UNIFIL: cambio di Comando al battaglione coreano in Libano

In Libano cambio di Comando al battaglione della Corea del Sud, uno dei cinque battaglioni schierati nel settore ovest di UNIFIL, a guida italiana

Il cambio di Comando alla guida del battaglione coreano in Libano (foto: Joint Task Force-Lebanon Sector West (JTF-L SW)

Alla presenza dell’ambasciatore coreano Mr. Park Il, del HoM/FC di UNIFIL Major General Aroldo Lázaro Saenz, del Generale di Brigata Roberto Vergori, Comandante della Joint Task Force-Lebanon Sector West (JTF-L SW), dei rappresentanti delle Forze Armate libanesi e dei Sindaci delle Municipalità si è svolto il Cambio di Comando alla guida del battaglione coreano.
Il battaglione della Repubblica della Corea del Sud è uno dei cinque battaglioni schierati nel settore ovest di UNIFIL, a guida italiana.
Il Settore Ovest (Joint Task Force Lebanon Sector West) conta oltre 3.600 Caschi Blu di 17 dei 40 Paesi che partecipano alla Missione.
UNIFIL opera in stretto coordinamento con l’Esercito libanese per assicurare il rispetto della Risoluzione 1701, con imparzialità e neutralità, nell’integrale aderenza al mandato e assicura il supporto per garantire l’accesso della popolazione locale ai servizi essenziali, soprattutto nel presente contesto di grave crisi finanziaria ed economica che sta attraversando il Paese.
La Task Force è, al momento, su base Brigata Paracadutisti “Folgore” che integra lo sforzo di numerose altre componenti specialistiche delle nostre Forze Armate, le cui capacità assicurano la complementarietà e flessibilità operativa necessaria per l’assolvimento della missione.
Il contributo italiano include il personale di staff all’interno del Comando di UNIFIL, assetti dell’Arma dei Carabinieri e, di particolare importanza, la componente elicotteristica della nostra Aviazione dell’Esercito, inquadrata in una Task Force specialistica, che assicura attività di pattugliamento, sorveglianza, ricerca, soccorso e trasporto aereo a favore dell’intera Missione.
Le attività svolte in Teatro Operativo sono condotte sotto il coordinamento e secondo le direttive impartite dal Comando Operativo di Vertice Interforze (COVI), che è l’alto comando della Difesa, deputato alla pianificazione, coordinazione e direzione delle operazioni militari, delle esercitazioni interforze nazionali e multinazionali e delle attività a loro connesse.

Saluto alle bandiere durante il cambio di comando al battaglione coreano (foto:Joint Task Force Lebanon – JTF-L)

(Fonte e foto: Ufficio Pubblica Informazione Joint Task Force Lebanon  – JTF – Sector West UNIFIL)
EdP-mb

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime News

La famiglia Cessna Caravan supera i 25 milioni di ore di volo

Cessna Caravan e il Cessna Grand Caravan EX (foto Textron Aviation) ... Lakeland, Florida  - Textron Aviation ha annunciato nei giorni...

Ricerca per categoria: