Ryanair festeggia 45 milioni di passeggeri a Bologna con un entusiasmante operativo S24

Tre nuove rotte, undici aerei basati al “Marconi” con 1.1 miliardi di USD investiti e 3.500 posti di lavoro

Nazareno Ventola (a destra) AD e DG Aeroporto G. Marconi di Bologna SpA, Mauro Bolla  (al centro) Country Manager di Ryanair e Antonello Bonolis (a sinistra), Direttore Business Aviation e Comunicazione dell’Aeroporto di Bologna (foto: Ryanair)


Ryanair, la compagnia aerea numero una in Europa e in Italia, il 13 marzo scorso, nel festeggiare i 45 milioni di passeggeri a Bologna dall’inizio delle operazioni, ha annunciato il proprio operativo Summer ’24 nella città felsinea con 65 rotte tra cui tre nuove per Olbia, Reggio Calabria e Tirana, oltre a un aumento delle frequenze settimanali su più di dieci rotte, incluse Barcellona, Ibiza, Mykonos, Cracovia, Bucarest, Sofia, Vienna. Inoltre, Ryanair baserà undici aerei all’Aeroporto di Bologna con un investimento di 1,1 miliardi di dollari, sostenendo 3.500 posti di lavoro, inclusi 330 ben retribuiti per piloti, personale di cabina e ingegneri e uno stimato di 4.2 milioni di passeggeri per il 2024.
Ryanair ha lavorato a stretto contatto con il Management Team dell’Aeroporto di Bologna per sviluppare un nuovo piano a lungo termine per garantire una migliore connettività e una crescita dei passeggeri nei prossimi anni, mirando ad aumentare il turismo in entrata nella Regione Emilia-Romagna. Ryanair offrirà ai cittadini/visitatori bolognesi la scelta più ampia e le tariffe più basse per le vacanze estive.

Mauro Bolla,  Country Manager di Ryanair per l’Italia e il Mediterraneo Orientale, ha dichiarato per l’occasione: “In qualità di compagnia aerea no.1 in Italia, Ryanair è lieta di festeggiare i 45 milioni di passeggeri a Bologna dall’inizio delle operazioni. Ryanair è lieta di annunciare il nuovo entusiasmante operativo su Bologna per la S24 (…). Questa crescita è sostenuta dall’impegno di Ryanair nei confronti dell’Aeroporto di Bologna, installando 11 aeromobili – che rappresentano un investimento di 1,1 miliardi di dollari, aumentando la frequenza settimanale su più di 10 rotte e supportando 3.500 posti di lavoro, inclusi 330 ben retribuiti per piloti, personale di cabina e ingegneri. Raggiungendo questo importante traguardo – ha proseguito il Country Manager Bolla – Ryanair ha aiutato i passeggeri da/per l’Italia a raggiungere i propri cari, incontrare partner commerciali, andare in vacanza e studiare all’estero. Ryanair continua a garantire un aumento del traffico, più posti di lavoro e ad offrire tariffe più basse rispetto a qualsiasi altra compagnia aerea a Bologna e in Italia (…). Non vediamo l’ora di accogliere milioni di cittadini/visitatori a bordo dei voli low cost Ryanair da/per Bologna nel 2024.”
Antonello Bonolis, Direttore Business Aviation e Comunicazione dell’Aeroporto di Bologna, ha affermato: “Siamo felici di festeggiare i 45 milioni di passeggeri complessivi raggiunti da Ryanair a Bologna dal 2008 ad oggi; un risultato davvero importante per l’aeroporto e per il territorio, con ricadute positive per la mobilità di persone e merci e per gli operatori turistici di Bologna e di tutta la regione Emilia-Romagna. La Summer 2024 si presenta particolarmente ricca per i nostri passeggeri, pur in un periodo caratterizzato da una serie di lavori infrastrutturali all’interno del terminal per ampliare gli spazi ai controlli di sicurezza e ai gate di imbarco. In una logica di sviluppo sostenibile, il nostro obiettivo è quello di assicurare uno sviluppo del network coerente con la domanda della nostra catchment area e con la capacità infrastrutturale dello scalo.” 

Il primo Boeing 737-8200 “Gamechanger” di Ryanair (foto repertorio Ryanair)
Boeing 737-8 200 di Ryanair (foto repertorio Ryanair)

(Fonte e foto: Aviareps Ufficio Stampa Ryanair)
EdP-mb

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime News

Mille visitatori per l’Open Day di EGO e Virgo!

Un'immagine dell'evento (foto: EG@PHOTO) Venerdì scorso, come preannunciato (link qui), durante tutta la giornata l’Osservatorio Gravitazionale Europeo (EGO) di Cascina...

Ricerca per categoria: