Rombano i motori: Motor Valley Fest – The art of innovation

A Modena e provincia, dal 26 al 29 maggio 2022 la grande festa della Terra dei Motori dell’Emilia-Romagna

Must Read

(Foto: Motor Valley Fest)

E’ iniziato il countdown per il Motor Valley Fest – The art of innovation, il grande festival a cielo aperto nella Terra dei Motori emiliano-romagnola, giunto alla sua quarta edizione, in programma dal 26 al 29 maggio 2022 a Modena, città Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO.

A Modena, in Emilia-Romagna, terra della grande gastronomia e culla di meravigliose città d’arte, l’ultimo weekend di maggio si celebrerà la più grande festa dei motori a cielo aperto.

Tantissimi gli appassionati e gli addetti ai lavori provenienti da ogni parte del mondo che si daranno appuntamento dove la velocità diventa bellezza, dove la passione per la meccanica e la tecnologia, con l’occhio incollato al cronometro, si tramanda di generazione in generazione e dove auto e moto sfidano il tempo diventando opere d’arte in movimento.

Alla sua quarta edizione, Motor Valley Fest, fortemente voluto dall’associazione Motor Valley Development, conferma la caratteristica formula di successo che coniuga esposizioni di vetture di brand prestigiosi, workshop, incontri tematici e talk, parate, esibizioni di vetture da competizione e omaggi a campioni entrati nel mito. Un’intera area networking dedicata ai talenti, alle start up e al mondo universitario sarà aperta al pubblico. E ancora spettacoli teatrali, aperture straordinarie di negozi e musei e cinema, oltre che iniziative dedicate a famiglie e bambini all’insegna dell’educazione stradale.

L’edizione 2022 di Motor Valley Fest si terrà in concomitanza ad Autopromotec (BolognaFiere), la Biennale Internazionale delle Attrezzature e del Postvendita Automobilistico – riferimento mondiale per tutto il comparto dell’aftermarket automotive.

Un ricco calendario di eventi ispirati al tema The art of innovation accenderà i riflettori sul mondo automotive italiano e internazionale a partire dal convegno inaugurale che si terrà il 26 maggio, al Teatro Comunale Pavarotti di Modena e che verrà inoltre trasmesso in diretta streaming sul sito web e sul canale YouTube del Motor Valley. L’edizione 2022 è focalizzata sulle innovazioni nel campo della mobilità, con uno sguardo rivolto al presente dell’elettrico e al futuro del metaverso.

TAVOLE ROTONDE – TALENT TALK

Nei 13 talk, incontri di approfondimento e tavole rotonde che si terranno in Via Selmi, 19 – nella sede di Motor Valley Accelerator e all’interno della Sala Calandra – presso Unicredit, si parlerà di evoluzione tecnologica nel settore automotive (infrastrutture, finanziamenti, materiali “green” e sostenibilità, carburanti, aftermarket, assistenza, nuovi skills richiesti ai professionisti, cybersecurity). Al Laboratorio Aperto – Ex Centrale AEM si terrà il format Innovation & Talents, dove verranno ospitate Università nazionali ed internazionali, tra cui spiccano il MUNERMotorvehicle University of Emilia-Romagna e le università del territorio oltre che 40 start up, incubatori ed Acceleratori tra cui Motor Valley Accelerator, il primo acceleratore verticale legato al mondo dell’automotive che nasce da un’iniziativa congiunta di CDP Venture Capital, UniCredit e Fondazione di Modena e gestito da Plug and Play e CRIT. Un’occasione unica per le aziende del comparto automotive pensato per confrontarsi con studenti universitari provenienti da tutta Italia e da diverse Università internazionali.

MUSEI E MOSTRE 

Motor Valley Fest 2022 è un catalizzatore di eventi a cui hanno aderito i musei aziendali dei brand iconici dell’Emilia-Romagna.

