SITA e Volocopter collaborano per un’infrastruttura digitale per i vertiporti

Con questo nuovo accordo, SITA si unisce al round di finanziamenti di Volocopter

0
VoloCity della Volocopter (foto: repertorio Volocopter)

Volocopter, pioniere nella mobilità aerea urbana (UAM), e SITA, fornitore IT per il trasporto aereo, hanno avviato ieri, 14 marzo 2023, una collaborazione per la creazione dei sistemi IT e digitali per i vertiporti. Con questo accordo, SITA diventa l’investitore più recente a partecipare al round di finanziamenti di Volocopter, consolidando la visione strategica della partnership.
La mobilità aerea urbana sarà una nuova forma di aviazione sostenibile e offrirà nuove opzioni di mobilità alle città di tutto il mondo. Il taxi aereo elettrico VoloCity (vds. foto in evidenza), prodotto di lancio dell’azienda, opererà rotte nelle megalopoli congestionate per offrire ai futuri passeggeri voli stabili, tranquilli e sicuri, che potranno essere chiamati tramite i punti d’imbarco designati (o “vertiporti”). La partnership ha quindi il potenziale per plasmare gli standard del settore dell’aviazione.
SITA metterà a disposizione la sua esperienza nel trasporto aereo per l’emergente industria mobilità aerea urbana, sviluppando nuovi standard operativi e un’esperienza digitale per i passeggeri. Il portafoglio di SITA comprende un’ampia gamma di soluzioni IT, tra cui la gestione e le operazioni aeroportuali, le operazioni passeggeri, le operazioni di volo e di aeromobile, il trattamento dei bagagli e la gestione delle frontiere.
Volocopter è nota per il suo approccio integrato all’ecosistema della mobilità aerea urbana. Il suo sistema operativo digitale, il VoloIQ, connette tutti i partner, consentendo così un servizio olistico. VoloIQ perciò permette un approccio digital-first che si tradurrà in esperienze di trasporto aereo end-to-end per i passeggeri. Questo sistema basato su cloud è in fase di certificazione da parte delle autorità aeronautiche competenti.

I commenti:

Sergio Colella, Presidente Europa di SITA, ha dichiarato: “Volocopter è in pole position nel settore, perché è la prima realtà ad aver realizzato i taxi aerei elettrici. Noi di SITA svolgeremo un ruolo chiave nella realizzazione di questo nuovo mondo digitale della mobilità aerea urbana e nella definizione di un approccio fluido e più intelligente al trasporto aereo in un ambiente urbano. Insieme passeremo dalla teoria alla pratica già nel 2024, quando ci aspettiamo che i primi velivoli commerciali eVTOL prendano il volo.Christian Bauer, Chief Commercial Officer di Volocopter, ha affermato. “Volocopter adotta un approccio olistico all’ecosistema. Lavoriamo di concerto con i nostri partner e ci prepariamo alle operazioni commerciali. Questo comporta la creazione delle infrastrutture necessarie, la manutenzione, le operazioni di volo, l’IT e i servizi ai clienti. SITA, in qualità di leader nella fornitura di tecnologie per aeroporti e compagnie aeree, riteniamo che sia il partner migliore per rendere possibile la nostra esperienza di viaggio senza intoppi.

Per approfondire:

SITA – Società Internazionale Telecomunicazioni Aeronautiche  è il fornitore di soluzioni IT per l’industria del trasporto aereo e offre soluzioni per compagnie aeree, aeroporti, aerei e agenzie governative. La sua tecnologia consente di viaggiare in aereo senza intoppi, in modo sicuro e sostenibile. Con oltre 2.500 clienti, le soluzioni di SITA consentono a più di 1.000 aeroporti di raggiungere l’efficienza operativa e rendono l’aereo connesso una realtà su 17.000 velivoli in tutto il mondo. SITA fornisce inoltre soluzioni IT che aiutano più di 70 Governi a garantire la sicurezza fra i confini offrendo al passeggero viaggi senza intoppi. La rete di comunicazione di SITA collega ogni angolo del pianeta e copre il 45% dello scambio di dati della comunità del trasporto aereo. La società ha ottenuto la certificazione CarbonNeutral® in linea con i principi del Carbon Protocol – i principali standard globali per i programmi carbon neutral. Con il programma Planet+, riconosciuto dalle Nazioni Unite, sono state ridotte le emissioni di gas serra per tutte le operazioni, mentre, al contempo, sono state fornite soluzioni per aiutare il settore del trasporto aereo a raggiungere gli obiettivi di riduzione del CO2, incluse la diminuzione dell’uso del carburante e una maggiore efficienza operazionale in aeroporto. Nel 2022, SITA ha annunciato l’impegno a fissare obiettivi di riduzione delle emissioni basati sulla scienza, in linea con l’iniziativa Net-Zero Standard dei Science Based Targets. Controllata al 100% da membri dell’industria del trasporto aereo, SITA ha una capacità unica di comprendere i bisogni del settore. Compagnia dall’animo profondamente internazionale, fornisce i suoi servizi a più di 200 Paesi e territori.

Volocopter porta la mobilità aerea urbana (UAM) nelle megalopoli di tutto il mondo. L’obiettivo è migliorare la qualità della vita delle persone nelle città offrendo una nuova modalità di trasporto. A tal fine, crea ecosistemi UAM sostenibili e scalabili con partner che si occupano di infrastrutture e operazioni. La famiglia di velivoli eVTOL di Volocopter offrirà ai passeggeri (VoloCity e VoloRegion) e alle merci (VoloDrone) collegamenti rapidi, sicuri e senza emissioni verso le loro destinazioni, con il supporto di VoloIQ, la piattaforma software dell’ecosistema UAM che funge da spina dorsale digitale per operazioni sicure ed efficienti. In qualità di pioniere del settore UAM, Volocopter lancerà servizi commerciali nei prossimi anni. Fondata nel 2011, l’azienda impiega più di 500 persone in Germania e a Singapore, ha completato con successo oltre 1.500 voli di prova pubblici e privati e ha diversi investitori, tra cui Geely, NEOM, Mercedes-Benz Group, Intel Capital e BlackRock (www.volocopter.com).

(Fonte e foto: Ufficio stampa SITA – SEC Newgate)
EdP-mb

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here