Aeronautica Militare: mille giorni al centenario della costituzione della forza armata

0
11
Palazzo Aeronautica a Roma (foto Aeronautica Militare)

Iniziato ufficialmente il conto alla rovescia per le celebrazioni che si terranno il 28 marzo 2023

(Tempo di lettura: 02:’:15″)

Prende il via oggi, 1° luglio 2020, il conto alla rovescia per le celebrazioni del centenario dell’Aeronautica Militare, che ricorrerà ufficialmente il 28 marzo 2023. Questo countdown sarà scandito da un orologio virtuale presente sul sito ufficiale della Forza Armata (www.aeronautica.difesa.it) che, giorno dopo giorno, segnerà l’avvicinamento a questa storica ricorrenza.
Inizia così un percorso che, in mille giorni, costellati da speciali iniziative come eventi itineranti e attività benefiche, ci condurrà verso il prestigioso anniversario. Sarà un volo del cuore che parte dal 28 marzo 1923, data in cui venne fondata la nostra Forza Armata e che, attraverso una narrazione ideale fatta di tradizione, passione, dedizione, spirito di sacrificio ed eroismo disinteressato, ci proietta con determinazione verso un futuro del quale continueremo a essere protagonisti indispensabili.
Cento anni di Aeronautica Militare, ancora giovane ma con un bagaglio di storia e tradizioni già glorioso, costruito dalle imprese di uomini grandi e valorosi, che con passione, generosità e convinto orgoglio hanno portato ovunque nel mondo il Tricolore e la Bandiera di Guerra dell’Aeronautica Militare, intorno alla quale si sono sempre raccolti idealmente tutti gli uomini e le donne in azzurro, riconoscendosi nei valori, nello spirito e nella storia da Essa incarnati.
L’attesa che oggi iniziamo a scandire, un giorno alla volta, vuole rendere il giusto merito a chi, onorando ogni giorno il giuramento prestato, ha vestito con dignità e orgoglio la divisa dell’Aeronautica e vuole, soprattutto, ricordare i nostri Fratelli che con il loro sacrificio disinteressato e altruista hanno reso grande la Forza Armata e questo Paese. In questo momento altamente simbolico il nostro pensiero vola proprio a loro e l’abbraccio di tutta l’Arma Azzurra stringe i loro cari.
Quasi cento anni di storia alle spalle, impegni e sfide future cui l’Aeronautica Militare risponderà come sempre con assoluto spirito di servizio verso la collettività. Tra queste sfide, quella costante della propensione all’innovazione tecnologica per essere strumento sempre all’avanguardia e utile al Paese, e l’impegno in nuovi domini come il Cyber e lo spazio, quest’ultimo naturale estensione del cielo. Tutto questo mentre continua incessante il contributo della Forza Armata non solo sul territorio nazionale per la difesa e la sicurezza dell’Italia, ma anche in Paesi lontani a salvaguardia della sicurezza internazionale. L’Aeronautica Militare ha sempre risposto alla chiamata del Paese, intervenendo al servizio della comunità, tutelandone la sicurezza e dimostrandosi indispensabile nelle situazioni di crisi più gravi e complesse, nel corso delle quali le nostre caratteristiche uniche, come la rapidità d’intervento, flessibilità e adattabilità si rivelano essenziali nella gestione dell’emergenza. L’esempio più recente è quello dell’emergenza COVID-19, nel corso della quale la Forza Armata ha messo in campo molte delle sue capacità peculiari, come il trasporto di pazienti in alto bio-contenimento così come l’impiego di personale altamente specializzato con medici, infermieri, ingegneri, esperti di logistica.
Per l’occasione, il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Generale di Squadra Aerea Alberto Rosso, ha ufficializzato il Gruppo di Progetto “Comitato Centenario dell’Aeronautica Militare”, presieduto dal Generale Ispettore Capo Basilio Di Martino. Prossimamente sarà anche presentato un Comitato d’Onore, con il valore simbolico di continuità nella storia e collaborazione nella condivisione dei valori e passione per il mondo del volo.
Ieri come oggi, l’Aeronautica Militare è impegnata costantemente al servizio del Paese, giorno e notte, per assolvere i tanti compiti assegnati alla Forza Armata, che vanno dalla difesa dei cieli italiani e della NATO ad una molteplicità di servizi a favore della collettività, tra cui la ricerca e il soccorso aereo, il trasporto di persone in imminente pericolo di vita, il servizio meteorologico, il controllo del traffico aereo.

(Fonte e foto: Ufficio Generale del Capo di Stato Maggiore)

EdP-mb

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here