Oggi:

  • Consegnati dalla Marina Militare italiana quattro gommoni alla Repubblica Federale di Somalia

    0

    Le quattro imbarcazioni sono state cedute a titolo gratuito dalla Marina Militare alle Forze di Sicurezza Somale Sono partiti il 22 maggio scorso dal Porto di Catania, i quattro gommoni che la Marina Militare ha ceduto a titolo gratuito alla Repubblica Federale di Somalia, destinati alle Forze di Sicurezza somale per assicurare il pattugliamento dei porti e delle coste. L’iniziativa è stata resa possibile grazie ai colloqui bilaterali instaurati tra il Ministero della Difesa italiano e la Repubblica Federale di Somalia e mira a favorire il processo di ricostruzione e il consolidamento dei processi di pace e stabilizzazione del Paese africano nell’ambito della missione dell’Unione Europea “EUTM Somalia” per la Regional maritime capacity building del Corno d’Africa e dell’Oceano Indiano occidentale. I quattro natanti, in origine parte integrante delle dotazioni della Marina Militare, sono dotati di chiglia rigida e sono equipaggiati con motori di elevata potenza in grado di raggiungere elevate velocità (fino a 40 nodi) e trasportare fino a 15 persone, così da assicurare il pattugliamento degli spazi marittimi in prossimità delle coste somale. Il transito in questa zona è infatti considerato ancora un rischio per la sicurezza della navigazione ed è per questo che l’area continua oggi ad...

  • Il Museo Nazionale Storico degli Alpini di Trento si rifà il look

    0

    Il progetto, illustrato al Circolo Unificato dell’Esercito di Treviso, rappresenta un importante arricchimento per la rete museale trentina della quale il museo entrerà a far parte Treviso, 14 maggio 2017 – Il capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano e il presidente dell’associazione Nazionale Alpini, ingegnere Sebastiano Favero, hanno firmato a Treviso un protocollo d’intesa finalizzato alla riqualificazione del Museo Storico degli Alpini di Trento, città che ospiterà l’Adunata del prossimo anno. Il protocollo, elaborato dalla direzione dei lavori e del demanio del Ministero della Difesa, definisce e disciplina tutte le attività da finalizzare per concretizzare le opere di ristrutturazione. Un restyling ambizioso, frutto di una grande e significativa sinergia tra la Difesa e l’ANA – da sempre impegnata nel tenere vive e tramandare le tradizioni degli Alpini – supportato anche da Comune e Provincia di Trento, che tra gli effetti principali vedrà un ampliamento della superficie espositiva ed una migliore razionalizzazione nel posizionamento dei numerosi reperti e cimeli custoditi. “Il rispetto delle tradizioni, dei nostri Cadui e del passato non è solo un dovere, bensì anche una forma per sviluppare il sistema sicurezza del nostro Paese” ha ricordato il generale Graziano, per sottolineare poi che “se oggi...

  • Riunione del CdA dell’ENAC: assunte determinazioni e delibere

    0

    L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile ha reso noto che durante il consiglio di amministrazione svoltosi oggi, 24 marzo 2017, tra i vari punti all’ordine del giorno sono state assunte le seguenti determinazioni e delibere. Nella seduta odierna sono stati approvati sia il Piano degli Obiettivi Strategici 2017 – 2019, sia il Piano triennale della perfomance 2017 – 2019. Il Piano triennale della Perfomance, in particolare, come avviene già da vari anni, in ottemperanza delle previsioni normative relative alla trasparenza amministrativa, sarà pubblicato sul portale dell’ENAC www.enac.gov.it. Il Consiglio ha approvato inoltre l’Atto d’Intesa tra l’ENAC e l’Aeronautica Militare che rinnova il precedente protocollo che regolamenta le relazioni tra le due Istituzioni. L’atto verrà inviato al Ministero della Difesa e a quello delle Infrastrutture e dei Trasporti per i passaggi di competenza. Sono state infine approvate delle modifiche a due Regolamenti tecnici dell’Ente. In riferimento al Regolamento Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto è stato modificato, in particolare, l’articolo 29 per rendere più chiare le competenze e le responsabilità dell’Ente in caso di eventi aeronautici.  Altre modifiche e aggiornamenti sono stati apportati al Regolamento FTL – HEMS a seguito dell’entrata in vigore di Regolamenti europei su questo tema. Entrambi i Regolamenti verranno...

