Aeroporto di Bologna, ad aprile passeggeri in forte crescita: +12,9%

0
69

Superata per la prima volta la soglia dei 700 mila passeggeri mensili

Aeroporto Marconi BolognaFOTO FILA AEREI RID(2)
Aerei alla “posizione attesa 12” (foto: Aeroporto Marconi Bologna)

Passeggeri ancora in forte crescita all’Aeroporto Marconi di Bologna. Nel mese di aprile sono stati 701.865, con un aumento del 12,9% sullo stesso mese del 2016. E’ la prima volta, nella storia del Marconi, che i passeggeri di aprile superano quota 700 mila. Nel dettaglio, i passeggeri su voli internazionali sono stati 542.578, quelli su voli nazionali 159.287.

I movimenti aerei sono stati 5.662, con un incremento del 7,7% su aprile 2016, mentre sono in lieve flessione (-1,2%) le merci trasportate per via aerea, pari a 3.115 tonnellate.

Le destinazioni con più passeggeri nel mese sono state: Barcellona, Catania, Francoforte, Parigi Charles De Gaulle e Madrid. Rispetto ad aprile 2016, si evidenzia una forte crescita di Lisbona (+84,4%), Mosca (+43,4%), Catania (+41,2%), Casablanca (+23,8%) e Monaco (+23,0%), anche grazie ad un aumento dell’offerta sulle destinazioni.

Nei primi quattro mesi dell’anno i passeggeri complessivi sono stati 2.339.366, per un incremento del 6,9%. I movimenti sono stati 19.979, con una crescita del 2,9%. Le merci totali sono ancora in crescita, con 13.409 tonnellate trasportate per via aerea (+8,6%).

A proposito dell’aeroporto di Bologna

L’Aeroporto “Guglielmo Marconi” di Bologna, classificato come “aeroporto strategico” dell’area Centro-Nord nel Piano nazionale degli Aeroporti predisposto dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, è oggi il settimo aeroporto italiano per numero di passeggeri, con oltre 7,5 milioni di passeggeri nel 2016, di cui il 75% su voli internazionali (Fonte: Assaeroporti). Situato nel cuore della food valley emiliana e dei distretti industriali dell’automotive e del packaging, l’aeroporto ha una catchment area di circa 11 milioni di abitanti e circa 47.000 aziende con una forte propensione all’export e all’internazionalizzazione e con politiche di espansione commerciale verso l’Est Europa e l’Asia.

Nel 2016 dall’aeroporto di Bologna sono state servite 103 destinazioni: la presenza nello scalo di alcune delle maggiori compagnie di bandiera europee insieme ad alcuni dei principali vettori low cost e lo stretto legame con gli hub Internazionali fanno dello scalo di Bologna il quarto aeroporto in Italia per connettività mondiale (Fonte: ICCSAI – Fact Book 2016) ed il primo in Europa in termini di crescita di connettività nel decennio 2004-2014 (Fonte: ACI Europe Airport Connectivity Report 2004-2014).

Per ciò che riguarda l’infrastruttura aeroportuale, l’aeroporto ha concluso di recente importanti lavori di riqualifica ed ampliamento del Terminal passeggeri, mentre la capacità delle infrastrutture aeronautiche è ritenuta adeguata ad accogliere lo sviluppo previsto per i prossimi anni. Obiettivo della società è quello di fare dell’aeroporto di Bologna una delle più moderne e funzionali aerostazioni d’Italia, importante porta di accesso alla città ed al territorio.

(Fonte: Ufficio Stampa aeroporto di Bologna, 8 maggio 2017)

(EdP-mb)