Successo del volo Sojuz VS26

Galileo espande la flotta con Arianespace

Must Read

Il decollo del lanciatore Soyuz dal Centro Spaziale di Kourou nella Guyana francese (foto Arianespace)

  • Arianespace ha messo in orbita con successo due satelliti dal Centro Spaziale Guyanese (CSG), lo spazioporto europeo nella Guyana francese. Questo è stato l’undicesimo lancio di Arianespace per la costellazione, che ha così messo in orbita 28 satelliti, di cui 4 IOV, per Galileo.
  • Con questo 13° successo dell’anno, Arianespace raggiunge un nuovo traguardo lanciando il 179° e il 180° satellite per le istituzioni europee.

Sabato 4 dicembre, alle 21:19 ora locale, un lanciatore Soyuz è decollato dal CSG a Kourou, nella Guyana francese, e ha messo perfettamente in orbita due satelliti costruiti da OHB System: Galileo FOC-M9 (23-24), SAT 27-28, elementi della costellazione europea di Galileo.
Galileo FOC-M9 (23-24), SAT 27-28 sono il 179° e il 180° satellite lanciati per conto delle istituzioni europee. Più precisamente, si tratta della 61° missione condotta da Arianespace per l’ESA e del 23° e 24° satellite FOC lanciati da Arianespace per la Commissione Europea.
Congratulazioni Europa! Con questo undicesimo lancio per Galileo, la costellazione conta ora 28 satelliti in orbita. Arianespace è orgogliosa di garantire un accesso sicuro e autonomo allo spazio con l’implementazione di Galileo, che segna un altro passo verso l’indipendenza europea nella navigazione satellitare“, ha affermato Stéphane Israël, CEO di Arianespace. “Vorrei ringraziare l’Unione europea, in particolare la Commissione europea, nonché l’Agenzia spaziale europea, nostro cliente diretto per questo lancio, per aver continuato a fidarsi di noi per i loro satelliti“.
Operativo dal 2016, Galileo è il sistema globale di navigazione satellitare interamente finanziato e di proprietà dell’Unione Europea. Sotto il controllo civile, offre servizi di posizionamento, navigazione e cronometraggio ad alta precisione a oltre 2,3 miliardi di utenti in tutto il mondo. Impegnata da un partenariato europeo, la Commissione europea gestisce Galileo, con l’Agenzia spaziale europea (ESA) come autorità di progettazione che ne sovrintende lo sviluppo, l’approvvigionamento di satelliti e il segmento di terra, e l’Agenzia dell’Unione europea per il programma spaziale (EUSPA) che sovrintende alle operazioni di Galileo e fornitura di servizi.
Il lanciatore medio Soyuz (prodotto da Progress Space Rocket Center, parte di l’agenzia spaziale russa Roscosmos) è entrato in servizio dallo spazioporto europeo nella Guyana francese nell’ottobre 2011, portando il lanciatore più longevo del settore nella base di lancio più moderna del mondo. Soyuz è un lanciatore a quattro stadi, progettato con requisiti di affidabilità estremamente elevati per il suo utilizzo in missioni con equipaggio. Questo volo segnerà anche i 10 anni di attività della Soyuz nella Guyana francese e la sua 26° missione per il spazioporto europeo.

(Fonte e foto: StudioRPR Ufficio Stampa Arianespace – ArianeGrupe)
EdP-m
b

- Advertisement -spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest News

Brigata Paracadutisti “Folgore”: aviolancio di carichi con sistema JPADS

L'uscita del carico dal velivolo (Foto: Comando Brigata Paracadutisti “Folgore”) Prosegue l’addestramento della Compagnia aviorifornimenti della Brigata Paracadutisti “Folgore” dell’Esercito,...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img