Stefano Pastrovich, dominatore del Trofeo Crippa e del Trofeo Reggiani di acrobazia aerea

L’italiano del Principato di Monaco si aggiudica entrambi i trofei,  col suo Extra 330SC, nel weekend di acrobazia aerea organizzato all’aeroporto Villa San Martino di Lugo dall’Aero Club di Milano, in collaborazione con l’Aero Club “Francesco Baracca” di Lugo

di Massimo Baldi

Extra330SC_3A-MTY
L’Extra 330SC – 3A-MTY di Stefano Pastrovich (foto Federico Talli)

Dopo sette anni di assenza l’acrobazia aerea è tornata a far batter forte i cuori a Lugo di Romagna, città dell’asso degli assi Francesco Baracca, dove  l’aeroclub, intitolato all’eroe della Grande Guerra, ha un glorioso passato in questa nobile specialità dell’aviazione sportiva.
IMG_0330 (1) All’aeroporto di Villa San Martino, da venerdì 9 a domenica 11 giugno, si è svolto il  XXXV Trofeo Crippa, organizzato dall’Aero Club di Milano in collaborazione con l’Aero Club “Francesco Baracca” di Lugo, valevole per il campionato italiano di acrobazia aerea, in cui giovani speranze e veterani si sono dati battaglia nelle quattro categorie in gara, Sportman, Intermediate, Advanced e Unlimited. Un ritorno fatto in grande stile con la presenza di molti piloti iscritti, che si sono portati parenti e amici al seguito, e ha visto anche la partecipazione di numeroso pubblico che ha apprezzato, con calorosi applausi, le evoluzioni mozzafiato dei campioni. Al giovedì le prove libere, da venerdì sì sono svolte le gare di campionato italiano del Trofeo Crippa e domenica pomeriggio, dùlcis in fùndo, la gara più attesa e spettacolare, il Trofeo Reggiani, riservata  ai piloti Unlimited e Advanced, cioè agli «illimitati» e «avanzati», veri professionisti italiani e stranieri del volo del acrobatico, che si sono esibiti in una competizione freestyle di 4 minuti ciascuno.
IMG_0252Giornate di sole pieno che hanno accompagnato il buon esito della manifestazione,   consentendo lo svolgimento regolare delle gare, commentate tecnicamente e con dovizia di particolari da un presentatore molto esperto della specialità, l’ingegner Gianluca Babini, pilota acrobatico di lunga esperienza, già resposabile della sezione di acrobazia aerea dell’Aero Club di Lugo. Un weekend molto gradito ai piloti, trascorso fra voli a testa in giù, con “gimetro” a fondo scala e la cucina fatta in casa di Milena e Christian del circolo con cucina Al Volo dell’aeroporto di Lugo, all’ombra dei suoi famosi “alberini”.
Dopo l’ultima gara, terminata domenica verso le 17:00, sono seguite le premiazioni dei vincitori organizzate sul piazzale dell’aeroporto, davanti al Cap 10 dello sponsor Reggiani, dove è stato allestito il tavolo delle coppe.

IMG_0363

IMG_0379 (1)
Da sinistra: l’avvocato Giovanni Baracca, l’avvocato Antonio Giuffrida, Chiara Squaglia di Canale 5, l’ingegnere Gianluca Babini e Alfredo Vannini
IMG_0348 (1)
L’Extra 330SC di Stefano Pastrovich, con fumogeno acceso, piroetta sul piazzale dopo la gara del freestyle

Presenti l’avvocato Giovanni Baracca, presidente dell’Aero Club “Francesco Baracca” di Lugo, che ha fatto gli onori di casa, l’avvocato Antonio Giuffrida, presidente dell’Aero Club Milano, che ha organizzato la gara di Lugo assieme ai suoi collaboratori e Alfredo Vannini, presidente dell’Aero Club di Lucca, dove si svolgerà a settembre la finale del campionato italiano di acrobazia aerea.
Per primo ha preso la parola Antonio Giuffrida, presidente dell’AeC. Milano che ha voluto esprimere «…i più vivi ringraziamenti ai piloti partecipanti, fra i quali campioni di notevole spessore, dei veri fuoriclasse, ma anche giovani “virgulti” che si sono avvicinati a questo sport con grande passione e che  ci stanno mettendo il cuore e l’anima…». Ringraziamenti rivolti anche all’avvocato Baracca e alla ben nota ospitalità romagnola che è proverbiale in tutto il mondo, «…per aver accolto questa gara dopo aver dovuto abbandonare l’aeroporto di  Casale dove era in programma la competizione».

