del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare di stanza sulla base di Cervia, reparto specializzato nell’attività di ricerca e soccorso aereo, sono stati impegnati dallo scorso venerdì nelle attività di soccorso alle popolazioni dell’Emilia Romagna colpite dalla forte ondata di maltempo degli ultimi giorni.
Nel pomeriggio di venerdì 5 maggio, su richiesta della Protezione Civile regionale, il Comando Operazioni Aerospaziali di Poggio Renatico (Ferrara) ha disposto l’intervento di un elicottero  HH-139B dell’83° Centro SAR (Search and Rescue – Ricerca e Soccorso) di Cervia per trasportare squadre di soccorso in località Modigliana, comune della provincia di Forlì Cesena tra i più colpiti dalla forte ondata di maltempo che ha flagellato la regione Emilia Romagna nelle ultime ore.
Nella tarda serata dello stesso giorno, il medesimo elicottero è ridecollato per recuperare due cittadini dello stesso comune rimasti isolati nella propria abitazione in una zona non raggiungibile via terra. L’operazione si è conclusa con successo intorno alle 23 ed ha richiesto l’utilizzo da parte dell’equipaggio di speciali visori notturni.
Nella giornata di sabato 6 maggio, su richiesta della Prefettura di Ravenna, è stato invece richiesto l’intervento aereo per portare rifornimenti ad un allevamento di bestiame rimasto isolato in una zona montuosa ed impervia in località Casola Valsenio, nel ravennate. Un elicottero HH-139B è quindi intervenuto, sempre dalla base di Cervia, per effettuare questa particolare missione di soccorso. Le attività si sono concluse nella giornata di domenica.

Questo genere di interventi rientrano tra quelli che la Difesa, attraverso unità specializzate delle Forze Armate di volta in volta individuate in base all’esigenza, mette a disposizione della collettività in caso di emergenza o calamità.
Il 15° Stormo dell’Aeronautica Militare garantisce, 24 ore su 24, 365 giorni l’anno, senza soluzione di continuità, la ricerca ed il soccorso degli equipaggi di volo in difficoltà, concorrendo, inoltre, ad attività di pubblica utilità quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d’urgenza di pazienti in imminente pericolo di vita ed il soccorso di traumatizzati gravi, operando anche in condizioni meteorologiche estreme.
Dalla sua costituzione ad oggi, gli equipaggi del 15° Stormo hanno salvato più di 7500 persone in pericolo di vita. Dal 2018 il Reparto ha acquisito la capacità AIB (Antincendio Boschivo) contribuendo alla prevenzione e la lotta agli incendi su tutto il territorio nazionale nell’ambito del dispositivo interforze messo in campo dalla Difesa.

(Fonte e foto: Ministero della Difesa – Aeronautica Militare – Stato Maggiore Aeronautica – 5° Reparto Comunicazione – Ufficio Pubblica Informazione) EdP-mb

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here