News Digest di Delta

new-digest-delta-ottobre-2016

Delta lancia “Delta One suite”, la prima classe business al mondo composta esclusivamente da suite individuali

Articolo che “L’eco della pista” ha pubblicato su queste pagine il 16 agosto scorso: vai all’articolo

_______________

 Il servizio di Wi-Fi a bordo è ora disponibile su tutti i voli internazionali

L’installazione del servizio Wi-Fi sulla flotta internazionale di Delta è stato completato e ora tutti i passeggeri che volano verso una delle 101 destinazioni internazionali della compagnia possono rimanere connessi in volo. E’ tornato in servizio la settimana scorsa il Boeing 777, – ultimo aereo ad essere equipaggiato con la tecnologia satellitare Ku-Band ad alta velocità.

Sappiamo che il Wi-Fi è una parte importante dell’esperienza di viaggio, in particolare per coloro che volano per lavoro“, ha detto Nat Pieper, SVP per Europa, Medio Oriente e Africa. “Grazie alla tecnologia Wi-Fi disponibile in tutte le classi di servizio tutti i nostri passeggeri possono rimanere in contatto con ciò che avviene a terra, anche durante il viaggio. Speriamo che i nostri clienti apprezzeranno questo migliorato servizio la prossima volta che voleranno con Delta”.

Il servizio di Wi-Fi, fornito da Gogo, può essere acquistato a bordo di ogni volo per dispositivi mobili o portatili. Un pass globale giornaliero che consente l’accesso per 24 ore su tutto il network Delta può essere acquistato prima del volo a partire da 28 USD, e include l’accesso al sistema di intrattenimento on-demand con funzionalità live streaming.

_______________

Una nuova APP per aiutare i piloti ad evitare le turbolenze

Prevedere dove e quando ci sarà una turbolenza, così come la sua intensità, è notoriamente difficile. Grazie però alla nuova ed innovativa App Delta Flight Weather, i piloti potranno meglio individuare le turbolenze e quindi evitarle grazie a grafiche di osservazione in tempo reale e a previsioni sulla strumentazione di bordo.

Delta, grazie a una tecnologia a prezzi accessibili, ha potuto sviluppare un modo innovativo di far arrivare sul flight-deck le previsioni metereologiche” ha detto il Capt. Steve Dickson, Senior Vice President – Flight Operations. “Questo approccio permette ai nostri equipaggi di prendere decisioni informate per un volo più sicuro e più efficiente, e quindi di offrire una migliore esperienza di viaggio ai passeggeri”.

Anche i supervisori di volo e i meteorologi potranno usare questo strumento, che li aiuterà a fornire aggiornamenti più frequenti su eventuali rischi legati alle condizioni metereologiche in tutto il mondo. Delta si aspetta una diminuzione delle lesioni e manutenzioni dovute alle turbolenze. L’applicazione contribuirà anche a diminuire le emissioni della compagnia perché i piloti, grazie a una migliore informazione, potranno diminuire le variazioni di quota e velocità, riducendo così il consumo di carburante.

_______________

Nuove rotte e accordi di code-sharing

Durante l’estate 2017 Delta lancerà tre nuove rotte stagionali: dal 26 maggio 2017 la compagnia offrirà nuovi voli giornalieri stagionali da Lisbona – primo volo della compagnia dal Portogallo – e Berlino per New York-JFK e da Dublino per Boston. Inoltre Delta e il partner di joint venture Air France KLM stanno espandendo la co-operazione in essere con la compagnia indiana Jet Airways. Grazie al nuovo accordo i passeggeri potranno raggiungere l’India dal Nord America anche via Parigi-Charles de Gaulle, oltre che via Amsterdam Schiphol. Dal 30 ottobre – l’accordo è soggetto ad approvazioni governative – i passeggeri Delta che volano dagli Stati Uniti e dall’Europa potranno di imbarcarsi sui voi Jet Airways in coincidenza per Bombay da Parigi; e per New Delhi e Mumbai da Amsterdam. Da qui potranno poi volare verso più di 20 destinazioni in India.

