Volo VUELIG Firenze-Palermo del 27 dicembre: Enac avvia verifica

0
51
(foto Toscana Aeroporti)

Volo VUELIG Firenze-Palermo del 27 dicembre: l’ENAC avvia una verifica sul rispetto del regolamento di tutela dei passeggeri per attivare eventuale procedimento sanzionatorio nei confronti della compagnia spagnola

Il presidente ENAC Vito Riggio (foto ENAC)
Il presidente ENAC Vito Riggio (foto ENAC)

In riferimento al volo della compagnia Vueling del 27 dicembre scorso in partenza dall’Aeroporto di Firenze e diretto a Palermo,   spostato, a causa delle avverse condizioni meteo, sullo scalo di Bologna, ma la cui partenza è stata ritardata fino alla mattina successiva, il Presidente dell’ENAC Vito Riggio ha chiesto alla struttura una verifica urgente sull’accaduto.

L’accertamento è finalizzato a verificare se la compagnia Vueling abbia applicato il Regolamento europeo, numero 261 del 2004, che tutela i passeggeri in caso di ritardi, cancellazioni, overbooking e mancata informativa ai passeggeri coinvolti.

In caso di accertamento della violazione del Regolamento, l’ENAC avvierà un procedimento nei confronti di Vueling che potrebbe comportare l’erogazione di sanzioni alla compagnia spagnola.

Con l’occasione, inoltre, l’ENAC invita tutte le compagnie aeree che operano in Italia al rispetto del Regolamento al fine di cercare di assicurare al massimo efficienza, regolarità e qualità dei servizi, soprattutto in questo periodo di intenso traffico e di aumento del numero dei passeggeri che utilizzano il mezzo aereo per i propri spostamenti in concomitanza con le festività di fine e inizio anno.

(Fonte: Ufficio Stampa ENAC, 29 dicembre 2015)

(EdP-mb)

Roma, 29-12-2015