  • e-GEOS firma contratto in Cina per dati e servizi con i satelliti italiani COSMO-SkyMed

    0

    Pechino – e-GEOS, una joint-venture tra Telespazio (80%) e Agenzia Spaziale Italiana (20%), e Beijing Vastitude Technology, società cinese attiva nel settore del telerilevamento e della geoinformazione, hanno siglato un accordo pluriennale per la distribuzione in Cina dei dati satellitari e dei relativi servizi operativi generati dalla costellazione italiana COSMO-SkyMed. In base a tale accordo e-GEOS fornirà i dati satellitari a Beijing Vastitude Technology, suo rivenditore esclusivo in Cina, attraverso una stazione di terra (CUT: Terminal Commercial User) installata nel Paese. L’Azienda italiana, in collaborazione col partner locale, svilupperà inoltre servizi a valore aggiunto per usi civili quali il monitoraggio del territorio cinese e della sua stabilità. Destinato alle necessità di istituzioni e imprese locali, il monitoraggio satellitare garantirà una accuratezza millimetrica delle informazioni, fornendo il supporto necessario al controllo di fenomeni quali subsidenza urbana e frane, o la sicurezza di grandi infrastrutture come ferrovie e gasdotti. A Proposito di COSMO-SkyMed E’ uno dei programmi più innovativi nel campo dell’osservazione della Terra, finanziato dall’Agenzia Spaziale Italiana, dal Ministero della Difesa e dal MIUR. Il sistema è costituito da una costellazione di quattro satelliti, costruiti da Thales Alenia Space, una joint venture tra Thales (67%) e Leonardo (33%), equipaggiati con sensori...

  • L’ Aeronautica Militare riporta “L’ Amorino dormiente” del Caravaggio da Lampedusa a Pisa

    0

    Un aereo da trasporto dell’Aeronautica Militare è decollato questa mattina poco prima dell’alba da Pisa alla volta di Lampedusa dove ha imbarcato “L’ Amorino dormiente“, dipinto del Caravaggio, che torna così alla Galleria degli Uffizi al termine della mostra, prima fase del progetto “Verso il Museo della Fiducia e del Dialogo per il Mediterraneo”, inaugurata sull’isola siciliana lo scorso 3 giugno dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. A bordo del velivolo, un C27J della 46^ Brigata Aerea di Pisa, il direttore culturale di First Social Life Alessandro de Lisi, insieme alla presidenza e Giulio Romani, segretario generale della First Cisl che ha sostenuto l’intero progetto,  seguendo anche tutte le delicate fasi del trasporto, con i Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Firenze. Il volo di oggi, che è da pochi minuti decollato dall’aeroporto di Palermo per l’aeroporto di Pisa, da dove l’opera ha proseguito il suo viaggio verso Firenze, è solo un esempio delle frequenti collaborazioni tra il Ministero della Difesa e le altre istituzioni dello Stato. I velivoli da trasporto dell’Aeronautica Militare, in particolare, sono spesso impiegati in occasione di calamità pubbliche, per trasporti sanitari d’urgenza, anche in biocontenimento, o per il rimpatrio rapido di concittadini da Paesi...