_______________

Nuova sede a Londra Heathrow

Delta ha spostato tutti i suoi voli al Terminal 3 di Londra Heathrow, unendosi al suo partner Virgin Atlantic. In totale, Delta opera 11 voli giornalieri non stop verso otto città statunitensi: New York-JFK, Atlanta, Detroit, Minneapolis, Boston, Salt Lake City, Philadelphia e Seattle.

_______________

Risultati da record per il Day of Hope di Delta

Il Day of Hope di Delta di quest’anno è stato il migliore di sempre, con un totale record di 2 milioni di USD di offerte raccolte per l’American Cancer Society in 112 aeroporti in 13 paesi. Delta sostiene l’American Cancer Society da 14 anni, e il risultato del 2016 supera il record del 2015, quando erano stati raccolti un totale di 1,7 milioni di USD.

“Che si sia combattuto il cancro in prima persona o si abbia un amico o un familiare che ha lottato contro questa terribile malattia, la realtà è che essa tocca la vita di tutti”, ha dichiarato Bill Lentsch, Senior Vice President – Airport Customer Service and Airline Operations. “Ecco perché tutto il nostro personale si impegna in questa causa ogni anno, per cambiare questa realtà e contribuire alla sconfitta della malattia”.

Inoltre il mese di ottobre è dedicato alla lotta al cancro al seno, e Delta sosterrà ancora la causa attraverso la raccolta di fondi, operando voli con un aereo personalizzato verso numerose destinazioni, fra cui anche alcune della regione EMEA e offrendo a bordo la pink-lemonade, inspirata alla BCRF. I dipendenti e i passeggeri Delta hanno raccolto 11 milioni di USD per la BCRF dal 2005, compresi gli 1,75 milioni di USD dello scorso anno. I contributi di tutti hanno finanziato 44 diversi progetti di ricerca.

_______________

I risultati di agosto

Il ricavo consolidato per passeggero (PRASM) anno su anno di Delta per il mese di agosto è diminuito del 9,5% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno a causa del recente black-out, che ha avuto un impatto negativo di circa 100 milioni di USD sui ricavi del mese – e di due punti di PRASM.

La compagnia aerea continua a subire pressione per la debolezza dello yield a livello domestico dovuta all’ acquisto di biglietti di viaggio business a ridosso del momento del viaggio. Altri punti di difficoltà sono lo squilibrio tra domanda e offerta sul mercato transatlantico e le problematiche legate al valore dello Yen.

Nonostante il black-out che ha provocato significativi problemi di operativi, il completion factor – la percentuale di voli operati – si è attestato al 98% per il mese, con i dati preliminari che mostrano il 79,9% di questi voli arrivati in orario. Le operazioni di Delta erano tornate alla normalità tre giorni dopo che l’interruzione di corrente si era verificata e risolta.

Siamo grati ai nostri passeggeri che continuano a fare affidamento su Delta per il servizio di qualità superiore e la performance operativa che sono abituati ad aspettarsi da noi“, ha detto il CEO di Delta Ed Bastian. “Il nostro impegno nel risolvere la situazione e le sue conseguenze sono solo un esempio dell’impegno e della dedizione dello staff Delta in tutto il mondo; tutti gli 80.000 dipendenti ora desiderano solo riconquistare la fiducia dei clienti”.

_______________

Notizie sulla compagnia sempre aggiornate registrandosi sul News Hub di Delta

Il Delta News Hub ogni giovedì distribuisce una newsletter con le notizie e le novità della settimana. E’ sufficiente iscriversi al link news.delta.com/signup per essere sempre informati sul vettore.

 _______________

(Fonte: ABC-PR Consulting, Ufficio Stampa Delta, 6 ottobre 2016)

(EdP-mb)