Quest’anno ricorre il decimo anniversario dall’apertura del museo MEF (Museo Enzo Ferrari), anniversario che verrà celebrato con diverse attività in calendario: dall’esposizione di modelli Ferrari nel piazzale antistante la Casa Natale di Enzo Ferrari di via Paolo Ferrari a Modena alla mostra dedicata al mondo delle classiche, in occasione dei 75 anni della casa di Maranello: FERRARI FOREVER.

Il MEF sabato 28 maggio sarà aperto in via straordinaria fino alle ore 24. E domenica 29 maggio alle ore 15.00 ospiterà la multiproiezione indoor del GP di Monaco (proiezione inclusa nel biglietto fino a esaurimento posti).

Da un mito a un altro: a Maranello, alla Biblioteca Mabic, fino al 19 giugno si potrà ammirare “La mia arte per Gilles”, una mostra di quadri, sculture, ceramiche, bronzi e altre opere dedicata a Villeneuve, nel 40esimo anniversario dalla sua scomparsa (e dalla sua entrata nella Storia).

L’esposizione prevede oltre 30 opere di artisti ben noti agli appassionati di Formula Uno: Alessandro Rasponi, Nando Busati, Walter Corsini, Andrea Del Pesco, Gennaro Graziano, Jean Grison, Sandra Malagoli, Roberto Pelillo, Andrea Polcri, Antonio Sassi, Andrea Tesini, Gianantonio Torresin e Renzo Jarno Vandi. In mostra anche l’intero ciclo di manifesti della collezione privata di Lauro Malavolti, “lo chef dei motori”.

Sempre al grande Villeneuve è dedicata “Gil 40 sulle ali del vento”, la mostra in programma a Nonantola, alla Cantina Museo Giacobazzi, promossa da Automobil Club Italia e famiglia Giacobazzi, organizzata da Vision Up e curata da Matteo Brusa. Si potranno ammirare memorabilia e cimeli, oltre che vedere da vicino i bolidi con cui ha corso Villeneuve. Inaugurazione il 14 maggio, chiusura il 31 luglio.

Al Palazzo dei Musei di Modena per la prima volta entrano i gioielli della tecnologia e della velocità, ormai di diritto nella storia della Formula 1 e dell’automobilismo sportivo. Per Motor Valley Fest 2022 s’inaugura il 26 maggio alle ore 17 la mostra “Le monoposto costruite a Modena negli anni 50 e 60” (aperta fino a domenica 29 maggio).

Sempre a Modena, dal 25 maggio fino al 17 luglio, è allestita alla Chiesa di San Carlo (in via San Carlo) la mostra “Punti Incrociati: moda, motori e design”, promossa da Modenamoremio: un viaggio emozionante dagli anni ‘60 agli anni 2000, per esplorare le connessioni tra il design di maglieria e motori.

Grandi protagonisti anche MUDETEC – il Museo delle tecnologie Automobili Lamborghini (a Sant’Agata Bolognese) e il Museo Ducati (a Bologna, Borgo Panigale), che in occasione di Motor Valley Fest e Autopromotec, offrono una tariffa ridotta d’ingresso e un bus navetta che collega i due musei.

CINEMA, TEATRO, VIDEO

Ma perché proprio l’Emilia-Romagna è diventata la Terra dei Motori? A questa domanda risponde il docufilm “Motor Valley” di Stefano Ferrari, proiettato in anteprima nazionale a Modena, in Sala Truffaut il 28 maggio alle ore 18:00 e il 29 maggio alle ore 15:30. Alle proiezioni sarà presente anche il regista che presenterà questo progetto unico, promosso dalla Regione Emilia-Romagna, APT Servizi Emilia-Romagna e prodotto da Miriste A.P.S..

Ulteriore riflessione sulla Motor Valley è anche “Emilia, terra di Motori”: monologo teatrale dell’attore Enrico Salimbeni, anch’esso in anteprima, a Fiorano Modenese la sera del 29 maggio.

