Tecnam svela il segreto: presentato il nuovo P2010 TDI con motore Continental CD-170 jet/diesel

0
63
L'ultimo nato: il P2010 TDI della Tecnam con motore diesel

Il velivolo è stato presentato oggi in streaming sul canale ufficiale della Tecnam su YouTube.  Il P2010 TDI è stato uno dei programmi di sviluppo più segreti di sempre. L’attestato di certificazione è previsto per il prossimo luglio.

(Tempo di lettura: 04′:20″)

CAPUA, Italia, 27 maggio 2020 – Nei giorni scorsi la notizia era già nell’aria e la curiosità di vedere finalmente, anche solo in video, il nuovo nato della società TECNAM Costruzioni Aeronautiche SpA, era davvero tanta. Oggi finalmente la presentazione ufficiale del P2010 TDI, aereo che rappresenta il futuro per la società partenopea e che sarà destinato a diventare un protagonista nell’arena mondiale della General Aviation. Con l’attestato di certificazione previsto entro luglio, è stato oggetto di uno dei programmi di sviluppo più riservati e protetti di sempre.

Il segreto che ha coperto la realizzazione di questo splendido velivolo è stato svelato alle 17:00 di oggi pomeriggio, 27 maggio 2020, data felice per l’azienda di Capua che aggiunge un’altra preziosa perla alla sua ricca collana. L’annuncio del “P Twenty-Ten TDI” è stato trasmesso in streaming dal canale ufficiale di Tecnam su YouTube. Migliaia di spettatori si sono registrati per partecipare a questo esclusivo e tanto atteso evento che ha avuto una risonanza a livello mondiale.
Ad anticipare il successo che potrà avere questa macchina in futuro, sono proprio le sue caratteristiche comunicate dalla società: un motore diesel con un consumo previsto di soli 5,2 US Gal all’ora (meno di 20 litri), dotato di elica tripala, una cabina con interni spaziosi very italian-style, una configurazione ad ala alta con tre ampie porte d’accesso, più un’altra dedicata al bagagliaio, una quota di tangenza di 19.500 ft., e infine poter coprire 1.000 nm con un pieno di carburante di soli 63 US Gal. (240 litri). Un sogno irraggiungibile che finalmente si realizza.
Il ruolo del P2010 TDI è quello di colmare una lacuna nelle scelte dei clienti, in quanto adesso potranno ordinare il “P2010” con tre diversi impianti di alimentazione e tre diverse capacità di carburante: benzina automobilistica senza piombo per la versione da 180 CV, Avgas per la variante più potente da 215 CV, e da ora in poi anche la versione Jet/diesel.

Il glass-cockpit della Garmin G1000 NXi dotato di autopilota GFCTM 700,

Il P2010 TDI è un concentrato di tecnologie all’avanguardia, in cui le capacità di Tecnam di gestire sia le tecnologie in metallo che in materiali compositi hanno plasmato una soluzione unica in termini di efficienza, struttura portante e stile italiano unico: fusoliera e timone verticale sono stati interamente realizzati in fibra di carbonio che offrono il miglior uso dello spazio, mentre le ali, e i piani orizzontali di coda, nonché tutte le strutture portanti, sono costruite con 70 anni di esperienza in struttura di lega leggera.
La sicurezza del volo si presenta da sé con gli ultimi requisiti di certificazione, con un’altezza regolabile elettricamente dei sedili, antiurto a 26G, mentre l’esperienza di volo sarà il massimo con il glass-cockpit della Garmin G1000 NXi, l’autopilota GFCTM 700, interamente integrato e messo a punto per il motore Continental CD-170 Jet/diesel, dotato di comando a leva singola, abbinato al sistema FADEC (Full Authority Digital Engine o Electronics Control), per il monitoraggio elettronico dei parametri e delle funzioni di sicurezza ridondanti del propulsore, che offriranno notevoli facilità di volo. Inoltre il motore, di nuovo design, è anche il più potente della famiglia della serie CD-100, e il più sicuro, con oltre 6.000 unità prodotte e oltre 7,1 milioni di ore di volo effettuate.

Il motore Continental da 170 CV Jet/diesel

Il P2010 è un velivolo moderno per le scuole di volo e i proprietari privati“, afferma Paolo Pascale, CEO di TECNAM. “Con il motore Jet/diesel Continental, il P2010 TDI è semplicemente il ‘velivolo ideale’, che combina un design moderno, elegante, ‘verde’ con potenza costante e robusta.
Siamo orgogliosi di essere il nuovo partner aeronautico di Tecnam, per offrire aeromobili innovativi agli aviatori di tutto il mondo“, afferma Chris Kuehn, vicepresidente vendite, supporto e servizi di Continental. “Rimaniamo impegnati a servire i nostri partner e i clienti di Tecnam con servizio e supporto degli esperti. Questa partnership rafforza la nostra dedizione per offrire ai clienti una libertà e una scelta con i nostri motori che solo Continental può fornire.
Dal punto di vista storico, il primissimo velivolo di Tecnam, l’Astore P48, costruito nel 1948, era alimentato da un motore Continental: l’A65. Il rapporto tra le due società copre quindi più di 72 anni.


A proposito della tecnologia aerospaziale di Continental

La società Continental è stata riconosciuta come leader mondiale nello sviluppo di prodotti aeronautici. La leadership del loro motore aeronautico a pistoni, parte dal propulsore radiale A-70, che ha stabilito un nuovo livello di scorrevolezza e affidabilità, per arrivare ai motori per l’aereo Voyager, che ha circumnavigato con successo il globo senza rifornimento di carburante. Ogni volta che venivano fatte scoperte, la Continental era presente. Dal Cub Piper, all’impostazione dei record mondiali di altitudine per gli aerei a pistoni con equipaggio, Continental ha aperto la strada. È stata la prima azienda a introdurre la configurazione del cilindro orizzontale e contrapposto per aiutare ad aumentare la velocità degli aeromobili e la prima ad adottare sia l’iniezione del carburante che la turbocompressione negli aeromobili dell’aviazione generale. Inoltre ha fornito una tecnologia all’avanguardia con i controlli elettronici FADEC e il sistema di assistenza agli aeromobili dell’aviazione generale a pistoni.

(Fonte: Ufficio Stampa Tecnam – Foto Tecnam)

EdP-mb

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here