  • Leonardo-Finmeccanica a Kielce in Polonia

    0

    La società italiana al MSPO 2016 di Kielce in Polonia Leonardo-Finmeccanica partecipa a MSPO 2016, uno dei più importanti saloni della Difesa in Europa, che si tiene a Kielce, in  Polonia, dal 6 al 9 settembre. La società attribuisce a questo Paese grande rilevanza strategica, con considerevoli investimenti compiuti in anni recenti (in particolare a seguito dell’acquisizione nel 2010 della società elicotteristica polacca PZL-Świdnik) e molteplici opportunità offerte sia dal mercato della difesa e della sicurezza che da quello civile. Aeronautica L’Aeronautica Militare polacca ha ordinato 8 Aermacchi M-346 insieme al relativo sistema integrato di addestramento ed è previsto che le consegne inizino questo novembre. L’M-346 ITS (Integrated Training System) è un sistema di addestramento avanzato di nuova generazione progettato e costruito da Leonardo per consentire in modo semplice ed efficiente la transizione dei piloti dalla fase di formazione basica agli avanzati velivoli da combattimento di ultima generazione. L’aereo fa parte di un sistema integrato allo stato dell’arte e già ampiamente collaudato, comprendente un’ampia gamma di sistemi didattici e in grado di condurre, passo dopo passo, un nuovo studente a diventare un pilota di M-346. Il velivolo è equipaggiato con avanzati sistemi avionici e interfaccia uomo-macchina, sviluppati in collaborazione con Leonardo...

  • CITTADINO ITALIANO TRASPORTATO D’URGENZA DA TIRANA A ROMA CON VELIVOLO DELL’AERONAUTICA MILITARE

    0

    Il trasporto sanitario è stato effettuato tramite un aereo Falcon 900 del 31° Stormo di Ciampino Nel pomeriggio di oggi un velivolo Falcon 900 dell’Aeronautica Militare ha trasportato da Tirana (Albania) a Ciampino (Roma) un cittadino italiano di 60 anni affetto da una grave patologia cardiovascolare per il successivo ricovero all’ospedale San Camillo di Roma. La complessa e delicata operazione è stata possibile grazie al lavoro di tutte le Istituzioni coinvolte, il cui coordinamento è stato assicurato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Il trasporto sanitario d’urgenza, infatti, come previsto dalle procedure esistenti per questi casi, è stato richiesto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri alla Sala Situazioni di Vertice dell’Aeronautica Militare, che è il referente del Ministero della Difesa per queste attività a salvaguardia della collettività. A sua volta, la Presidenza del Consiglio dei Ministri aveva ricevuto la richiesta d’intervento dall’Ambasciata italiana a Tirana. Il velivolo, appartenente al 31° Stormo di Ciampino, è decollato dalla propria base alle ore 16:10 con a bordo un’equipe medica dell’ospedale San Camillo. Dopo aver prelevato il paziente all’aeroporto di Tirana, alle ore 17:50 circa l’aereo è ripartito verso Ciampino, dove è atterrato verso le ore 19:00. Successivamente il paziente è...

  • TECNAM consegna 3 bimotori all’Aeronautica Militare Italiana

    0

    5 luglio 2016, Capua – Con una Cerimonia tenuta alla presenza delle autorità militari e civili e del personale coinvolto nel programma, la Tecnam ha ufficialmente consegnato all’Aeronautica Militare Italiana tre bimotori Tecnam P2006T, ribattezzati T2006A per l’uso militare. I velivoli sono destinati al 70° Stormo di Latina, Scuola di Volo che cura la selezione e l’addestramento dei futuri piloti militari dell’Aeronautica Militare, ma anche di altre Forze e Corpi Armati dello Stato Italiano e di alcuni paesi stranieri. Tecnam, oltre i velivoli, ha fornito anche un simulatore di volo, l’addestramento per piloti e tecnici e fornirà assistenza/manutenzione per un periodo di tre anni, per un totale di 3.600 ore di volo previste dal contratto. I tre bimotori P2006T voleranno con marche militari, avendo ottenuta la validazione della certificazione EASA CS-23 da parte dell’AER e della DOMA (Design Organisation Military Approval) da parte del Ministero della Difesa Italiano. Il generale Vincenzo Nuzzo, Capo di Stato Maggiore del Comando Scuole A.M./3ª Regione Aerea, ha sottolineato “la proficua collaborazione che si è instaurata tra la Tecnam e l’Aeronautica Militare e che potrà portare a futuri sviluppi.” Paolo Pascale, Direttore Generale di Tecnam, esprime la sua soddisfazione: “Le più importanti scuole di volo di tutto il mondo...

Scroll To Top