E per conoscere da vicino le storie dei meccanici e dei tecnici che hanno contribuito a creare il mito della Motor Valley sabato 28 maggio e domenica 29 maggio 2022, dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 17 alle ore 20 in programma a Formigine le videointerviste di “Paolino e i suoi amici – I formiginesi della Formula 1”.

Il 28 maggio alle ore 20:45 da non perdere il lungometraggio per gli amanti delle quattro ruote “La Fabbrica Blu” che racconta la storia della Bugatti Automobili S.P.A. proiettato durante l’evento “Bugatti sotto le stelle” a Campogalliano, in piazza Castello, nella piazza storica della cittadina che ha visto nascere la Bugatti Eb110. Durante la serata seguirà una tavola rotonda con le istituzioni del territorio ed ex dipendenti della Bugatti Automobili di Campogalliano dove si racconteranno storie, aneddoti e curiosità.

ESPOSIZIONI E PARATE

Per tutta la durata del Fest, il Cortile d’Onore di Palazzo Ducale, sede dell’Accademia Militare di Modena, ospiterà il Villaggio Motor Valley con l’esposizione al pubblico dei prestigiosi brand della Motor Valley, Ferrari, Pagani, Lamborghini, Maserati, Ducati e Dallara e dei quattro autodromi regionali. Nei cortili interni il Circolo della Biella propone un’esposizione dei suoi mezzi storici.

All’Autodromo di Modena in agenda “PenskeCars Test Drive Experience”: imperdibili test drive con macchine uniche. Partenza dall’autodromo alla scoperta del territorio.

In occasione di Autopromotec, in esposizione all’interno del quadriportico di BolognaFiere modelli iconici di Lamborghini, Ducati e Maserati.

Nella centralissima Piazza Torre il pubblico farà un tuffo nel passato delle quattro ruote grazie alla fascinosa operazione di restauro “Restomod” su una vettura Maserati, a cura di Tomaso Trussardi. una vettura da sogno.  Il progetto “Restomod” Maserati 3200 Gt rappresenta in una sola anima i tre attori principali del Fest: le Università, gli operatori del settore e i grandi brand e crea le basi per la produzione di un format riutilizzabile negli anni a venire.

E a proposito di miti che non svaniscono nel tempo, in piazza Matteotti a Modena, si potrà ammirare presso lo stand Bugatti Automobili Campogalliano – “La storia non scompare” la rarissima supercar Bugatti Eb110, una rivoluzione nel mondo dell’automotive anni ‘90.

Forte dell’enorme successo ottenuto lo scorso anno, ritorna dal 29 al 31 maggio, con la sua seconda edizione, Cavallino Classic Modena, creata nel 2021 da Luigi Orlandi, Presidente e CEO di Canossa Events che dal 2020 gestisce e organizza Cavallino Classic, per celebrare la città di Modena, città natale di Enzo Ferrari e luogo dove le sue vetture sono state costruite.

Confermata la location dove le vetture verranno esposte: giardino di Casa Maria Luigia dello chef Massimo e Lara Bottura, una coppia oggi parte importante della tradizione culinaria modenese, perfetto per la sua posizione strategica, a pochissimi chilometri dal centro di Modena oltre che per i suoi colori e profumi.

Selezione rigorosa per le vetture, 26 in totale, scelte sulla base della loro importanza storica e della loro bellezza. Si tratta, infatti, di alcune delle Ferrari più importanti mai prodotte.

C’è attesa a Modena, sulla passerella in piazza Roma, per la conferenz stampa di lancio della sfilata di auto storiche Vernasca Silver Flag (in programma il 10-12 giugno prossimo), organizzata dal CPAE – Club Piacentino Automotoveicoli d’Epoca con alcune delle vetture storiche della competizione.

Gli appassionati potranno ammirare in centro a Modena anche la parata di 30 auto del gruppo Fiat 500 “La Ciliegia” (il 28 maggio, nel pomeriggio).

