SEA e SACBO studiano l’integrazione

Airport (foto mashable.com)
Airport (foto mashable.com)
(foto mashable.com)

SEA e SACBO (società di gestione degli aeroporti di Milano e di Bergamo) hanno dato mandato all’Università degli Studi Bergamo, che contiene al suo interno competenze tecniche e scientifiche che la caratterizzano per la sua unicità, il compito di valutare la possibilità della costituzione di un unico soggetto a cui afferiscano, anche indirettamente, le gestioni degli aeroporti di Milano Malpensa, Milano Linate e Bergamo Orio al Serio, attualmente gestititi dalle due Società.

La valutazione prevede l’analisi dei seguenti aspetti: 1) Analisi dello scenario di riferimento macro e microeconomico 2) Analisi di contesto normativa nazionale e comunitario 3) Analisi delle condizioni di miglior sviluppo sostenibile, ambientale e territoriale 4) Analisi degli elementi di autonomia gestionale rispetto all’attuale configurazione 5) Analisi degli assetti azionari, pubblici e privati 6) Analisi degli elementi di convenienza economico-finanziaria 7) Analisi delle potenzialità di posiziona mento di mercato 8) Piano Industriale.

Il referente per l’espletamento del mandato è il Rettore dell’Università di Bergamo, Stefano Paleari.

«Si apre una prospettiva interessante sulla quale ragionare – ha dichiarato Miro Radici, Presidente di SACBO -. L’incarico al Professor Paleari ci mette nelle condizioni di valutarla col massimo di competenza e di serenità.»

«E’ un passo importante – ha commentato il presidente di SEA, Pietro Modianoda cui può scaturire, e io me lo auguro, quel processo di integrazione del sistema aeroportuale lombardo che mi pare quanto mai necessario per valorizzare le rispettive infrastrutture nel rispetto dei territori.»

Ringrazio SEA e SACBO e i rispettivi azionisti, per la fiducia accordatami – ha dichiarato il Rettore dell’Università di Bergamo Stefano Paleari  -. Studierò le possibilità alla luce della situazione e delle prospettive del trasporto aereo e delle istanze raccolte dagli stakeholders. Mi auguro che il lavoro che verrà svolto, possa essere un elemento di chiarezza e un opportunità di crescita nell’interesse di tutte le parti.»

(Ufficio Stampa SEA Aeroporti di Milano – S.A.C.B.O. Aeroporto Orio al Serio Bergamo – 26 giugno 2015)

(EdP-mb)