Chiara Squaglia di Canale 5 e il vincitore dei due trofei
Chiara Squaglia di Canale 5 e Stefano Pastrovich vincitore dei due trofei

Il presidente dell’AeCMilano ha voluto infine rivolgere «…sentiti ringraziamenti a Luca Salvadori che si è occupato di tutti gli aspetti burocratici e a Francesca Valdonio per la logistica e il supporto operativo – veri abili registi dell’organizzazione – ma anche ai giudici di gara Aldo Marengo, Franco Fabio, Giampaolo Selvatici, che hanno discusso ogni singolo voto e ogni singolo aspetto di questa competizione, rendendola ancora più soddisfacente per chi ha vinto, e amara per chi ha perso (…) e ringraziamenti anche al direttore dei voli, Andrea Maccapani, a Leonardo Tellaroli del centro classifiche e a Luca Michelon

Il presidente dell’AeCLugo Giovanni Baracca nel prendere la parola ha ringraziato il presidente dell’AeCMilano per aver scelto Lugo come sede per disputare questa importante gara. E’ stata anche un’occasione fantastica per consolidare  l’amicizia tra i due sodalizi. Rivolgendosi al pubblico il pronipote di Francesco Baracca ha voluto sottolineare che «…molti credono che questi “pazzi scatenati sulle macchine volanti” siano spericolati, ma in realtà il volo acrobatico è il volo più sicuro che ci sia. Perché il tipo di abilità e il tipo di attività impone una sicurezza del tutto particolare. Sono state giornate stupende e per questo ringrazio gli organizzatori ma anche tutti i piloti che sono stati bravissimi. Per voi l’Aero Club di Lugo sarà sempre aperto

Alfredo  Vannini presidente dell’Aero Club di Lucca, ha annunciato che l’8, 9 e 10 settembre 2017, la competizione, come per l’anno scorso, si svolgerà in questa città per la seconda e ultima gara di campionato italiano. Il presidente dell’AeCLucca ha voluto manifestare inoltre la propria soddisfazione  per la buona partecipazione di pubblico e di partecipanti alla gara.

Subito dopo è stata presentata la madrina della manifestazione, Chiara Squaglia, inviata speciale  del  programma satirico di Canale 5 “Striscia la Notizia”, che, per sua stessa ammissione, è casualmente di origine lucchese e sempre casualmente aveva il nonno che era vice presidente dell’Aero Club di Lucca. Dopo aver ringraziato gli organizzatori dell’invito e per il bello spettacolo offerto dai piloti, l’inviata di Canale 5 ha dato il via alle premiazioni dei piloti.

IMG_0394 (1)
Foto di gruppo dei premiati

Classifiche finali Trofeo Crippa:

Sportsmen: 1° Lorenzo Uboldi (Cap 10C – I-IZAL); 2° Pierluigi Zito (Cap 10B – F-BXXR); 3°  Francesco Adorisio (Cap 10C – I-ZAL).

Intermediate: 1° Guido Mencarelli (Pitts S-1S – D-EJJK), 2° Ilario Cocchi (Cap 21 – I-CILL); 3° Alberto Mozzi (Cap 21 – I-CILL).

Advanced: 1° Simone Crisarà (Extra 300S – D-EVVV), 2° Guido Racioppoli (Zlin 50LA – I-HANS).

Unlimited: 1° Stefano Pastrovich (Extra 330SC – 3A-MTY), 2° Matteo Barbato (Cap 232 – D-ETOJ); 3° Emiliano Del Buono (Extra 300SC – HB-MTE).

Classifica finale Trofeo Reggiani, 4 minuti freestyle: 1° Stefano Pastrovich (Extra 330SC – 3A-MTY), 2° Matteo Barbato (Cap 232 – D-ETOJ); 3° Guido Racioppoli (Zlin 50LA – I-HANS).

(EdP) 12 giugno 2017

(foto M.Baldi)