Sabato 28 è la giornata del raduno Supercars e Moto Made in Motor Valley: partenza dal polo fieristico di Bologna, al Salone Internazionale Autopromotec e arrivo a Modena intorno alle ore 20, con sfilata nel centro storico e all’interno dell’Anello del Parco Novi Sad. Il termine della sfilata sarà Piazza Roma, con le supercars Ferrari, Lancia, Lotus, Osca, Alfa Romeo, Lamboghini, Bugatti, Maserati, Dallara, De Tomaso e le moto Bimota, Ducati e Morini. Le vetture da sogno resteranno in esposizione in Piazza Roma fino alle ore 24.

In collaborazione con il Comune di Fiorano Modenese, torna anche quest’anno il Concours d’Elegance di Salvarola Terme: la sfilata delle auto partirà il 28 da Salvarola, passerà dal Castello di Spezzano e dalla Riserva Naturale delle Salse di Nirano per concludersi in centro a Modena domenica 29 maggio alla sera, con le premiazioni e la proclamazione Best of Show in Piazza Roma. Il Concours toccherà anche la Comune di Formigine che, in occasione del Motor Valley Fest, ha in cantiere l’esposizione di auto storiche.

A Formigine sabato 28 maggio e domenica 29 maggio, dalle ore 9 alle 20 in piazza Calcagnini, esposizione della Pagani Huayra BC (fortemente ispirata dai suoi predecessori, veri e propri “concentrati da pista” – la Pagani Zonda R e la Zonda Cinque), della Apache – Formula Junior Mk2 (1960) e della Formula Junior Scaglietti (1961).   

EVENTI 

L’edizione 2022 di Motor Valley Fest sancisce la rinascita della Torretta all’ex Aerautodromo di Modena: una grande festa sabato 28 maggio dalle ore 18 con tanti protagonisti. Il Circolo la Biella insieme al Club Motori Modena riporteranno in vita la storica Torretta della celebre pista cittadina modenese. L’appuntamento sarà caratterizzato dal raduno di auto e moto d’epoca, sia dei club che di privati, che potranno esporre la propria vettura negli spazi adiacenti alla Torretta. Il programma prevede, a cura di Ennesimo Film Festival, la proiezione del docufilm “La Piccola Indianapolis. Storia di uomini e di moto”, la pellicola che racconta quella che fu la “piazza” di prova, di gara, di socializzazione e di mostra degli sviluppi tecnici tra gli anni 50 e gli anni 70: l’Aerautodromo di Modena. Parteciperanno alla festa testimoni di allora, ex piloti, personaggi del motorismo modenese e nazionale e non mancheranno interviste, ricordi e altre sorprese.

A Modena per tutta la durata di Motor Vallery Fest, apertura straordinaria dello showroom Ares Modena Studios in Stradone Sant’Anna a Modena.

In occasione del Fest, Piacere Modena organizza per il 27 maggio, dalle ore 15, nella Sala Leonelli della Camera di Commercio in Via Ganaceto, 113 – Modena il convegno Emilia-Romagna e turismo internazionale: sinergie e punti di forza tra Motor Valley e Food Valley. Modera e conduce Leo Turrini, giornalista e scrittore, opinionista di Sky Sport.

Sempre a Modena sabato 28 maggio sarà una delle Notti di Luna con i locali del centro storico che potranno ampliare le aree per i clienti, come per i weekend di “Tavolini sotto le Stelle”, ma fino alle 2 di notte. Un modo per vivere al massimo l’esperienza multisensoriale del Motor Valley Fest all’ombra della Ghirlandina.

Durante Motor Valley Fest è in programma anche TEDxModena, il 28 maggio al Teatro Storchi. Il tema della manifestazione è “The future you”.

