Ultime news dalla Boeing

Boeing inizia l’assemblaggio finale del primo 787-10 Dreamliner

Il primo aereo di prova entra nella fase di produzione successiva

boeing-pos0-4_960x639
L’assemblaggio finale del primo 787-10 Dreamliner (foto Boeing)

12 dicembre 2016 – Boeing ha iniziato l’assemblaggio finale del primo 787-10 Dreamliner a North Charleston, segnando un’altra pietra miliare nel programma di sviluppo dell’aereo.

Tutte le sezioni principali del primo 787-10 saranno assemblate nello stabilimento Boeing Final Assembly in South Carolina, verranno completati gli esterni e gli interni ed inizieranno tutte le fasi di test.

Entrando nella prossima fase di sviluppo del 787-10, guardiamo con entusiasmo il nostro primo aereo che prende vita”, ha dichiarato Ken Sanger, vice president e general manager, 787 Airplane Development, di Boeing Commercial Airplanes. “Questo è il risultato di anni di preparazione e solidi risultati insieme ai nostri team Boeing ed ai partner fornitori. E’ l’ennesima dimostrazione della capacità di Boeing di sviluppare grandi aeroplani in modo disciplinato, al fine di soddisfare i nostri impegni con i clienti”.

Il primo 787-10 dovrebbe volare nel 2017 e la prima consegna è prevista per il 2018.

Il 787-10 è il terzo membro della famiglia di aerei super-efficienti e preferiti dai passeggeri del 787 Dreamliner. Il 787-10, versione allungata del 787-9, manterrà il 95 per cento di commonality del 787-9, con più sedili e capacità di carico, stabilendo un nuovo punto di riferimento riguardo all’efficienza nei consumi per posto a sedere e alla riduzione delle emissioni rispetto agli aerei che sostituirà.

Fino ad oggi Boeing ha ricevuto 154 ordini per il 787-10 da nove clienti.

… … …

Iran Air annuncia accordo per 80 aerei Boeing

L’accordo da 16 miliardi di dollari include aerei widebody a corridoio singolo
Il contratto è stato stipulato secondo i termini della licenza governativa degli Stati Uniti
Il nuovo ordine supporterà circa 100.000 posti di lavoro in America

iran-air-logo_large12 dicembre 2016 – Boeing e Iran Air hanno annunciato un accordo per 80 aerei che comprende 50 737 MAX 8, 15 777-300ER e 15 777-9, del valore di $ 16,6 miliardi a prezzi di listino.

Il contratto, basato su un Memorandum of Agreement (MOA) con Iran Air annunciato nel mese di giugno, è stato stipulato entro i termini della licenza rilasciata dal Governo degli Stati Uniti a Boeing nel mese di settembre.

Boeing ha coordinato a stretto contatto con il governo degli Stati Uniti tutto il processo che ha portato alla vendita e continua ad attenersi a tutti i requisiti della licenza, fino all’implementazione dell’accordo di vendita. L’accordo supporterà decine di migliaia di posti di lavoro negli Stati Uniti direttamente connessi con la produzione e la consegna dei 777-300ER e quasi 100.000 posti di lavoro nel settore aerospaziale degli Stati Uniti durante l’intero corso delle consegne. I primi aerei previsti nell’accordo verranno consegnati nel 2018. Boeing ed i suoi oltre 13.600 fornitori americani e i vendor partner in tutti i 50 stati sono orgogliosi di assicurare che l’America mantenga il suo ruolo di leader nell’aerospazio globale e di creare opportunità lavorative nelle città del Paese. Attualmente, questa catena di fornitura Boeing negli Stati Uniti sostiene oltre 1,5 milioni di posti di lavoro.

Il 737 MAX incorpora le più recenti tecnologie dei motori CFM International LEAP-1B, le Advanced Technology winglets e altre caratteristiche per garantire il massimo di efficienza, affidabilità e comfort passeggeri nel mercato degli aerei a corridoio singolo. Il 737 MAX garantirà un risparmio di carburante del 14% rispetto al 737 Next-Generation di oggi. Il primo 737 MAX entrerà in servizio nel 2017.

Il 777-300ER è l’aereo twin-aisle più affidabile in servizio oggi ed è quello che garantisce il maggior risparmio di carburante nella sua categoria. Ha inoltre la maggiore capacità cargo di qualsiasi aereo passeggeri. Ad oggi clienti in tutto il mondo hanno ordinato più di 800 777-300ER.

Il 777X si basa sul 777, aereo leader di mercato e preferito dai passeggeri, e offre una maggiore copertura di mercato e capacità di potenzialità di fatturato rispetto ai competitor. Il 777X includerà nuovi motori, un’ala totalmente nuova in materiale composito e sfrutterà le tecnologie del 787 Dreamliner. Il primo 777X entrerà in servizio nel 2020.

… … …

(Fonte: Ufficio Stampa Boeing Italia, 12 dicembre 2016)

(EdP-mb)