Prosegue senza sosta l’attività dell’A.M. nel portare in salvo persone in pericolo di vita

L'imbarco di una ragazza ferita a Linosa (Foto: Aeronautica Militare)

IN BREVE

Elicottero dell’Aeronautica Militare interviene all’Isola di Linosa per portare in salvo una giovane con trauma cranico
L’equipaggio dell’elicottero HH139A è decollato dalla base aerea di Trapani Birgi nella notte per trasportare d’urgenza la paziente all’Ospedale Civico di Palermo

Nella scorsa notte un equipaggio dell’82° Centro C.S.A.R. (Combat Search And Rescue) dell’Aeronautica Militare di Trapani è decollato per una missione di soccorso con elicottero HH139A per salvare una ragazza di 20 anni con trauma cranico sull’Isola di Linosa (AG).
Ricevuto l’ordine di decollo, l’equipaggio si è immediatamente attivato e, dopo aver imbarcato un medico e un infermiere del 118 di Trapani in aeroporto, ha raggiunto in meno di un’ora di volo l’isola, nonostante le condizioni meteo di ridotta visibilità e vento a raffiche fino a 40 nodi. Terminate le operazioni d’imbarco, rese delicate date le condizioni della paziente, l’equipaggio è decollato nuovamente in direzione dell’Ospedale Civico di Palermo dove è atterrato poco prima delle due di notte, per poi fare ritorno alla base di Trapani dove ha ripreso la normale “prontezza SAR nazionale” in attesa di un potenziale successivo ordine di missione.
L’intervento è stato avviato e coordinato dalla Sala Operativa del Rescue Coordination Center (RCC) del Comando Operazioni Aerospaziali di Poggio Renatico (FE) che ha attivato l’equipaggio in prontezza d’allarme H24 dell’82° Centro C.S.A.R. Le operazioni sono state condotte nel rispetto delle norme previste per il contenimento e contrasto della situazione pandemica.

(Fonte: Ufficio Pubblica Informazione Aeronautica Militare)

EdP-mb

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here