PER LE FAMIGLIE 

Sabato 28 maggio e domenica 29, dal mattino, a Modena in area Palamolza, spazio ai più piccoli con i go-kart elettrici riservati ai bambini, un doppio appuntamento organizzato da ACI Modena per insegnare ai giovanissimi piloti le norme del Codice della Strada, divertendosi.

Appuntamenti e giochi per i più piccoli appassionati di motori al Museo Ferrari di Modena e Maranello, con transfer A/R gratuito per navetta tra i due musei a Modena e Maranello (sabato 28 e domenica 29 maggio) con attività per bambini fino ai 12 anni (laboratorio, caccia al tesoro) a partire dalle 14.00.

A Formigine, sabato 28 maggio e domenica 29 maggio, dalle ore 10 alle 19 in piazza Calcagnini, esposizione di auto a pedali storiche, a cura di History Modena Museum – Giusti Fine Art. Già da inizio ‘900, infatti, le vetture giocattolo venivano prodotte in parallelo alle auto vere.

Dal mattino è prevista anche l’iniziativa “La strada siamo noi!”, curata dalla Polizia Municipale di Formigine e dell’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada. Tutti i bambini sono invitati in piazza con la propria bicicletta o monopattino per imparare a rispettare le regole della strada e per ritirare la prima patente di guida.

WORKSHOP 

Nell’ambito del Motor Valley Fest, CNI Ecipar in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” dell’Università di Modena e Reggio Emilia (UNIMORE) e il Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Ferrara (UNIFE), organizzano il workshop “Motori, una questione di: storia, innovazione, cultura e territorio”.

Tra i relatori: lo scrittore Leo Turrini, Mariella Mengozzi (MAUTO), Matteo Panini (Collezione Panini), Cristian Bolzoni (Maserati Classiche). L’iniziativa si terrà a Modena il venerdì 27 maggio ore 18.00 nell’Aula Magna del Chiostro San Geminiano, Dipartimento di Giurisprudenza UNIMORE in via San Geminiano, 3. Concluderà la serata un aperitivo tra le auto d’epoca in esposizione nel cortile del chiostro. Tra queste, la Maserati A6 1500, prima vettura stradale del marchio, di cui ricorre quest’anno il 75esimo anniversario.

“WELCOME TO MODENA”: VOUCHER GRATUITI PER I TURISTI

E per chi volesse godersi a pieno la tre giorni del Fest c’è l’iniziativa “Welcome to Modena”: i pernottamenti nella città emiliana e nel territorio modenese si trasformano in voucher gratuiti da spendere in ristoranti, bar, negozi, musei e tanto altro. Un’iniziativa sostenuta dalla Camera di Commercio di Modena e realizzata in collaborazione con APT Servizi Emilia-Romagna e Modenatur quale partner tecnico. Info su welcomemodena.it.

IL PASSAPORTO PER LA MOTOR VALLEY 

Circuiti di fama internazionale, collezioni esclusive, fabbriche di sogni a due e a quattro ruote. Per gli appassionati di motori non esiste territorio capace di offrire così tante e così indimenticabili esperienze come la Motor Valley dell’Emilia-Romagna. Per non perdersene neanche una è arrivato il Motor Valley Passport, il passaporto che accompagnerà gli appassionati nei luoghi della Motor Valley, con la possibilità di accedere a premi, gadget e sconti esclusivi.

Main sponsor UniCredit; partner dell’evento: Bosch, Accenture.
Media partner internazionale, Wall Street Journal.

Sul sito web www.motorvalley.it e i canali social dell’evento è possibile visualizzare tutte le informazioni aggiornate.  

(Fonte e foto: Ufficio Stampa Meneghini & Associati)
EdP-mb

- Advertisement -spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest News

I soliti ignoti hanno colpito ancora…

(Foto repertorio di Gerd Altmann da Pixabay) Ci risiamo! Ancora una violazione al nostro sito, ad opera dei soliti ignoti malintenzionati, che...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img